Complesso residenziale: Case in stile in stile Moderno di ALMA Architettura | Mario Pan | Alessandro Pezzotti

Piano Casa Sicilia: Arriva la Proroga Ufficiale

Roberta Bonori – homify Roberta Bonori – homify
Loading admin actions …

Ottime notizie per chi desidera approfittare nel nuovo disegno di legge inerente il Piano Casa Sicilia del 2018, che viene prorogato fino alla fine dell’anno con termine di presentazione della domanda fissato per il 31 dicembre 2018. 

La proroga del Piano Casa per la regione Sicilia si riferisce alla legge di stabilità regionale, che permette – attraverso incentivi – di ottenere bonus volumetrici per l’ampliamento di edifici residenziali e non residenziali, per la demolizione degli stessi con ricostruzione per mezzo di energia rinnovabile e non solo. 

Scopriamo insieme le specifiche del Piano Casa Sicilia 2018 e le ultime proroghe in corso per presentare la domanda di riqualificazione del patrimonio edilizio.

In cosa consiste il Piano Casa Sicilia

Villa moderna in legno a Bergamo: Villa in stile  di Marlegno
Marlegno

Villa moderna in legno a Bergamo

Marlegno

Con il termine “Piano Casa” si intendono le iniziative regionali volte a rilanciare la “buona” edilizia attraverso interventi di ampliamento, demolizione, ricostruzione e incremento di aree verdi e parcheggi. 

Per quanto concerne il Piano Casa Sicilia 2018, è stata recentemente comunicata in maniera ufficiale la proroga per il piano casa, prevista per la fine dell’anno. 

Attenzione però: con la data del 31 dicembre 2018 si intende la presentazione della domanda già completa in ogni sua parte, da consegnare presso gli uffici di competenza. 

Grazie al disegno di legge del Piano Casa Sicilia sarà possibile ampliare gli immobili, abbatterli e ricostruirli in modo che rispettino le norme sismiche, utilizzando energie rinnovabili e bioedilizia.

Ampliamento degli immobili

Le ultime proroghe per la presentazione della domanda di ampliamento degli immobili prevedono, nella regione Sicilia, un ampliamento volumetrico fino al 20% per ciò che concerne gli immobili residenziali.

Una percentuale notevole, che permette di intervenire in maniera costruttiva nel rispetto dei nuovi accorgimenti bioedilizi, e che coinvolge anche gli immobili produttivi con possibilità di ampliamento del 15%. 

Il bonus volumetrico può essere richiesto per edifici ultimati entro il 31 dicembre 2009 che risultino in linea con i pagamenti TIA, ICI, IMU e TARSU e che non superino i 1000 metri cubi, indifferentemente dalla tipologia (bifamiliare, unifamiliare o altro). 

È possibile aumentare l’edificio per un massimo di 200 metri cubi, ad eccezione di immobili condonati.

Demolire per poi ricostruire in modo etico

In caso di demolizione di un edificio, il Piano Casa Sicilia 2018 prevede un ampliamento (a seguito di ricostruzione con mezzi di bioedilizia e riqualificazione energetica) del 25%, con un’aggiunta di un 10% di bonus per chi deciderà di avvalersi di energie rinnovabili. 

Procedere con la demolizione di un edificio può sembrare una soluzione impegnativa, ma la necessità di proroga del Piano Casa Sicilia nasce proprio per permettere a tutti l’adeguamento agli standard igienici, sanitari, qualitativi e architettonici

Tutto questo, ovviamente, al fine di contribuire ad una armonizzazione urbanistica nel rispetto delle normative vigenti in materia e per permettere ai vecchi edifici di adattarsi di conseguenza. 

La soluzione migliore è sicuramente quella di affidarsi ad architetti esperti in materia, che a fronte di un preventivo personalizzato sapranno indirizzarvi verso il compromesso perfetto.

Cos’altro è possibile richiedere con la proroga del Piano Casa Sicilia?

Abbiamo visto l’importanza della domanda del Piano Casa Sicilia 2018, per mezzo delle ultime proroghe con scadenza il 31 Dicembre 2018, riguardante l’ampliamento di edifici residenziali e per la demolizione e ricostruzione di edifici residenziali con energie rinnovabili.

La proroga in atto del Piano Casa è valida anche per edifici non residenziali e per ampliamento del verde pubblico, costruzione di parcheggi e posti auto interrati. 

Analizzando i punti in questione, è facilmente intuibile quanto si rende sempre più necessario – al giorno d’oggi – ricavare delle aree verdi in zone molto urbanizzate, che il Piano Casa invita a creare per poi procedere con la cessione comunale. 

Costruendo posti auto e parcheggi interrati, infatti, sarà possibile lasciare ampio spazio alla creazione di parchi e giardini comunali, aventi all’interno aree attrezzate per poterne godere al 100%.

Limiti ed esclusioni per la presentazione del progetto

La presentazione della domanda del Piano Casa Sicilia 2018 prevede dei limiti per l’ottenimento dell’autorizzazione, e alcune categorie sono purtroppo soggette ad esclusione

Le istanze di ampliamento possono essere presentate entro 24 mesi dall’entrata in vigore della legge, mentre sono esonerati da questi limiti i costruttori di edifici anti-sismici, i quali potranno richiedere un ulteriore sconto del 20% sui costi delle lavorazioni edilizie. 

Per quanto concerne le esclusioni, che coinvolgono ovviamente anche le ultime proroghe comunicate dal decreto legge, sono esclusi tassativamente gli immobili abusivi (anche solo in maniera parziale) o edifici con obbligo di demolizione. 

Anche gli edifici che sorgono su aree decretate come non edificabili non potranno presentare domanda per il Piano Casa Sicilia 2018.

L’importanza del decreto legge del Piano Casa

Il Piano Casa, e la legge ad esso annessa, rappresenta un’occasione importante e necessaria per recuperare alcuni errori edilizi del passato e per tutelare il territorio futuro

L’utilizzo della bioedilizia, la scelta delle energie rinnovabili, l’ampliamento delle aree verdi e il rispetto di distanza fra un edificio e l’altro sono spunti fondamentali per andare nella giusta direzione urbanistica

Vi sono un’infinita varietà di opzioni e maniere per rendere un edificio armonico, esteticamente gradevole e conforme al decreto legge nel rispetto dell’ambiente. 

Per questo motivo è importante approfittare della proroga del Piano Casa per la regione Sicilia fin quando possibile, presentando la propria domanda entro il termine ultimo del 31 Dicembre 2018.

C'è ancora tempo per presentare la domanda per il Piano Sicilia 2018: richiedi una consulenza ad un esperto, approfitta dei bonus edilizi!
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Richiedi tuo preventivo gratis

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!