7 utili consigli per risparmiare tutto l'anno

Paolo Tursi Paolo Tursi
Loading admin actions …

Gli anni di crisi appena trascorsi e quelli attuali caratterizzati da una incertezze e oscillazioni economiche, hanno accentuato la necessità di riuscire a ottenere il miglior risparmio possibile, nella vita di tutti i giorni.

Molto spesso i retaggi di un'educazione economica un po' spensierata, figlia di anni di benessere che non trovano più riscontro nella realtà (perlomeno in quella attualmente conosciuta), ci hanno lasciato qualche difficoltà in più nel saper trovare tutte le soluzioni possibili per alleggerire il conto spese.

Vediamo insieme sette consigli che potranno aiutarci a migliorare le nostre abitudini, quindi i nostri risparmi.

1. Considerare il budget di partenza

La prima regola da tenere bene in mente è che non c'è risparmio se non c'è organizzazione. Ciò significa che è l'improvvisazione nel gestire un budget a disposizione, porterà solo a confusione e quindi aumenterà le spese.

Imparare a strutturare la propria situazione finanziaria, non è affatto complicato. È un esercizio che richiede pazienza ma che dà ottimi risultati. In che consiste?

Ogni mese, o a cadenza settimanale se necessario, considerate il budget iniziale a vostra disposizione e a questo sottraete man, mano tutte le voci di spesa da calcolare. Si comincia da quelle ricorrenti (come canoni e bollette), quelle ordinarie ma meno frequenti (assicurazioni, bolli, tasse e spese di manutenzione) e infine, all'occorrenza, quelle straordinarie. Al netto di queste spese avrete una rimanenza da scorporare per voci secondarie non meno importanti come: la spesa mensile, spese di vestiario o medicinali, attività di svago e tempo libero, varie ed eventuali spese (da considerare sempre una parte per una spesa inattesa) e se possibile una porzione da mettere da parte. Così facendo sarà più facile avere sotto controllo le finanze ed evitare inutili dispersioni.

2. Pianifica i tuoi pasti

Cucina in stile in stile Moderno di Klimer
Klimer

Bandejas y bowls en madera de palma

Klimer

Come detto, quindi, il sapersi organizzare è l'aspetto più importante e non si applica esclusivamente all'aspetto del calcolo economico, al fissare un budget a disposizione, si ricollega con ogni aspetto della nostra vita.

Il risparmio si ottiene sulle abitudini di tutti i giorni, su ogni azione. Ovviamente tutto è collegato. Per questo un altro aspetto importante consiste nel pianificare i pasti, ossia considerare prima di recarsi a fare la spesa quali sono le necessità o gli sfizi che si vogliono comprare, razionalizzare gli ingredienti e le quantità e far sì che ogni possibilità di spreco sia ridotta al minimo possibile.

Consumare il giusto senza rimanenze e senza possibilità di eccessi, fa bene alla salute e riduce gli sprechi. Due risparmi in uno.

4. Usa i buoni sconto

Spazi commerciali in stile  di Garnett + Partners LLP
Garnett + Partners LLP

Whole Food Market Richmond Branch.

Garnett + Partners LLP

I buoni sconto e le offerte dei supermercati sono facilmente trovabili e disponibili per ogni catena. Consultare queste opportunità è altrettanto semplice grazie a siti internet e volantini consegnati a domicilio o presenti presso gli esercenti.

Sono occasioni molto importanti e fruttuose, non approfittarne sarebbe come rifiutare dei soldi. Ecco quindi che in questa circostanza si concentrano ben due aspetti riportati in precedenza: organizzazione (come sempre) e saper prevedere un'esigenza. 

L'organizzazione per cercare tutti i buoni e saperli disporre per scadenza, oltre a cercare tutte le offerte risparmio, per luogo, prodotto e percentuale. Prevedere un'esigenza perché a volte in offerta si trovano prodotti magari non necessari sul momento, ma non per questo si devono perdere le occasioni, soprattutto se quei prodotti non deperiscono in breve tempo e la loro sfruttabilità sarà certa nel medio termine. Conviene a volte spendere poco di più sul momento e sfruttare una buona offerta, poiché tutto se sfruttato, si ammortizzerà e presenterà un risparmio.

3. Pensa al futuro

Saper ottenere un buon risparmio comprende anche l'abitudine a ricorrere a qualche trucco, a qualche dote fuori dall'ordinario. Ci riferiamo al saper anticipare una necessità, al saper prevedere il futuro.

Ovviamente nessuno è in grado di vedere nel futuro, ma con un po' di attenzione, sapendo capire una tendenza e sapendo cogliere i segnali, si può capire cosa potrà migliorare la nostra vita e ci permetterà di spendere meno, in futuro.

Un esempio sono le stampanti 3D. Si tratta di congegni che stampano oggetti scolpendo materiali lignei e plastici. Sono strumenti che piano, piano cominciano a entrare nelle case della gente (attualmente siamo appena a inizio commercializzazione) e quindi cominciano a costare meno per effetto della diffusione di massa. Una stampante 3D è un investimento iniziale che si ammortizza nel tempo, producendo in proprio tutti quegli oggetti di uso quotidiano (come un supporto per telefono, vedi foto, bicchieri, piattini, tazze, braccialetti, giocattoli, tappi e molto altro ancora) permettendo di risparmiare l'acquisto di ciò che si può stampare in casa.

5. Attendere la stagione dei saldi

Questo è il consiglio più semplice di tutti e probabilmente anche il più seguito.

Come ben saprete, per legge e per favorire i consumi e la gestione delle rimanenze di magazzino, ciclicamente articoli di vestiario, di calzoleria e di moda vengono messi in vendita a prezzo di saldo.

Si tratta ovviamente di merce nuova, della qualità certificata dal produttore (quindi non minore), che può essere acquistata risparmiando dal 25% al 70% del prezzo di cartello. È necessario solo pazientare, non acquistare di riflesso e il tutto si tradurrà in un ottimo risparmio per un articolo utile e piacevole da indossare.

6. Spegnere luci e riscaldamento

Molto spesso le nostre abitudini ci portano a concepire un uso non sempre corretto e giustificato dei servizi di uso quotidiano. Tutto ha un prezzo: la luce, il gas, l'acqua sono regolamentati dal gestore e se non si sta accorti si può andare incontro a spiacevoli sorprese.

Ma non parliamo di sviste gravi e casi limite, andiamo sulle abitudini di tutti i giorni. Conviene, e molto, imparare a sfruttare la luce artificiale solo ed esclusivamente se necessario e per il tempo in cui ci è necessario. Tenere una luce accesa di continuo e non spegnerla magari per pigrizia o perché si pensa possa tornare utile in seguito, porta a uno spreco e a un rialzo del costo. Conviene sempre e comunque spegnerla e all'occorrenza riaccenderla. Lo stesso vale per il riscaldamento, per l'acqua, insomma per ogni servizio. 

È una questione di sapersi disciplinare. I benefici economici ed ecologici sono garantiti.

7. Chiudere le finestre

Sala da pranzo in stile in stile Mediterraneo di Home Deco Decoración
Home Deco Decoración

REDECORACION DE APARTAMENTO TURISTICO EN SITGES

Home Deco Decoración

Ultimo ma non meno importante: ricordarsi di chiudere le finestre. 

Fare entrare luce e aria pulita è un'ottima abitudine, molto salutare ma consigliata in determinati momenti della giornata e non per un tempo troppo lungo.

Questo perché tenendo le finestre aperte a lungo, compromette l'isolamento termico e quindi il dispendio per ristabilire la temperatura a noi più congeniale. Inoltre è facile che possano far entrare un po' di vento, in determinati periodi anche le foglie secche o comunque un po' di polvere che poi andrebbero rimosse utilizzando strumenti elettrici, aumentando il dispendio energetico. 

Ricordarsi di chiudere le finestre è come ricordare di tenersi qualche soldo in più in tasca. 

Risparmiare è solo una questione di pazienza. Imparare a farlo, imparare i trucchi e gli accorgimenti è molto semplice e molto remunerativo, quindi la cosa migliore è applicarsi fin da subito!

House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!