Da casa triste a villetta moderna in legno

Agnese D’Alfonso – homify Agnese D’Alfonso – homify
Loading admin actions …

Oggi assisteremo ad una trasformazione incredibile, una metamorfosi davvero spettacolare! Questo stabile degli anni Settanta aveva un aspetto veramente obsoleto, oltre che cupo e triste. L'architetto francese Heleney Lamboley l'ha completamente rivoluzionato, facendolo diventare un edificio dal forte fascino contemporaneo, con uno stile unico che nasce dalla fusione di diversi elementi. Quello che stupisce è che non si tratta di una costruzione da zero, ma di un risultato ottenuto partendo da una struttura esistente e completamente diversa. Andiamo a farci un'idea più precisa!

Una casa triste

Da questa prima foto possiamo vedere quale fosse l'aspetto della residenza prima dei lavori. Una casa unifamiliare, su un solo livello, con un look decisamente superato. La facciata trasmette una sensazione cupa e lo spazio esterno non è curato, tutto è lasciato a se stesso, non c'è la minima attenzione ai dettagli e niente che ravvivi un po'.

Viva i cambiamenti!

Ed ecco il miracolo! La struttura esistente è stata mantenuta, ma è stato aggiunto un piano e le volumetrie sono divenute molto più articolate e movimentate. Anche i rivestimenti sono cambiati e l'idea di utilizzarne più di uno, ponendo l'accento sulle differenti destinazioni d'uso e sui diversi volumi che compongono l'edificio, è geniale. Il legno chiaro a tessitura orizzontale è splendido, dà all'edificio un aspetto accogliente, caldo, e il rivestimento magenta conferisce molto carattere.

L'esterno

Se ripensiamo all'aspetto dell'edificio prima dei lavori, la casa è davvero irriconoscibile! Il tema del legno prosegue anche nel volume che è stato lasciato vuoto, quello della terrazza, spazio perfetto per rilassarsi, dove c'è una bella pergola che caratterizza lo spazio. Da qui riusiamo anche a scorgere degli elementi all'interno che riprendono il colore del rivestimento magenta, un'attenzione ai dettagli incredibile!

Le finestre ampie permettono un'illuminazione incredibile, niente a che vedere con la sensazione di chiusura che si aveva prima!

In cucina

A differenza del living, che abbiamo intravisto nella foto precedente, la cucina gioca con le nuance del verde salvia e del beige. I piani di lavoro e dell'isola sono in legno chiaro, di un bel color miele, e le ante di un beige molto vicino al color guscio d'uovo. L'abbinamento con il verde è perfetto! Tocchi di colore scuri danno una nota di stile in più, quell'elemento più deciso che ci vuole. 

Vogliamo parlare della lampada a sospensione? Semplicemente splendida!

Contrasti e abbinamenti sorprendenti

L'edificio, grazie alla ristrutturazione, ha totalmente cambiato aspetto, passando da un insieme di superfici assolutamente piatte e senza elementi di spicco, ad un insieme di volumi, differenziati a seconda della destinazione d'uso e accostati in modo movimentato e dinamico. L'abbinamento tra rivestimenti diversi è risultato una scelta decisamente vincente, il legno e l'alluminio color magenta sembrano fatti per essere abbinati!

La terrazza

Terrazza in stile  di HELENE LAMBOLEY ARCHITECTE DPLG
HELENE LAMBOLEY ARCHITECTE DPLG

Vue sur la terrasse de l'étage avec pergola bois et bardage red cedar

HELENE LAMBOLEY ARCHITECTE DPLG

La terrazza è rivestita interamente in legno, sia la pavimentazione che le pareti dell'edificio che la delimitano sono in questo materiale. A cambiare è soltanto la misura delle assi, quelle a pavimento ovviamente sono leggermente più larghe. Il legno prosegue anche nella pergola, che offre la possibilità di ombreggiare lo spazio con delle piante o dei teli.

Ai fanatici del design non sarà sfuggita la sedia di Magis, a forma di cane. Un dettaglio spiritoso che fa la differenza!

Allora, che ne pensate della trasformazione?
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!