Larghezza del Corridoio di Casa: Tutte le Normative | homify

Larghezza del Corridoio di Casa: Tutte le Normative

Giuseppe Solinas – homify Giuseppe Solinas – homify
Casa a Pagano Ingresso, Corridoio & Scale in stile classico di Costa Zanibelli associati Classico
Loading admin actions …

In questo Libro delle Idee ci occuperemo della larghezza del corridoio, andando a conoscere tutto ciò che serve sapere a riguardo, a partire dalle normative che ne regolano le misure minime. Il corridoio fa parte della categoria degli ambienti di comunicazione e disimpegno regolati dal decreto n. 236 del Ministero dei Lavori Pubblici del 14 giugno 1989.

La normativa richiama la necessità, per il corridoio e per tutti i passaggi di disimpegno, di avere un andamento quanto più possibile continuo e con variazioni di direzione ben evidenziate. Per quanto riguarda la larghezza del corridoio, poi, la normativa indica una larghezza minima di 100 cm.

Il corridoio deve essere progettato in modo da garantire il facile accesso alle unità ambientali da esso servite e in punti non eccessivamente distanti tra loro essere tale da consentire l’inversione di direzione ad una persona su sedia a ruote, in modo da garantire la sua accessibilità a tutti i possibili fruitori.

Esistono due tipologie planimetriche basate sul tipo di corridoio che collega i vani di una casa: a corridoio laterale, quando gli ambienti sono disposti da una sola parte del passaggio, oppure a corridoio centrale, se invece il corridoio separa ambienti disposti lateralmente da entrambe le parti.

Se la larghezza minima individuata dalla normativa è quella di 100 cm, e permette il passaggio di una sedia a ruote, è pur vero che quasi sempre nei progetti la larghezza dei corridoi è modulare, con una misura unitaria di 55-60 cm per ogni persona. 

La misura di 60 cm, infatti, esprime la larghezza media occupata da una persona, tanto che è utilizzata anche come modulo base per definire le uscite di sicurezza. E quindi spesso i corridoi sono larghi 110-120 cm in modo da permettere il teorico transito del corridoio a due persone contemporaneamente. 

Sebbene nei progetti dell'architettura moderna gli architetti tendono a limitare, se non a evitare il corridoio, è anche vero che la presenza di questi spazi di collegamento può diventare un'occasione per creare dei raccordi fluidi, capaci di collegare e rendere organico lo spazio domestico.

1. La larghezza minima del corridoio

Come detto, la normativa che stabilisce la larghezza minima del corridoio è contenuta nel Decreto del Ministero dei Lavori Pubblici n. 236 del 14 giugno 1989, che contiene le indicazioni per garantire l'accessibilità, l'adattabilità e la visitabilità degli edifici privati e di edilizia residenziale pubblica.

La larghezza minima è di 100 cm, con l'indicazione che i corridoi devono in ogni caso prevedere degli allargamenti per consentire l'inversione di marcia da parte di persona su sedia a ruote, da porre in ogni caso preferibilmente alla fine dei corridoi e in ogni caso ogni 10 metri.

2. Il corridoio: distanze tra porte

Corridoio distributivo di PADIGLIONE B Moderno Legno Effetto legno
PADIGLIONE B

Corridoio distributivo

PADIGLIONE B

La normativa richiamata, per garantire l'accessibilità del corridoio, richiede di avere tra due porte successive uno spazio libero intermedio di almeno 150 cm. Per fare sì che lo spazio disponibile aumenti, spesso basta invertire il senso di apertura della porta.

3. Larghezza e illuminazione del corridoio

Larghezza e altezza del corridoio influiscono, insieme alla disposizione all'interno della casa, sull'illuminazione del corridoio. La mancanza di finestre richiede l'integrazione dell'illuminazione artificiale, per garantire l'accessibilità e la transitabilità del corridoio.

4. Arredamento del corridoio

Una larghezza maggiore rispetto a quella minima di 100 cm indicata dalla normativa, permette soluzioni di arredamento differenti per il corridoio, capaci di attivarne le pareti e di rendere il corridoio spazio attivo della casa e non semplice ambiente di raccordo.

5. Rendere accessibile il corridoio

I migliori progetti contemporanei tengono conto non solo della normativa che stabilisce la larghezza minima per il corridoio, ma anche la necessità di rendere fruibili questi ambienti sempre. Lo spazio necessario alla rotazione completa di una sedia a rotelle, per esempio, è di 150 x 150 cm. 

I corridoi che pur rispettando la larghezza minima di 100 cm, dovrebbero prevedere comunque degli spazi per permettere questa operazione, disposti preferibilmente nelle zone terminali dei corridoi.

6. Tutte le larghezze del corridoio

In questa e nelle immagini successive potremo apprezzare esempi di corridoi di larghezze differenti.

6.1 Tutte le larghezze del corridoio

Casa sulle colline Versiliesi Ingresso, Corridoio & Scale in stile moderno di Massimo Fiorido Associati Moderno
Massimo Fiorido Associati

Casa sulle colline Versiliesi

Massimo Fiorido Associati

6.2 Tutte le larghezze del corridoio

Casa sulle colline Versiliesi Ingresso, Corridoio & Scale in stile moderno di Massimo Fiorido Associati Moderno
Massimo Fiorido Associati

Casa sulle colline Versiliesi

Massimo Fiorido Associati

6.3 Tutte le larghezze del corridoio

Attico alla Cà Brutta Ingresso, Corridoio & Scale in stile moderno di studio wok Moderno
studio wok

Attico alla Cà Brutta

studio wok

6.4 Tutte le larghezze del corridoio

CORTINA D'AMPEZZO Ingresso, Corridoio & Scale in stile moderno di MOB ARCHITECTS Moderno
MOB ARCHITECTS

CORTINA D'AMPEZZO

MOB ARCHITECTS

Corridoio verso l'ingresso con il grande mobile su misura Ingresso, Corridoio & Scale in stile moderno di Daniele Arcomano Moderno
Daniele Arcomano

Corridoio verso l'ingresso con il grande mobile su misura

Daniele Arcomano
E adesso tocca a voi. Diteci cosa ne pensate sui corridoi lasciando un commento.
House 1 Camera da letto rurale di Opera s.r.l. Rurale

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa?
Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!