Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

Come scegliere la forma della tua cucina

Sabrina Tassini – homify Sabrina Tassini – homify
Loading admin actions …

Vera e propria anima della casa, la cucina riveste un ruolo importante all'interno della nostra abitazione, anche grazie alle caratteristiche che presenta. La sua forma, definita per lo più dalle esigenze di ciascuno di noi, non risulta secondaria rispetto alle funzionalità che incorpora, anzi, appare elemento fondamentale per vivere al meglio lo spazio domestico e l'atto del cucinare. Ad ogni conformazione di casa perciò corrisponderà una più adatta forma di cucina, che si tratti di una composizione lineare e compatta o fatta di mobili coordinati e modulari. 

Con isola centrale o penisola, a L o U, su due livelli o ristretta, e ancora, dal gusto rustico o minimale, shabby-chic, in muratura o ultra moderna: diamo il via ad un tour a tema attraverso le migliori cucine internazionali, per capire prerogative e limiti, valori aggiunti o elementi must a cui non rinunciare!

Forma I come incredibile Isola

Cucina in stile  di Schmidt Küchen
Schmidt Küchen

STRASS: Ein Küchen-Modell mit Starqualität

Schmidt Küchen

Una cucina moderna e spaziosa non può non presentare una splendida isola centrale. Per inguaribili amanti dello stile country e rustico ma anche per appassionati delle linee pulite dello stile contemporaneo ed essenziale, ecco che l'isola si reinventa a seconda di metratura e necessità progettuali per diventare il vero fulcro della casa. Dal modello più semplice senza scomparti a quello più elaborato e strutturato per essere funzionale e completo con ogni tipo di comfort, l'isola rappresenta un concreto plus per l'ambiente cucina attuale, senza essere necessariamente di grandi dimensioni. Un suggerimento da tenere a mente: optare poi per le isole multifunzione con lavabo o piano cottura annesso potrà agevolare una serie di passaggi e rendere l'attività culinaria decisamente più dinamica e confortevole. 

Forma G come Grandiosa!

Una cucina dalla forma a G, seppur meno consueta e adottata rispetto alle altre per motivi di conformazione e spazi, può rendere l'ambiente speciale proprio per la sua struttura aggiuntiva. Completa di tutte le parti strettamente necessarie ad una ottimale attività culinaria, la cucina così composta presenta infatti anche un'ulteriore area, spesso impiegata come tavolo per brevi spuntini e aperitivi. Potrebbe tuttavia rivelarsi utile anche nel caso in cui l'intera cucina fosse inserita in un open space che lascia poco spazio all'angolo pranzo,e  quindi impiegata come effettiva tavola moderna attorno cui predisporre sgabelli  e sedie.  

Forma P come Penisola

La cucina con penisola presenta un prolungamento indipendente dalla parete, spesso multifunzionale e accessoriato, proprio come una vera isola centrale. Come nella precedente forma, spesso si ricorre all'utilizzo di questa parte esterna anche come alternativa ad un tavolo da pranzo. La scelta della funzionalità della penisola quindi varia a seconda delle esigenze strutturali e spaziali di ciascuna cucina, e si adatta alle abitudine di chi abita la casa, per assecondarne al meglio i bisogni. Per ottimizzare maggiormente lo spazio a disposizione non dimentichiamo ad ogni modo, di optare per soluzioni di penisola che ospitano cassetti o scomparti, anche qualora si voglia impiegare questa parte aggiuntiva semplicemente come tavolo.

Forma L

La cucina a L risulta una delle tipologia più consuete e frequenti nelle case contemporanee e non. I mobili occupano in questo caso due pareti, lasciando libera la terza per eventuali finestre o porte finestre ma anche per predisporre pareti attrezzate utili e multifunzionali. La cucina così formata può tuttavia apparire ostica, seppur perfettamente adattabile a qualsiasi tipo di ambiente e metratura, proprio per l'angolo che presenta, sfruttabile a questo punto per inserire cappe appositamente strutturate o come superficie per piccoli utensili e accessori, che altrimenti apparirebbero ingombranti in altre zone. I colori, come d'altronde in tutte le stanze della casa, possono fare la differenza. Non sempre la cucina ad L infatti presenta una finestra adiacente, e perciò potrebbe essere esposta al rischio di poca luminosità naturale. Ecco perchè è consigliabile optare per tonalità chiare o addirittura neutre per i mobili principali, lasciando ai colori vivaci il compito di dare un tocco personale ma non invasivo.  

Forma U come Unica

La condizione indispensabile per scegliere una forma ad U per la propria cucina è la luce naturale. Questa tipologia di struttura infatti, che implica tutti e tre i lati occupati da piani di lavoro, cottura, elettrodomestici e armadietti pensili, è adatta in particolar modo ad ambienti spaziosi e ariosi, oppure che abbiano come plus una finestra centrale da cui lasciar filtrare la luce naturale. La conformazione ad U, appare infatti come raccolta e intima e comoda, ma anche estremamente chiusa, caratteristica che può trasformarsi in uno svantaggio in cucine dai colori troppo scuri su pareti e mobili, senza aperture sull'esterno o particolarmente strette. Adottatela perciò per arredare un open space, aperto e spazioso per definizione, propendendo rigorosamente per tinte chiare e lucide come il bianco, e aggiungendo al massimo tocchi di colori più vivaci ma altrettanto stemperati. 

Forma C come occhio ai Costi

Che sia una cucina lineare o a doppia linea, con isola centrale o penisola, che sia ad U e compatta, che si tratti di mobili free standing o set unici e coordinati, che sia ad L o G, un fattore fondamentale è tenere d'occhio costi e qualità. Anche se abbiamo a disposizione un piccolo budget, non possiamo infatti andare a scapito della funzionalità e della performanza dei materiali. Un resistente top antimacchia e anti graffio garantirà infatti una lunga vita alla nostra cucina, così come una conformazione flessibile e adattabile alle esigenze che cambiano nel corso del tempo. Versatilità è dunque la parola chiave da monitorare al momento dell'acquisto di un set da cucina, che si tratti di un progetto personalizzato e disegnato ad hoc, o che si tratti di un modello predefinito e pre-strutturato disponibile sul mercato, naturalmente fissando un budget che possa soddisfare le nostre esigenze.

Quale forma si addice di più alla vostra cucina?
House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!