Color Verde Salvia: Suggerimenti e Idee da Copiare

Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

Color Verde Salvia: Suggerimenti e Idee da Copiare

Sabrina Tassini – homify Sabrina Tassini – homify
 in stile  di press profile homify
Loading admin actions …

Quale tonalità scegliere per connotare le pareti della propria abitazione o i mobili di una stanza in particolare? A indirizzarci verso la corretta palette cromatica non è solo il nostro gusto personale, bensì anche una serie di fattori che incidono inevitabilmente sull'impatto visivo dell'arredamento. Tra questi, ad esempio, vi è la dimensione della metratura, talvolta troppo piccola per osare colori audaci, talvolta troppo dispersiva per l'utilizzo dei neutri, seguita dallo stile d'interior design della casa – dal più classico e tradizionale al più attuale ed eclettico -, e dalla presenza di più o meno luce naturale. 

Vi sono tuttavia alcune colorazioni estremamente versatili e trasversali, che risultano perfette in svariati ambienti a prescindere da quanto siano moderni o retrò, piccoli o grandi, bui o illuminati. A spiccare nella lista, come asso cromatico nella manica, è senza dubbio il verde salvia, dall'eleganza evergreen. Vediamo dunque quali sono le sue caratteristiche e come utilizzarlo nelle principali stanze della casa per ottenere un risultato da manuale!

1. Verde salvia: un colore romantico e trasversale

A metà tra il verde pastello e il cosiddetto verde olivina, troviamo una tinta dalle sfumature tanto scenografiche quanto versatili: il verde salvia. Molto amato da alcuni stili d'interior design in particolare, come lo scandinavo e lo shabby-chic, il verde salvia è un colore polveroso e opaco che richiama fortemente l'erba aromatica da cui prende il nome. Dai risvolti brillanti e intriganti, il salvia rappresenta inoltre la nuance perfetta tramite cui riconciliare la struttura con la natura accorciandone le distanze. 

Dagli interni, come camera da letto, soggiorno e sala da pranzo ma anche cucina e stanza da bagno, agli esterni, il verde salvia è ampiamente impiegato per via della sua estrema trasversalità e adattabilità, anche in termini di combinazioni materiche e con altre differenti cromie.

Appartamento alla Caffarella - Roma: Studio in stile  di Archifacturing
Archifacturing

Appartamento alla Caffarella – Roma

Archifacturing

Nella palette di questo colore è possibile inoltre individuare una nutrita gamma di declinazioni, che oscilla da punti di verde salvia più chiari a punti più scuri. I primi, rappresentano un vero asso nella manica per spazi dalla metratura piccola che tuttavia non intendono rinunciare ad un tocco di personalità; i secondi, faranno al caso di ogni altro ambiente, senza limiti dimensionali, di cui sapranno valorizzare ciò che rivestono, che si tratti di pareti o complementi.

2. Verde salvia per ambienti shabby-chic

Uno dei contesti in cui il verde salvia trova la sua migliore collocazione è senza dubbio negli ambienti in stile shabby-chic o che richiamino anche solo vagamente un'atmosfera romantica ed eterea. Questo punto di verde infatti si sposa alla perfezione con tutti gli ingredienti distintivi del filone d'arredo shabby, primo fra tutti il legno grezzo o decapato. La tinta verde salvia si propone peraltro come soluzione cromatica ideale per rinnovare vecchi mobili recuperati, dalle credenze per la cucina alle consolle per l'ingresso, sino a cassepanche e intere librerie, per non parlare poi di tavoli e sedute dai profili leziosi e decò. 

Specialmente quando accostato ad altri colori tenui e neutri come il panna, il tortora e l'ecrù, ma anche con i più vividi pastelli, dal rosa di tendenza all'azzurro polvere, il salvia risulta dunque un'alternativa indiscutibilmente valida per connotare con delicatezza ma impatto visivo le case ispirate al tema provenzale e country. 

3. Verde salvia per pareti

Partiamo da una soluzione decorativa tanto gettonata quanto senza tempo e mai banale: l'utilizzo del verde salvia come tinta per le pareti. In questo caso, si potranno connotare tutti i muri presenti nella stanza dando vita ad un ambiente immersivo e dall'estetica audace, oppure optare per la tinteggiatura di una sola parete per ottenere un contrasto cromatico ben visibile ma del tutto piacevole ed equilibrato. La prima opzione è solitamente preferibile laddove il sistema d'arredo scelto non risulti già da solo troppo caratterizzante e stravagante. Mantenendo lineari e semplici le forme dei complementi si otterrà così un effetto compensazione di grande stile. 

La seconda opzione è invece adatta a numerosi ambienti, da quelli più basic a quelli più elaborati che ad ogni modo dovranno tenere fede ad una coerenza d'insieme per non incappare in controproducenti sbilanciamenti. Nelle case più attuali e, in particolare nelle abitazioni a pianta aperta, il verde salvia potrà poi enfatizzare al meglio anche una parete multifunzionale o contenitore, ma anche volumi in cartongesso e pannelli divisori tra un'area funzionale e l'altra per rendere un elemento strutturale meramente pratico un vero protagonista dell'interior e addirittura un suo punto di forza. 

4. Verde salvia per pavimenti

Un appartamento in centro: Bagno in stile  di Mario Ferrara
Mario Ferrara

Un appartamento in centro

Mario Ferrara

Se da un lato il verde salvia raccoglie consensi in veste di colore con cui connotare le pareti di casa, dall'altro si rivelano ad oggi timidi gli utilizzi a pavimento. Prendiamo come esempio questo bagno, dall'approccio stilistico prettamente contemporaneo e dall'indubbio carattere pop. A dominare lo spazio è qui proprio il rivestimento scelto per la pavimentazione: blocchi di macro-pattern che rivisitano in chiave moderna l'estetica anni 70 e che puntano sul color salvia come tonalità distintiva per fare da contraltare al giallo acceso del mobiletto adiacente.

Non è quindi da escludere nemmeno l'eventualità di usare il salvia come decoro cromatico a pavimento, vagliando la vasta rosa di soluzioni materiche disponibili in commercio per la finitura di alcuni ambienti domestici, primo fra tutti il bagno. Come colore fresco e tenue, il verde salvia saprà infatti ravvivare anche la più piccola area senza tuttavia opprimerla eccessivamente. Da provare l'accostamento con superfici in legno naturale e arredi in ceramica bianca.

5. Verde salvia in camera da letto

Una delle stanze in cui poter lasciare libera la fantasia in termini cromatici è senza dubbio la camera da letto. Per quanto soggetta a personalizzazione, la zona notte necessita però di un'attenzione particolare nei confronti di alcuni aspetti: la scelta dei colori con cui dipingerla non può prescindere dall'effetto di questi sul riposo e sull'impatto visivo dell'intera stanza. Impiegare tinte pacate e delicate, meglio se chiare e gentili con la vista infonderà nella stanza un clima sereno e disteso, ideale per il relax.

Annoverato tra le alternative cromatiche più indicate per la camera, dunque, accanto all'azzurro e ai pastelli come rosa, pesca, giallo tenue, troviamo proprio il verde salvia. Se però non convince la tinteggiatura delle pareti, sarà sempre possibile sperimentare questo punto di verde nei tendaggi, negli accessori e nella biancheria, o ancora, come finitura e dettaglio.

6. Verde salvia in cucina

appartamento in città _  : Case in stile  di atelier architettura
atelier architettura

appartamento in città _

atelier architettura

Giungiamo ora in cucina, in cui il verde salvia si presenta come nuance impeccabile a ridosso del piano lavoro e fornelli, ma anche come colore dell'intero mobilio. Qualora il sistema arredo sia stato scelto in tinta neutra come il bianco o il beige, ecco che il salvia potrà ravvivare la metratura con gli svariati effetti superficie o sulle svariate alternative materiche disponibili per il paraschizzi, dalle piastrelle ceramiche alle piastrelle adesive, dal mosaico alla resina. 

Al contrario, nei contesti di stampo shabby e rustico, il verde salvia potrebbe costituire anche un'ottima variante cromatica sul set di mobili stesso, prevalentemente in legno.

7. Verde salvia per la cameretta

CASA T E 2017 PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE: OFFICINE LIQUIDE Foto: Darragh Hehir: Stanza dei bambini in stile  di Officine Liquide
Officine Liquide

CASA T E 2017 PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE: OFFICINE LIQUIDE Foto: Darragh Hehir

Officine Liquide

Anche e soprattutto la cameretta dei più piccoli di casa può beneficiare della pacatezza del salvia, come tinta adattissima sia nella stanza dei bimbi che in quella delle bimbe. Qui, nello specifico, è possibile usare il colore in differenti modi: sulle pareti e sul soffitto, sugli arredi veri e propri, armadi includi, su mensole e gancetti a muro ma anche su accessori e lampade, tappeti e tende, e non ultimo, su adesivi murali.  

8. Verde salvia su carta da parati e adesivi

Una delle grandi prerogative del color verde salvia, come già detto in precedenza, è il richiamo immediato alla dimensione naturale dell'ambiente e delle piante, ma anche al concetto di freschezza e purezza. Tutte caratteristiche che lo rendono il perfetto filo conduttore cromatico anche su rivestimenti murali non convenzionali come carte da parati e stickers tematici. Perchè dunque non puntare su un wallpaper ispirato al motivo foliage e urban jungle ma anche floreale e tropicale a cui abbinare accessori ornamentali come vasi e quadri, e tessili come tende, cuscini e coperte e così via, per arricchire un contesto attuale fatto di arredi semplici e in palette neutra?!

9. Effetto wow assicurato

INGRESSO / SALA D'ASPETTO: Ingresso & Corridoio in stile  di Andrea Orioli
Andrea Orioli

INGRESSO / SALA D'ASPETTO

Andrea Orioli

E per ottenere un ambiente dall'effetto wow garantito? Una delle componenti da non sottovalutare in abbinamento al verde salvia è il sistema di illuminazione, che può sempre e comunque determinare l'aspetto ben riuscito di una stanza piuttosto che svalorizzarla. Vediamo un esempio virtuoso per entrare nel merito: nell'ingresso di questa abitazione è stato utilizzato un verde salvia intenso per dipingere una parete a quinte con un gioco di pieni e vuoti proprio originato dalla luce. Qui è possibile notare perfettamente come l'illuminotecnica scelta – faretti incassati al soffitto e direzionati verso il basso, all'interno di ciascuna sezione – sia in grado di assicurare un look scenografico e unico, scandendo i volumi in maniera sorprendente.

10. Verde salvia VS verde smeraldo

Colori vibranti e design lineare: Pavimento in stile  di bernuzzisamoriarchitetti
bernuzzisamoriarchitetti

Colori vibranti e design lineare

bernuzzisamoriarchitetti

Verde salvia o verde smeraldo? Due tonalità che appartengono allo stesso range cromatico ma che appaiono così diverse tra loro, anche in termini di risultato estetico che promuovono. La scelta tra le due tinte, nettamente agli antipodi, dipende per lo più da alcuni fattori, come lo stile d'arredo e la dimensione dello spazio. In contesti sofisticati e romantici, vagamente shabby, nordici o classici, risulterà ad esempio ideale il color verde salvia, ancor meglio se associato a materiali naturali come il legno grezzo e la pietra.

Sul fronte opposte, il fascinoso verde smeraldo apparirà più indicato in contesti pop ed eclettici ma anche in stile ultra moderno e minimale, e non ultimo dall'impronta classic-modern. Specialmente in questi ultimi, il verde smeraldo si combinerà bene a legni dall'essenza calda e a superfici effetto cemento e ardesia, ma anche a sontuosi velluti.

Cosa ne pensate di questo colore?
House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa?
Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!