Un appartamento total white salvaspazio!

Agnese D’Alfonso – homify Agnese D’Alfonso – homify
Loading admin actions …

Avere spazi ridotti è un problema ormai sempre più diffuso, nelle case di oggi. Quello che invece è raro è riuscirli a sfruttare in modo intelligente, applicando soluzioni originali. Questo progetto di Esteban Rosell, da questo punto di vista, offre spunti davvero interessanti e ci mostra soluzioni semplici ed eleganti al problema di vivere in ambienti ristretti. L'appartamento in questione misura 56 mq. Troppo pochi per ospitare una famiglia? State a vedere!

La zona giorno

Ecco un primo colpo d'occhio sulla zona giorno. Lo spazio non sarà particolarmente ampio, ma c'è tutto, niente è sacrificato! Anzi, il divano è piuttosto spazioso e il suo aspetto è molto invitante! Questo è anche l'unico elemento a distaccarsi un po' dal bianco, con il suo grigio chiaro. Per il resto, niente fa eccezione, luci e paralumi compresi!

La cucina

Rispetto alla foto precedente, qui assistiamo ad un piccolo trucco: la cucina, che si intravede in corrispondenza del tavolo da pranzo, è a scomparsa. Basta un semplice gesto per nasconderla alla vista e avere dunque una sensazione di ordine immediata. È la soluzione migliore quando, ad esempio, si hanno ospiti e si vogliono nascondere le tracce della preparazione della cena. In questo modo, pur non avendo ambienti separati – ma anzi, essendo la cucina molto vicina al resto – si può ovviare al problema.

Un open space pieno di risorse

Questa fotografia ci regala un'altra sorpresa: alle spalle del tavolo da pranzo, troviamo due letti a castello, sempre incassati nel sistema geometrico che compone tutta la casa. L'appartamento sembra quasi composto da elementi modulari e questo aumenta la sensazione che modificarlo e adattarlo, attraverso i vari sistemi messi a disposizione, sia semplice e molto comodo. Vediamo anche che sono presenti molti armadi, anche questi accuratamente mimetizzati.

Lo spazio che cambia

Ed ecco che anche la stanza dei bambini, con un semplice gesto, sparisce all'istante! I due letti a castello possono essere inglobati nella parete senza alcuna difficoltà, grazie alle maniglie. Il risultato è un muro bianco, con una gradevole scansione geometrica, che si adatta perfettamente a tutto il resto.

Scatole bianche

Visto così, l'appartamento è simile ad una perfetta composizione geometrica, dalle linee pulite ed essenziali. Da questa prima immagine ci rendiamo conto che la scelta stilistica del total white, oltre ad essere una scelta molto attuale, dal punto di vista estetico, presenta l'innegabile vantaggio di amplificare la naturale luminosità degli ambienti, facendoli sembrare anche più ampi.

La camera matrimoniale

La camera matrimoniale, invece, è un ambiente a sé stante, com'è giusto che sia, in relazione alla privacy che richiede questo ambiente. Tuttavia, è comunque un tutt'uno con il resto della casa. Anche qui c'è un total white molto deciso, l'unico elemento che si differenzia è il tessuto che riveste il letto, grigio come il divano. Per il resto, tutto è bianco. Oltre a questo, l'essenzialità rafforza il legame tra questa stanza e il resto della casa, gli elementi sono geometrici e fortemente integrati con la struttura muraria, garantendo totale coerenza nella costruzione di quella personalità forte che caratterizza l'appartamento.

Allora, il progetto vi ha stupito?
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!