La casa come un libro aperto: 6 interior design da romanzo!

Sabrina Tassini – homify Sabrina Tassini – homify
Loading admin actions …

Le location descritte dai nostri libri preferiti e dai best seller di tutti i tempi sono una fonte d'ispirazione costante e stimolante per la nostra fantasia. Alimentare l'immaginazione e farla diventare realtà è quindi un gioco piacevole e divertente, soprattutto se questo si combina all'arte dell'arredare casa. Perchè allora non ispirarsi proprio ai romanzi che hanno segnato la narrativa contemporanea e che hanno emozionato intere generazioni, per comporre il nostro personalissimo interior design domestico? Le atmosfere orientali e poetiche si fonderanno a legni chiari e linee pulite, mentre lo sfarzo del nostalgico periodo decadentista tingerà i lampadari più estrosi e colorerà le piastrelle più decorate. I colori accesi, protagonisti attivi dello storytelling librario delineeranno poi un twist vivace all'interno di soggiorno e studio, ma a fare capolino saranno anche la delicatezza di uno stile più romantico e bohemien giocato sulle tonalità garbate degli ecrù e dei pastelli. Recuperandone i tratti e i sapori, facciamo allora un tuffo attraverso splendidi progetti d'autore, che richiamano l'allure di racconti lontani o moderni, scritti e pensati da autori di fama mondiale.

Quale stile sarà più adatto alla vostra abitazione?

Il Grande Gatsby, di Francis Scott Fitzgerald

Giardino d’inverno in stile in stile Classico di Vale Garden Houses
Vale Garden Houses

Orangery with Bi-fold Doors

Vale Garden Houses

Una casa in stile Grande Gatsby non potrà che essere classica e sontuosa, dal forte carattere estetico e curata nel minimo dettaglio. L'attenzione per un parco sempre impeccabile, le stanze lussuose della villa padronale, lo sfarzo degli scintillanti complementi, sono elementi che spiccano nel racconto quanto nella possibile abitazione arredata in questo stile. I fiori e i cristalli non possono di certo mancare per favorire un'atmosfera prestigiosa e decò, come anche marmi e legni pregiati, ampi spazi aperti, tessuti provenzali e vetrate per filtrare la luce naturale e rendere più luminoso tutto l'ambiente. Le grandi metrature e i complementi d'arredo big size, come un comodo divano più posti o un set da cucina esterna per la convivialità open air, garantiscono alla casa la possibilità di ospitare amici e parenti e godere di momenti festosi in compagnia.

Kafka sulla spiaggia, di Haruki Murakami

Il realismo magico insito nel racconto di Murakami può essere rappresentato ala perfeziona anche da arredi, strutture e colori altrettanto speciali. L'aspetto fantastico e onirico della trama, profuma di stile orientale e potrebbe tradursi proprio nel peculiare tipo di architettura minimale e funzionale, tanto amata dal filone. Viaggiamo allora con la mente e tuffiamoci nei meandri di un edificio sviluppato su un unico livello, in cui pietra e legno diventano gli elementi naturali più sfruttati e veri e propri leit motiv. Le linee essenziali sono protagoniste assieme a colori chiari ed eterei, texture leggere come la carta di riso e punti luce minimali, come piccole plafoniere led dai fasci caldi ideali per creare atmosfera.   

L'insostenibile leggerezza dell'essere, di Milan Kundera

Se per l'autore francese la leggerezza paradossale della vita si nasconde in ogni scelta che ciascuno di noi effettua, compresi i protagonisti del romanzo, l'interior design ideale per viverne al meglio è minimale e leggiadro, caratterizzato da colori chiari e romantici. Gli ambienti che meglio rievocano il best seller dell'84, sono intrisi di forme morbide e materiali semplici che lasciano però spazio ad un tocco di creatività. Trarre spunto dal libro in cui i quattro protagonisti alternano vicende terrene con riflessioni sul senso della vita significa in questo caso lasciare libera l'immaginazione e predisporre angoli adibiti al relax, alle attività per il tempo libero, come la fotografia, la scrittura e la pittura, circondandosi tuttavia di arredi funzionali e semplici, dal gusto raffinato e dalle combinazioni eclettiche. Come palette cromatica, perchè allora non puntare su uno scenico grigio ghiaccio con punti di contrasto black&white?

Il mio nome è Rosso, di Orhan Pamuk

Protagonista del romanzo polifonico e multi tematico dello scrittore Premio Nobel turco Orhan Pamuk, è proprio il colore rosso, parlante e attivo in uno dei 59 capitoli dell'opera. Una casa ispirata al romanzo non può che presentare una dose massiccia di questa palette, negli ambienti interni. Il forte dispiegamento di tinte vivide, in questo caso il vitale rosso, è adatto su tessuti come tende e tappeti, ma anche complementi d'arredo quali il divano e le poltrone, le sedute della tavola nella sala da pranzo o i mobili della cucina stessa. L'abbinamento migliore per dar vita ad un'atmosfera intensa è poi un sistema di illuminazione a luci gialle e calde, in grado di veicolare al meglio il potere emozionale e passionale del vermiglio.

Neve, di Maxence Fermine

Living: Soggiorno in stile in stile Eclettico di de-cube
de-cube

Living

de-cube

Il Giappone di fine Ottocento è il cronotopo dello splendido e romantico romanzo Neve. Il tema narrato della potenza dell'amore in chiave poetica diventa anche la colonna portante della trama del libro, di cui la vera forza è la poesia. Il candore della neve come elemento naturale predominante e la poetica e delicata visione della vita, appaiono quindi spunti interessanti su cui dare vita ad un interior design ispirato. Il bianco, colore della neve appunto, diventa un filo conduttore importante per gli interni di un'abitazione in stile. La struttura potrebbe così presentarsi minimalista e raffinata, giocata su toni chiari e su contrasti con colori tenui come l'azzurro e il rosa, accostati a materiali come il legno e il metallo. La delicatezza diventa un diktat irrinunciabile, proprio come la semplicità e la morbidezza delle forme. Il tocco in più? Un tappeto shaggy a pelo lungo ad accompagnare il living, affacciato su un panorama mozzafiato.

L'ombra del vento, di Carlos Ruiz Zafón

Sala da pranzo in stile in stile Mediterraneo di homify

L'ambientazione de L'ombra del vento dell'autore Carlos Ruiz Zafón, è proprio la Barcellona di metà anni 40. Quale miglior occasione di questa dunque, per recuperare gli stilemi della tradizione catalana, ancora molto in voga, e riportarli all'interno di una casa da sogno?! Il fascino di piastrelle decorate a pattern optical e colorati si combinano a dettagli eleganti ed eclettici, con l'aggiunta di piante e tocchi di legno, proprio come accade in questo meraviglioso appartamento nel cuore del quartiere El Eixample. In questo progetto firmato dallo Studio Zaga, lo charme del passato e dei tratti tradizionali si fonde all'attualità delle forme e dei materiali. 

Quale mood vi si addice di più? Scegliete il vostro interior design preferito ispirato ai libri!
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!