Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

Come creare una favolosa cucina a isola a costo zero!

CHIARA PISELLI – homify CHIARA PISELLI – homify
Google+
Loading admin actions …

Le cucine a isola sono diventate una modalità imprescindibile di concepire la cucina in chiave moderna. Non solo per un discorso legato al design contemporaneo ma anche perché le cucine a isola sono accessoriate con complementi multifunzionali che le rendono comode e adatte a essere sfruttate per ogni tipo di scopo. Inoltre, essendo l'isola solitamente collocata al centro della cucina, questa diventa il punto focale, il centro attorno al quali si raccoglie l'attenzione di tutta la famiglia o dei coinquilini quando si stanno preparando delle pietanze. 

Per costruire una cucina a isola non è necessario l'aiuto di un professionista. Con i giusti strumenti e con un po' di creatività potete anche provare da soli a realizzare la vostra piccola grande opera d'arte per una cucina contemporanea. Sarà sicuramente un pezzo ricco di personalità che potrete concepire nel modo che preferite, cercando di soddisfare tutte quelle che sono le vostre esigenze. 

​Realizzare una cucina a isola da un mobile libreria basso

Progettazione e realizzazione cucina nel Castello di Polgeto: Cucina in stile  di Riccardo Barthel
Riccardo Barthel

Progettazione e realizzazione cucina nel Castello di Polgeto

Riccardo Barthel

Se avete intenzione di realizzare un'isola di questo tipo dovrete anzitutto procurarvi due mobili libreria bassi dell'identico modello. È importante che il piano di lavoro sia abbastanza robusto e che i ripiani siano un po' più profondi rispetto a quelli di una libreria standard. Valutate se volete cambiare i colori della struttura e sceglierne degli altri che si abbinino meglio con quelli della cucina.

Cercate dunque di capire quali dimensioni dovrebbe avere il vostro piano di lavoro. Fate in modo che resti un piccolo bordo del banco. Se non è sufficientemente grande dovete acquistare un piano più esteso da sovrapporre a quello già esistente. Se lo acquistate nuovo, sceglietelo di un materiale che sia di facile pulizia. Può essere per esempio l'acciaio o il granito ma assicuratevi che il peso del piano non sia esagerato rispetto al supporto.

Cucina in stile  di Versat

Una volta che avete finito con il piano principale, a questo punto potete cominciare a fissare i ripiani e gli scaffali che volete aggiungere sotto. Tutti gli scaffali dovranno essere avvitati e supportati. Aggiungete poi tutti gli accorgimenti che desiderate, come i ganci, il tagliere appeso, la struttura per il rotolo di scottex, il supporto per l'asciugamani da cucina, le staffe per appendere il mestolame e le pentole, e tutto quanto volete tenere a portata di mano. State attenti a non esagerare, sia per ragioni di peso, sia per motivi inerenti la sfera estetica. A questo punto la vostra cucina isola ha preso forma con pochi sforzi e una spesa economica ridotta.

un'abitazione rigorosa: Cucina in stile  di archbcstudio
archbcstudio

un'abitazione rigorosa

archbcstudio

Per completare il lavoro, se vi aggrada, potete anche acquistare un piccolo armadio da accostare alla cucina a isola. Questo potrà essere utilizzato per ulteriori scaffali dove riporre gli alimenti della dispensa. Si tratta di un'opzione che conferirà alla struttura un aspetto più stabile e potrà anche essere utilizzata per nascondere elettrodomestici e stoviglie varie che, se lasciati in bella mostra, creano sempre un po' di disordine agli occhi. Fate sempre in modo che l'armadio sia della stessa altezza del mobile libreria così non ci saranno dislivelli.

​Realizzare una cucina a isola da una scrivania o un tavolo

Progettazione e realizzazione cucina a Lido di Venezia: Cucina in stile  di Riccardo Barthel
Riccardo Barthel

Progettazione e realizzazione cucina a Lido di Venezia

Riccardo Barthel

Potete anche realizzare una cucina isola partendo da un tavolo o da una vecchia scrivania. Chiaramente il mobile deve prestarsi bene a soddisfare uno scopo simile. In particolar modo, è importante che i materiali di cui è composto l'oggetto siano robusti così da costituire un buon piano di lavoro, spesso è sicuro. Ridipinge te il piano da lavoro e la restante parte del supporto del colore che più si sposa con il contesto dell'ambiente circostante. 

Nel caso che vedete nell'immagine, le gambe della scrivania si rivelano particolarmente comode perché sono fornite di diversi cassetti estremamente utili per conservare quello che volete tenere a portata di mano. Altro dettaglio che valorizza ulteriormente questa scrivania tramutata in isola da cucina è il fatto che e stato aggiunto lateralmente un pezzo di ripiano dello stesso legno del piano principale che va a prolungare lo spazio a disposizione. Un accorgimento molto utile quando si sta cucinando Per molte persone e gli ingredienti le stoviglie sporche siamo siano mangiando e sullo spazio disponibile.

​Trova armadi e organizzatori

Se invece la scrivania è molto più semplice di quella precedente, allora potete inserire degli armadi o delle strutture per organizzare lo spazio nella parte inferiore del tavolo così da sfruttare lo spazio, che resterebbe inutilizzato, per lo stoccaggio di strumenti e alimenti. In questo modo avrete a disposizione molto spazio da organizzare come credete. 

Chiaramente dovete calcolare le giuste misure, gli armadi e le strutture devono essere di larghezza e lunghezza inferiore rispetto quella della scrivania o del tavolo scelto. Ancora meglio sarà se gli armadi che scegliete sono a doppia faccia così che potete aprirli sia da una parte che dall'altra indistintamente, a seconda di dove vi troviate all'interno della stanza. 

La favolosa cucina nell'immagine è stata progettata dallo studio dell'architetto Nic Antony.

​Realizzare una cucina a isola da una cassettiera

Altro mobile, altra alternativa. Una cassettiera si presta benissimo per la realizzazione della vostra isola, adatta a tutti gli scopi che volete soddisfare. Questo perché si tratta di un mobile robusto e funzionale, ricco di spazio utile per la conservazione di tutti gli utensili da cucina che intendete tenere a portata di mano. 

Anche in questo caso potete optare per riverniciare il mobile di un colore diverso in modo che si accordi perfettamente con la cucina e gli altri complementi d'arredo dell'ambiente circostante. Le modifiche da applicare se intendete realizzare la vostra cucina a isola con il mobile cassettiera non sono tante. Si tratta per lo più di integrazioni, aggiunte come ganci e supporti utili a sostenere gli strumenti da cucina. Anche in questo caso, come per quello delle librerie basse, le dimensioni ideali e la massima funzionalità ed estetica saranno raggiunti accostando perfettamente due cassettiere diverse fino a creare un unico pezzo. 

Aggiungere gambe o ruote

Casa ADR - ADR HOME: Cucina in stile  di De Vivo Home Design
De Vivo Home Design

Casa ADR – ADR HOME

De Vivo Home Design

Se l'altezza del comò vi sembra troppo ridotta, potete ovviare a questo problema aggiungendo delle gambe al mobile o delle rotelle che vi consentiranno, tra l'altro, di dislocare l'isola dove preferite con molta semplicità. In tal modo riuscirete a raggiungere l'altezza che desiderate. Cercate però di rispettare lo stile originario della cassettiera.

Se state utilizzando solo una cassettiera e non due accostate, allora valutate di sostituire o riverniciare la parte posteriore se si presenta esteticamente in modo diverso. Potete addirittura pensare di riverniciare il retro con la vernice lavagna così da poter avere una funzionalità maggiore. Su quel piano potrete scrivere la lista della spesa, gli ingredienti per una ricetta o lasciare dello spazio per la creatività dei vostri bambini. Infine, come già detto, potete aggiungere ganci, supporti, sbarre su cui appendere asciugamani da cucina, tovaglioli di carta, guanti da forno, o utensili vari. 

Realizzare una cucina a isola da un vecchio tavolo

Un'altra opzione che avete a disposizione se volete realizzare una cucina a isola home made è quella di impiegare un vecchio tavolo inutilizzato al quale, in questo modo, donerete una seconda vita e da oggetto semi abbandonato lo trasformerete in qualcosa di utilissimo. Chiaramente dovrete applicare qualche ritocco ed aggiungere qualche rifinitura. 

Divertitevi poi a personalizzare la vostra isola come meglio credete aggiungendo tutta una serie di dettagli multifunzionali che possano prestarsi bene alle attività da cucina. Anche in questo caso, potrete riverniciare il tavolo scegliendo persino dei colori brillanti ma sempre nel rispetto dello stile dell'ambiente circostante. A questo punto, aggiungete tutti quegli elementi utili ad organizzare al meglio lo spazio a disposizione. I ganci per gli utensili da cucina, il supporto per il rotolo di carta, la sbarra per li asciugamani, un portariviste dove conservare tutti i libri di ricette migliori. 

In questo articolo abbiamo selezionato per voi tutti i segreti utili per organizzare al meglio la cucina

House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!