Le scale in legno: 6 lavori che puoi fare da solo

Anna Francioni – homify Anna Francioni – homify
Google+
Loading admin actions …

Se possediamo una scala in legno, sappiamo bene come questo tipo si struttura possa nel tempo deteriorarsi facilmente, a causa dell’intenso utilizzo. Potremmo per esempio aver notato un fastidioso scricchiolio o l’usura di parte della vernice, se non addirittura un gradino completamente rovinato, che andrebbe sostituito. Come intervenire? Scopriamo insieme alcune pratiche idee Fai da Te per rinnovare le scale in legno con poche e semplici mosse e mantenerle così belle e sicure nel tempo.

Quando è necessario rinnovare le scale in legno

UN CALDO CHALET DI  DESIGN : Ingresso & Corridoio in stile  di archstudiodesign
archstudiodesign

UN CALDO CHALET DI DESIGN

archstudiodesign

Non esistono regole precise per quanto riguarda il momento più adatto per rinnovare le scale in legno. Perché sono tanti e diversi infatti i fattori che determinano l’usura di una scala, a partire dalla sua collocazione. Una scala in legno di collegamento tra la zona giorno e la zona notte, come l'esempio qui proposto da ARCHSTUDIODESIGN, avrà bisogno di molte più cure rispetto ad un’altra posta magari tra il 2° piano e la soffitta e quindi meno frequentata. Il costante utilizzo delle scale comporta infatti il deterioramento di alcune sue specifiche parti: perché quando saliamo e scendiamo da una scala, senza rendercene conto, calpestiamo molto di più una determinata zona dei gradini rispetto alle altre. Se non l’abbiamo ancora notato, ci basterà osservare con attenzione la nostra scala per rendercene subito conto.

In linea generale potremmo dividere i segni di usura delle scale di legno in 2 grandi tipologie:

1) danni estetici – come graffi, deterioramento della vernice e ammaccature del legno.

2) danni strutturali – come scricchiolio e gradini rovinati

Mentre per i primi danni un intervento è sì importante, per mantenere la bellezza della scala nel tempo, ma può essere programmato con calma, quando si parla di danni strutturali è ovviamente molto importante intervenire subito, per evitare che la scala possa diventare poco sicura e quindi pericolosa.

1. Vernice usurata

Scale e parapetto: Ingresso & Corridoio in stile  di PLANAIR ®
PLANAIR ®

Scale e parapetto

PLANAIR ®

Ecco come rimuovere la vernice rovinata e dipingere a nuovo le nostre scale:

- Carteggiamo la superficie del legno con della cartavetrata a grana media per rimuovere la vernice vecchia e spianare eventuali ammaccature.

-  Stendiamo una piccola parte di vernice in un punto poco visibile e, se l’effetto è quello desiderato, procediamo su tutta la scala, andando dall’alto verso il basso e seguendo le istruzioni riportate sulla confezione del prodotto.

- Una volta che la prima mano di vernice sarà asciugata, procediamo con una seconda e poi con una terza.

- Carteggiamo quindi con cartavetro a grana fine, puliamo con uno straccio pulito e applichiamo 2 mani di smalto trasparente di protezione.

Un consiglio: per ottenere un effetto più splendente ed omogeneo, proprio come vediamo in questo esempio proposto da PLANAIR®, utilizziamo vernice per pavimenti.

2. Ammaccature

Scale: Ingresso & Corridoio in stile  di PLANAIR ®

Ecco come rimediare a eventuali ammaccature da colpi:

- Utilizziamo uno stucco specifico per legno. In commercio ne possiamo trovare di diversi colori, a seconda del tipo di legno.

- Una volta che lo stucco sarà asciutto, utilizziamo della carta vetrata con grana molto fine, per livellarlo con la superficie dello scalino e ottenere così un risultato omogeneo, come vediamo in questo esempio sempre proposto da PLANAIR®.

3. Graffi profondi e superficie rovinata

RECUPERO RUDERE CAMPESTRE: Ingresso, Corridoio & Scale in stile in stile Rustico di RI-NOVO
RI-NOVO

RECUPERO RUDERE CAMPESTRE

RI-NOVO

Se i graffi sono leggeri, ecco come procedere per riportare la scala in legno ala sua bellezza originale come vediamo per esempio in questa proposta di RENOVO NATURAL DESIGN:

- Puliamo a fondo il graffio con essenza di trementina.

- Utilizziamo una speciale matita con cera di restauro, scegliendo una tonalità più chiara del legno della nostra scala.

- Poi copriamo con pennellate di colore leggermente più scuro.

Se i graffi sono invece profondi:

- Stendiamo nel solco della gommalacca del colore della nostra scala.

- Facciamo asciugare e poi lucidiamo con cera.

4. Gradini rovinati

Se uno o più gradini in condizioni tali da rendere poco sicuro l’utilizzo della scala, dovremo procedere alla sua sostituzione. Se si tratta di una scala moderna con struttura in acciaio o legno, basterà staccare il gradino danneggiato e sostituirlo con uno nuovo delle stesse dimensioni, per riportare la scala alla sua bellezza originale, come possiamo ammirare in questo esempio proposto da STUDIO ARCHITETTURA X SOSTENIBILITA'.

Ecco invece come procedere in caso di scala in muratura rivestita in legno:

- Stacchiamo sia la lastra di legno (la pedata) che lo spigolo (detto “torello”) che compongono il gradino.

- Utilizziamo dell’adesivo poliuretanico ad essicazione rapida per applicare i nuovi materiali (prima il torello e poi la lastra), che avremo tagliato nelle stesse dimensioni dei vecchi.

5. Scale scricchiolanti

Ingresso & Corridoio in stile  di Specht Architects
Specht Architects

Manhattan Micro-Loft

Specht Architects

Se possiamo accedere al sottoscala, potremo facilmente eliminare lo scricchiolio verificando che i cardini che fissano le pedate e le alzate siano fissati bene: nel caso si siano allentati dovremo stringerli meglio, o eventualmente sostituire quelli mancanti.

Nel caso non fosse invece possibile accedere al sottoscala, potremo inchiodare lo scalino dall’alto. Dovremo quindi poi stuccare con pasta di legno o legno plastico i fori creati dai chiodi e levigarli con carta vetrata.

6. Come devono essere le scale in legno sicure

Dei gradini funzionali e in buono stato sono un presupposto fondamentale per stabilire la sicurezza di una scala in legno, ma non solo. In particolare, se stiamo ristrutturando una vecchia casa e dobbiamo decidere se mantenere o meno la scala in legno originale, dovremo accertarci che i grandini possiedano queste caratteristiche:

- Una pedata (la parte orizzontale del gradino) profonda almeno 30-31 cm, per consentire un appoggio sicuro del piede.

- Un’alzata (la parte verticale del gradino) di 15-17 cm al massimo. Inoltre sarà importante verificare la pendenza della rampa: la pedata più 2 volte l’alzata dovrà essere uguale a 62 o 64 cm. Più ci allontaneremo da questo rapporto e meno la scala sarà pratica e sicura da utilizzare.

Moderna o classica: quale tipo di scala in legno preferisci? Lasciaci il tuo commento!
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!