Piano mansardato: Camera da letto in stile in stile Moderno di Paola Maré Interior Designer

Come Rendere Agibile e Abitabile il Sottotetto

Roberta Bonori – homify Roberta Bonori – homify
Loading admin actions …

Nella miriade di proposte del mercato immobiliare, trovare un’abitazione con un sottotetto può davvero rivelarsi un’opzione unica per arricchire il valore e le potenzialità della futura casa. 

Dal sottotetto è possibile ricavare una mansarda creativa, uno studio con libreria e angolo lettura, una stanza da letto per gli ospiti, una piccola palestra e tanto altro ancora. Tuttavia, la presenza del sottotetto è solitamente definita in maniera burocratica come “sottotetto agibile e non abitabile”. 

Ma cosa significa esattamente? È possibile utilizzarlo comunque, o il sottotetto non abitabile potrebbe essere soggetto a sanzioni? Utilizzare senza le opportune verifiche un sottotetto non agibile è un vero e proprio abuso edilizio, che potrebbe portare anche alla demolizione dello stesso. 

Vediamo insieme come sanare un sottotetto non abitabile, scoprendo le altezze minime previste per legge, le modalità di recupero e i requisiti per renderlo un vero e proprio valore aggiunto al tuo immobile.

Verifica le altezze minime prevista dalla tua regione

Appurato che è possibile sanare un sottotetto non abitabile, è bene fare attenzione alle leggi regionali. È fondamentale procedere alle opportune verifiche di queste leggi prima di effettuare formalmente l’acquisto dell’immobile, per non incorrere nel rischio di inagibilità. 

Prima di costruire e arredare la tua mansarda perfetta, quindi, dovrai documentarti sulle altezze minime previste dalla legge regionale per il recupero dei sottotetti, che può cambiare a seconda dell’ubicazione geografica in cui ti trovi. 

Solitamente le altezze minime si aggirano intorno ai 2 metri, e in alcuni casi può rivelarsi utile procedere con l’abbassamento della quota del solaio o con la sopraelevazione dello stesso. 

Ricorrere alla consulenza di un professionista del settore potrà sicuramente agevolare questo processo complicato, nonché far luce su dettagli significativi relativi ai lavori da attuare.

Gli oneri e le sanzioni per rendere abitabile il sottotetto

Possedere un immobile con una parte da adibire ad eventuale stanza/mansarda e non poterlo utilizzare è davvero spiacevole, ecco perché la stragrande maggioranza dei proprietari di una casa che presenta un sottotetto tende a sanare l’abuso edilizio. 

Per renderlo speciale e procedere con i lavori architettonici mirati, si dovrà sostanzialmente pagare una multa per annullare le divergenze burocratiche. 

Il sottotetto non abitabile prevede delle sanzioni, che non è possibile quantificare in maniera precisa poiché ogni caso viene analizzato in proporzione all’abuso. 

È possibile che la cifra si aggiri intorno ai 1000 euro per casistiche semplici, mentre nei casi d’abuso più invasivi la multa può aumentare considerevolmente.

Non solo una questione di altezza, ma anche di luce

soggiorno mansarda: Soggiorno in stile in stile Classico di archbcstudio
archbcstudio

soggiorno mansarda

archbcstudio

Per sanare un sottotetto non abitabile, oltre agli opportuni check relativi alle altezze minime e ai lavori di abbassamento o sopraelevazione del solaio, è indispensabile verificare il rapporto aeroilluminante

Per rapporto aeroilluminante si intende la presenza di finestre nel sottotetto per garantire il giusto ricircolo di aria e di luce, e anche in questo caso ogni legge regionale per il recupero del sottotetto è differente da regione a regione. 

Qualora il rapporto non risultasse sufficiente, potrai richiedere ad esperti in edilizia di installare finestre nel sottotetto, inseribili sia nell’inclinazione del tetto che – talvolta – direttamente sulle mura. 

Ovviamente, rispettare il rapporto aeroilluminante è essenziale non solo al fine di sanare un sottotetto non abitabile, ma soprattutto per garantire una vivibilità massima e confortevole della mansarda.

Rispetto della normativa acustica, termica, idrica ed elettrica

Tra gli ultimi accertamenti da appurare per rendere abitale il proprio sottotetto vi sono quelli attinenti gli impianti idrici, elettrici, termici, e il rispetto delle normative acustiche

Grazie alla consulenza di un professionista potrete verificare la conformità degli impianti e procedere con l’eventuale adeguamento del comfort acustico, attraverso la scelta di infissi e serramenti di qualità in grado di garantire un ottimo isolamento dai rumori esterni. 

Tutti questi procedimenti sono necessari al fine di rendere il sottotetto una vera e propria stanza in più della tua casa, perfettamente abitabile e vivibile al 100%. 

Che tu scelga di optare per uno stile moderno, essenziale o classico, potrai acquistare infissi di ultima generazione con colori, materiali e rifiniture adatte alle tue preferenze. Dai un’occhiata alle innumerevoli idee per arricchire e decorare il sottotetto: rimarrai stupito dalla scelta.

Idee per arredare un sottotetto adibito a mansarda

Una volta terminati i lavori d’adeguamento per sanare il sottotetto non abitabile, si apre un vero e proprio ventaglio di possibilità infinite per arredarlo con cura, gusto e creatività

Nell’immaginario comune, sia filmico che letterario, la mansarda ha sempre rappresentato un luogo di “rifugio” e calore, isolata quel tanto che basta per garantire privacy e relax e amata sia dagli adulti che dai bambini. 

Le possibilità di personalizzazione per arredare un sottotetto basso sono davvero molte, e con il supporto di un architetto e un interior designer è possibile trasformare la mansarda nel luogo più affascinante della casa. 

Le sue dimensioni particolari, dovute anche alle altezze minime, potrebbero rendere necessaria la progettazione di mobili su misura, come nel caso di un armadio. A seconda dell’ampiezza del sottotetto, inoltre, si potrà optare per spazi più aperti, nicchie adibite a librerie e non solo. 

Lo sfruttamento degli spazi è vitale quando ci si approccia all’arredo di un sottotetto basso, e il tutto va fatto con estremo equilibrio onde evitare di rendere lo spazio claustrofobico con la presenza di troppi oggetti o eccessivo mobilio. 

Ora che sai come sanare un sottotetto non abitabile, non ti resta che affidarti al tuo gusto per creare uno spazio unico e personale: studio privato, stanza degli ospiti, piccola biblioteca casalinga, stanza per bambini e tanto altro ancora.

Vuoi ricavare una mansarda dal sottotetto della tua casa? Scopri come farlo in sicurezza, trasformandolo nella tua stanza preferita!
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Richiedi tuo preventivo gratis

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!