Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

Fai Da te: come istallare false travi in legno

Anna Francioni – homify Anna Francioni – homify
Google+
Loading admin actions …

Amiamo lo stile rustico e ci piacerebbe ricreare in casa nostra la calda atmosfera delle abitazioni di campagna? Abbiamo mai pensato alle false travi in legno autentico? Si tratta di una soluzione di grande impatto, piuttosto semplice da realizzare, che ci aiuterà a rendere ancora più accogliente e d'effetto la nostra casa. E se ci piace dilettarci con il Fai da Te, potremmo seguire questi facili consigli e provare a installare da soli le nostre nuove travi a vista!

1. Definiamo il progetto

Prima di tutto, occorre rilevare con precisione le misure dell'ambiente in cui intendiamo installare le travi, stabilendo quante ne saranno necessarie e la distanza da mantenere tra loro. Ricordiamo che se la superficie da ricoprire è ampia, potrebbe essere utile sostenere le travi con delle colonne lignee: una soluzione che potrebbe rivelarsi comunque di grande di impatto, come possiamo vedere in questo affascinante esempio.

2. Prendiamo le misure

Una volta che avremo steso il progetto, potremo procedere all'acquisto delle travi e al loro eventuale taglio. L'ideale è affidarci ad un centro specializzato in bricolage, dove, oltre a consigliarci il tipo di legno più indicato per le nostre esigenze e per il risultato che vogliamo ottenere, potranno facilmente e velocemente tagliare le travi con appositi macchinari.

3. Indichiamo sul soffitto la posizione delle travi

Soggiorno in stile  di FGMarquitecto
FGMarquitecto

La casa de Karen -07

FGMarquitecto

Prima di procedere all’installazione, utilizziamo un pennarello nero a punta media (da tratto ben visibile) per tracciare sul soffitto la posizione in cui vogliamo fissare ogni trave. Non trascuriamo di indicare gli eventuali raccordi tra una trave e l’altra, se la superficie da ricoprire è vasta.

4. Fissiamo le travi al soffitto

Camino e travi sul tetto: Soggiorno in stile  di Giuseppe Rappa & Angelo M. Castiglione

Fissare le travi al soffitto non è un’operazione complessa, con un poco di manualità. Se acquistiamo travi corte e di piccola sezione, possiamo infatti applicarli al soffitto con della colla specifica per legno. Ecco come procedere:

- Scaviamo un canale all’interno della trave, in cui inseriremo dei blocchetti di legno, che faranno da base per fissare la trave.

-Applichiamo quindi la colla lungo i bordi dei blocchi e posizioniamo la trave al soffitto, tendendola fissa con dei blocchi verticali provvisori.

- Lasciamo la trave in posizione per un giorno e poi fissiamola definitivamente ai blocchi di legno con dei chiodi.

- Per maggiore precauzione, potremo fissare ulteriormente la trave con dei piccoli ganci alle pareti.

Ecco fatto, ora possediamo anche noi un suggestivo soffitto con travi a vista, come questo affascinante esempio proposto dallo STUDIO RAPPA & CASTIGLIONE.

Ultimo consiglio: se l'ambiente dove installeremo le travi è grande, potremmo prendere in considerazione l’idea di lasciare i blocchi verticali come sostegno permanente: un’idea che, oltre a garantirci maggiore sicurezza, potrà essere utile per organizzare la suddivisione dello spazio nella casa, senza dover necessariamente ricorrere a pareti.

5. Decidiamo come dipingerle

Dopo aver fissato le travi al soffitto il consiglio è di trattare il legno con un antitarme e di idratarlo spesso con un olio impregnante. In questo modo potremo così preservare le travi contro tarli e muffe, ma soprattutto contro l’umidità, grande nemico del legno.

A seconda dell’arredamento della casa e del nostro gusto personale, potremo quindi decidere con quale colore dipingere le nostre nuove travi, utilizzando un mordente nelle tonalità del legno delle porte o dei mobili. In questa suggestiva proposta di INTERNO78, per esempio, per le travi è stato scelto il rosso che domina tutta la casa, per creare un'affascinante atmosfera esotica.

Oppure, se amiamo lo stile di ispirazione nordica, potremmo scegliere di lasciare il legno grezzo, per regalare alla casa un suggestivo tocco “naturale”.

6. Il tocco finale, occupiamoci dello spazio tra le travi

Ora che le nostre travi sono fissate e rifinite, non ci resta che occuparci dello spazio di soffitto tra ciascuna di esse.

A seconda dell'effetto che vogliamo creare, potremo scegliere se tinteggiarlo semplicemente con vernice o bianca o se invece optare per soluzioni decorative più elaborate e un poco più complesse da realizzare. Per esempio, potremmo optare per un controsoffitto in cartongesso in cui nascondere cavi e fili elettrici o in cui realizzare un sistema di illuminazione a incasso. Oppure, potremmo addirittura scegliere un rivestimento con pannelli di in legno, come vediamo in questa proposta di ANDREA GAIO DESIGN, per un ambiente in perfetto stile rustico.

Eccoci arrivati al termine del nostro libro delle idee dedicato alle travi in legno: leggiamo anche ’Belle e possibili: come assicurarsi delle travi in legno perfette’ per sapere come prendercene cura nel migliore dei modi.

Grezzo, legno scuro, bianco o colorato: qual è il colore che preferisci per le travi a vista? Lasciaci il tuo commento!
House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!