Illuminare gli ambienti con originalità

Costanza Antoniella Costanza Antoniella
Google+
Loading admin actions …

Mentre si arreda la propria casa, si sceglie innanzitutto lo stile che vogliamo seguire e poi di decide quali mobili acquistare e dove posizionarli. Tra i vari complementi di arredo, troviamo anche lampade e lampadari che, durante la notte, illumineranno i nostri ambienti, diventando i veri protagonisti. C'è chi preferisce lampade da terra, chi invece è innamorato dei lampadari che maestosi pendono dal soffitto come stalattiti nelle grotte. 

Ogni stanza necessiterà di una particolare illuminazione: in camera da letto vedremo comparire le piccole lampade da comodino, perfette per le letture pre-sonno, in sala da pranzo, invece, vorremo sfoggiare il grande lampadario appena acquistato, mentre per lo studio avremo scelto, oltre alla normale piantana, anche una splendida lampada da scrivania che fiera si erge tra le fogli, computer e documenti. 

Argomento di oggi è l'illuminazione nelle sue varie forme. Ci concentreremo sulle idee originali dei nostri esperti, ponendo particolare attenzione su progetti di grande originalità. 

La lampada a tulipano

Bloemi: Sala da pranzo in stile in stile Moderno di e
e

Bloemi

e
e
e

Mario Alessiani ci presenta Bloemi, una lampada a sospensione in tessuto, che ricorda un tulipano. All'interno della corolla è contenuta la fonte luminosa, che anche grazie al materiale con il quale è realizzato il cappello della lampada, una volta accesa, crea un'atmosfera accogliente e di grande relax. 

Lampada o tanica?

La Scuola Italiana di Design, primo istituto di formazione post-diploma in design industriale del nord Italia (Padova), ci ha presentato vari progetti, per l'articolo di oggi abbiamo scelto questa particolare lampada da terra composta da un basamento in materiale plastico termoformato. Lo stelo è in metallo ed è realizzato usando un'asta per avvolgere le tende. Il punto luce, invece, è creato utilizzando una vecchia tanica in polipropilene.

Particolare di un progetto

In questa foto possiamo vedere il particolare che riguarda la ristrutturazione di un appartamento parte di un elegante stabile anni ‘50, oggi occupato da una giovane coppia, che da subito ha evidenziato la volontà di mantenerne le linee e i sapori originali in modo da mantenere la memoria degli inquilini precedenti: i nonni. In questa foto possiamo vedere come la modernità delle lampade a sospensione, sia esattamente in linea con i desideri della committenza. 

Giocare a Shangai

Ecco il lavoro Jessica Bonazzi, giovane designer che esercita la sua professione a Verona. SHANGHAIlight, questo il nome della sua creazione, è una lampada da tavolo dalle forme molto particolari. Realizzata con cannucce colorate in policarbonato, essa rispetta la disposizione degli shangai del gioco. Sono presenti due moduli frontali sorretti da una struttura in metallo.

Materiali: legno e/o metallo e/o policarbonato

La lampada del futuro

Adele Rotella, designer napoletana ha creato XYO, una lampada a sospensione che si propone di comunicare tramite il linguaggio della nuova generazione, tramite icone e geroglifici del mondo virtuale. I moduli in alluminio sono stati tagliati con il laser e successivamente piegati ed è composta da dodici lampade alogene a basso consumo.

La lampadina nel vaso

Luca Centofante, designer con studio a Vicenza, ci mostra Led Pot, una lampada da tavolino a basso consumo grazie alla tecnologia delle nuove luci a Led. Essa ricorda un vaso che al posto della pianta, accoglie una lampadina. 

Tra queste, qual è la vostra lampada preferita? Lasciate un commento.
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Richiedi tuo preventivo gratis

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!