Come costruire fioriere in cemento per le piante

CHIARA PISELLI – homify CHIARA PISELLI – homify
Google+
Loading admin actions …

Costruire una fioriera home made è un'operazione sorprendentemente facile ed economica grazie alla quale potrete creare ex novo tutto il vasellame che vi occorre per soddisfare tutte le specifiche esigenze del vostro giardino. Le fioriere potranno essere destinate agli esterni o all'interno della vostra abitazione e di tutte le forme che desiderate così che possiate fare le vostre composizioni di piante e fiori a vostro piacimento. In questo articolo vediamo insieme, passo dopo passo, come proseguire nella costruzione fai da te di una fioriera.

​1. Scegliete gli stampi originari

Terrazzo moderno: verde, bianco, rosso (foto 2): Terrazza in stile  di Midori srl
Midori srl

Terrazzo moderno: verde, bianco, rosso (foto 2)

Midori srl

Potete creare il vostro stampo di cartone, o utilizzare stampi già fatti, come le scatole di varia grandezza, i contenitori di qualcosa che non usate più fino ai piccoli cartoni del latte finito. Ogni forma si presta bene a concretizzare questo progetto. Chiaramente, tenete conto della tipologia e del numero di piante che avete intenzione di coltivare all'interno delle vostre fioriere home made poiché in base a questo elemento potrete capire quali siano le dimensioni giuste per le vostre fioriere e se volete fare una composizione particolare. Stabilito questo, tenete conto che avrete bisogno di uno stampo esterno e di uno stampo interno della stessa forma, ma di dimensioni leggermente diverse.

​2. Preparate l'interno

Lo stampo più piccolo che vi siete procurati dovrebbe essere annidato all'interno di quello più grande. Il gap tra i due contenitori dovrebbe essere di circa 5 cm. Il divario tra i due stampi è esattamente lo spessore futuro delle pareti della fioriera. Chiaramente, se le dimensioni della vostra fioriera sono più importanti, anche le pareti devono ragionevolmente essere più spesse. Come vi abbiamo già anticipato, potete voi stessi ricavare i vostri stampi ideali tagliando due scatole di cartone delle dimensioni desiderate. 

Potete anche optare per altri materiali come vetro, plastica e acciaio inox. Funziona altrettanto bene per questo scopo. A questo punto, spruzzate l'interno dei vostri stampi con olio minerale o spray lubrificante. Questo vi aiuterà a rimuovere la forma in un secondo momento. Se state utilizzando uno stampo di vetro e lo rivestite di lubrificante potrebbe anche non essere necessario romperlo quando sarà il momento di tirarlo via.

​3. La miscela in calcestruzzo

Procuratevi un grande secchio, una vasca o una carriola dove preparare la vostra miscela in calcestruzzo. Versate la quantità desiderata di materiale nel vostro recipiente e quindi aggiungete dell'acqua e mescolate poco a poco, fino a raggiungere una consistenza ideale. Se avete qualche dubbio, seguite le quantità sulle istruzioni riportate sulla confezione. 

Mentre fate queste operazioni, non dimenticate di proteggervi le mani con dei guanti. Se volete aggiungere delle decorazioni al composto i cemento questo è il momento giusto di farlo. Sentitevi liberi di aggiungere vetruzzi colorati, ciottoli, conchiglie, perline o qualunque altra applicazione decorativa. Cercate soltanto di non alterare la consistenza del calcestruzzo.

​4. Versate il calcestruzzo nello stampo

Giochi di superfici: Terrazza in stile  di Midori srl
Midori srl

Giochi di superfici

Midori srl

Una volta pronta la miscela, versate il calcestruzzo in modo uniforme sul fondo dello stampo, creando dunque la base dell'oggetto. A questo punto dovete preoccuparvi di fare i due fori per il drenaggio dell'acqua. Servitevi poi di una spatola per appianare la miscela di calcestruzzo in modo da ottenere un risultato uniforme ed omogeneo. 

Questo è il momento di inserire lo stampo di dimensioni minori all'interno e di fare una leggera pressione verso il basso sulla miscela fino a quando non raggiungerete lo spessore desiderato. Considerate sempre che base e le pareti dovrebbero avere uno spessore uguale o almeno molto simile. Versate dunque il calcestruzzo in tutte le fessure per fare le pareti e spingete la miscela in calcestruzzo con la spatola fino a quando non saturate gli spazi. Lisciate infine i bordi dello stampo per assicurarvi che il terminale delle pareti sia liscio liscio e privo di bolle d'aria.

​5. Lasciate in posa

La parte più difficile del lavoro è ormai terminata. A questo punto non dovrete fare altro che lasciare riposare il tutto per circa 36 ore. Testate poi la resistenza del calcestruzzo con un cacciavite o con un coltello e assicuratevi che il cemento si sia indurito per bene prima di rimuovere lo stampo.

Nell'immagine, una bellissima idea progettata da D'Arrigo External Design che prevede l'annessione di una panca alla fioriera.

6​. La fioriera è pronta

Una volta completamente asciutta la miscela, rimuovete lentamente gli stampi. Con il cartone non avrete alcun tipo di problema. Se invece avete utilizzato il vetro potrebbe essere necessario romperlo, ma se avete usato l'accorgimento del lubrificante potreste anche riuscire a salvarlo ed utilizzarlo come stampo in futuro. Rifinite dunque del fioriera il bordo della fioriera con una spazzola ruvida o una spugnetta abrasiva. Ora la fioriera è pronta. Non vi resta che riempirla di terriccio e coltivare le vostre adorabili piante.

Se vi è piaciuto questo articolo, forse potrebbe anche interessarvi: dieci varianti di fioriere in legno per valorizzare le vostre piante. 

Vi sembra utile questo procedimento per costruire una fioriera home made? Lasciate un commento!
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!