Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

Come non avere più problemi con la polvere in casa !

Claudio Limina Claudio Limina
Loading admin actions …

Un nemico comune a tutte le abitazioni è la polvere. Qualunque sia l'ubicazione e l'esposizione della casa è inevitabile che nei vari angoli della casa non si annidi polvere. Ci sono fattori che ne aumentano la quantità, come il riscaldamento, lo smog, gli animali domestici ed è quindi opportuno conoscerne le cause e anche alcuni dettagli che possono aiutarne la rimozione e l'allontanamento. Gli acari della polvere possono anche provocare allergie e fastidi respiratori quindi è bene non sottovalutarne la presenza e cercare di allontanarli e tenerli a bada con gli strumenti giusti. Di seguito alcuni suggerimenti per combattere in modo efficace la polvere in casa.

Le cause

La polvere che si accumula in casa è costituita in parte da residui volatili del corpo umano, come capelli e pelle morta, in parte da rifiuti e sporcizia che si accumula in casa, oltre che dai tessuti degli indumenti e dei rivestimenti di mobili e divani. Da non sottovalutare l'apporto di polvere provocato dagli animali domestici tenuti in casa che rilasciano il proprio pelo soprattutto nella stagione estiva. A ciò si aggiungono gli acari della polvere che si alimentano di tutti questi componenti organici e che proliferano in casa causando spesso allergie

Le conseguenze

Le conseguenze di un’aria non purificata in casa, possono essere diverse e più o meno fastidiose. Tra queste ci sono le allergie, le irritazioni alla pelle, il fastidio a respirare, odori sgradevoli, emicranie, spossatezza, attacchi di asma, sinusiti. Alcuni di questi fastidi presenti in casa, scompaiono una volta all'aria aperta. Debellare la polvere in modo definitivo è un'impresa impossibile, ma ci sono degli accorgimenti che possono aiutare a non subirne in maniera eccessiva gli effetti.

Attenzione ai tessuti

Finestre & Porte in stile  di Cabbages & Roses
Cabbages & Roses

Belmont Blue

Cabbages & Roses

I diversi tipi di tessuti che vanno ad abbellire la nostra casa permettono alla polvere di depositarsi con molta facilità. È bene quindi evitare, ad esempio, tappeti troppo grandi e pesanti. Le tende sarebbe consigliabile averle leggere e di materiale sintetico, un materiale che per di più fa scivolare via la polvere non trattenendola. E' opportuno, se possibile, tutti i giorni esporre al sole e all'aria cuscini, lenzuola, coperte, trapunte e, almeno ogni 15 giorni, anche il materasso: è importante quindi, al di là del materiale di cui è composto, che il materasso sia il più possibile maneggevole. Se non si riesce ad esporlo al sole, occorre passarvi l'aspirapolvere tutte le settimane anche se questo provvedimento non è ugualmente efficace. E' bene, inoltre, lavare la biancheria a temperatura superiore ai 60° in modo da uccidere tutti gli acari. Coperte, piumini e biancheria per il letto devono essere lavabili in acqua perché il lavaggio a secco non riesce ad eliminare bene le particelle allergizzanti.

Consigli per una pulizia accurata

Per una pulizia accurata è importante usare gli strumenti giusti. Spolverare utilizzando un piumino può rivelarsi controproducente, poiché questi la solleva soltanto spargendola in giro. È d'obbligo, invece, che venga intrappolata. È necessario, quindi, che gli strumenti a nostra disposizione siano altamente efficaci. Utilizzare un panno o uno straccio faciliterebbe l'impresa di cattura della polvere, purché questi non perdano a loro volta dei pelucchi o siano in cattivo stato. Meglio avvalersi di panni in microfibra con azione elettrostatica, studiati per catturare e intrappolare facilmente anche la polvere più fine e resistente, senza graffiare le superfici. Per i pavimenti, invece, è necessario avvalersi di un buon aspirapolvere. Meglio se si tratti di una scopa elettrica, più comoda da utilizzare e meno stancante.

Suggerimenti per la zona notte

89 - Suite 8 - Stanza da letto: Camera da letto in stile  di Studio Athesis
Studio Athesis

89 – Suite 8 – Stanza da letto

Studio Athesis

Pulire e ordinare la camera da letto del proprio appartamento è importante per motivi sia igienici che estetici. Prima di iniziare la pulizia, la mattina, appena svegli è bene aprire le finestre della stanza e arieggiarla per almeno dieci minuti così da cambiare l'aria eliminando i cattivi odori. Dopodiché si può cominciare a spolverare comodini ed armadi, in modo tale che la polvere vada sul pavimento, il quale va pulito con l'aspirapolvere prima e con uno straccio bagnato con detergente dopo. Le lenzuola e il copri-cuscino vanno lavate e cambiate con frequenza, una volta la settimana in inverno e due in estate; le coperte almeno una volta al mese.

Una giusta ventilazione

Xtravision: Gastronomia in stile  di Impronta
Impronta

Xtravision

Impronta

Una folata di vento che passa per la finestra di casa darà di certo un importante contributo alla formazione della polvere, trasportando con sé ogni tipo di rifiuto. Meglio evitare, quindi, di lasciare le finestre spalancate a tutte le ore, specialmente quando c'è vento. Un rimedio utile sono anche le zanzariere: oltre ad essere efficaci contro gli insetti, bloccano gran parte della sporcizia portata dal vento. Sarebbe bene lasciare aperte le finestre durante i lavoro domestici ma chiuderle non appena il lavoro venga concluso, in modo che la pulizia duri più a lungo e la polvere rallenti il suo formarsi.

Cosa ne pensate a riguardo? Lasciate un commento!
House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!