Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

Tutto in uno: un loft piccolo ma funzionale

Germana Invigorito Germana Invigorito
Google+
Loading admin actions …

Se i progetti di ristrutturazione vi interessano particolarmente, specialmente quelli che riguardano la trasformazione di appartamenti nel centro urbano di grandi città, questo libro delle idee è proprio per voi! Stiamo per presentarvi, infatti, un edificio nel centro storico di Porto, in Portogallo, ristrutturato e riabilitato dall'architetto Sandra Couto. Il suo studio è stato fondato nel 2004 a Vila Nova de Gaia, ed è specializzato nell’architettura, nella riabilitazione e nell’interior design, tre aspetti che in questo progetto si sono fusi alla perfezione! Ma continuiamo nella lettura e vediamo nello specifico di cosa stiamo parlando.

Una facciata originale

All'estero e visto dalla strada, il piccolo edificio di quattro piani si distingue per la sua facciata blu. Al piano terra è stato progettato per ospitare un locale commerciale mentre sulla destra troviamo l’ingresso ai piani superiori. Come spesso accade per questo genere di interventi, la facciata mantiene il suo aspetto originale, e si tende a dare rilevanza alla semplicità e alla sobrietà degli elementi che la costituiscono. Da notare la cornice in pietra che circonda le finestre e le aperture al piano terra.. un chiaro richiamo alle origini della palazzina.

Ogni piano corrisponde a una tipologia abitativa diversa, per un totale di tre appartamenti indipendenti.

Divisioni intelligenti

Eccoci all'interno degli appartamenti, i cui progetti sono stati sviluppati in modo da creare degli ambienti del tutto indipendenti su delle superfici che, nonostante le loro dimensioni contenute, risultano molto ben distribuite. Entrando, ci si rende subito conto dell'ottima esposizione dell'edificio dal momento che la luce invade lo spazio attraverso due grandi finestre.

Il primo ambiente è dedicato alla zona notte. Sulla sinistra troviamo l’armadio e sulla destra il letto. Quest’ultimo sfrutta come testata una sorta di libreria orizzontale a giorno, la quale separa le due zone senza però privare quella notte della luce proveniente dalla zona giorno. Ma continuiamo la nostra visita, perché c'è ancora molto da svelare!

Un salone spazioso

Subito dopo la zona notte, lo spazio si apre verso la zona giorno e la cucina. Sullo sfondo, in particolare tra le due finestre, possiamo notare un ripiano ribaltabile, una soluzione perfetta per creare uno spazio extra da utilizzare come piano snack o angolo bar. Gli stickers a parete sembrano spuntare proprio da lì, inoltre donano all’ambiente un tocco di vivacità inaspettato. Sulla sinistra si sviluppa un ampio soggiorno, mentre sulla destra la cucina. Lo stile è estremamente semplice e lineare, ma tutto sembra garantire il comfort necessario.

Armonia tra le epoche

Così come all’esterno, anche all’interno le finestre sono circondate da una cornice in pietra. Eppure questo non è l’unico dettaglio di stile. In fase di progettazione, infatti, si è deciso di caratterizzare lo spazio interno con dei tratti simili, ed è così che proprio sulla parete di fronte la cucina, una fascia in pietra interrompe l’armonia del bianco. La combinazione di questi elementi è vincente! I due mondi infatti convivono perfettamente, contribuendo alla valorizzazione dell'ambiente nel suo complesso.

Struttura a vista

Sebbene molto simili, gli appartamenti variano tra loro per piccoli dettagli. Al piano superiore, ad esempio, queste differenze appaiono più distinte grazie alla comparsa della struttura del tetto a vista. Così, mentre il primo e il secondo piano sono pressoché simili, qui al terzo l'atmosfera è più intensa grazie ai soffitti più alti. Anche se nuova, infatti, questa struttura si integra perfettamente con l'ambiente caratterizzato dal legno dei pavimenti e dei soffitti, dalle pareti bianche e da altri elementi architettonici più semplici e dalle linee contemporanee.

Un terrazzo azzurro

Infine, ecco una piccola sorpresa! Sul retro del palazzo, infatti, si sviluppa un piccolo cortile dove i residenti possono trascorrere del tempo di qualità avvolti da queste pareti dipinte con lo stesso blu che abbiamo incontrato nella facciata principale! Nonostante il piccolo spazio, l'architetto è riuscito comunque a ricavare un piccolo terrazzo. Non c'è posto per piante o fiori, eppure lo spazio è sufficiente per godere di una bella giornata di sole!

Se desiderate scoprire un altro loft come quello appena presentato, leggete anche Una fabbrica per quattro loft.

Cosa ne pensate del lavoro svolto in questo progetto? Lasciate un commento.
House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!