Vero o Falso: il total white è ancora valido?

Anna Francioni – homify Anna Francioni – homify
Google+
Loading admin actions …

Ammettiamolo, l'idea del total white ci affascina ma abbiamo ancora qualche remora ad adottarlo a casa nostra? Se nelle riviste e nei siti specializzati gli ambienti totalmente bianchi sembrano essere infatti suggestivi, pieni di luce, accoglienti e spaziosi, nella vita di ogni giorno non potrà forse rivelarsi un po' noioso vivere in una nuvola candida e  rarefatta? In realtà la prima impressione è quella corretta: il total white, nell'arredamento, offre davvero tante preziose opportunità, per regalare alla nostra casa un fascini davvero unico. Perché, quando il bianco diventa protagonista degli ambienti, lo spazio quasi per magia diventa più luminoso, rilassante, elegante e, perché no, anche più ampio! E se abbiamo ancora qualche perplessità, in questo libro delle idee potremo trovare le risposte degli esperti a nostri principali dubbi: una mini guida al total white, per scoprire quanto ci sia di vero, o di falso, nei più diffusi pregiudizi sulla scelta del bianco totale nell'arredamento. Non ci resta che lasciarci ispirare…

1. Gli ambienti total white diventano subito sporchi

LUXURY GUEST HOUSE CA' DE TOBIA (NOLI - SV): Soggiorno in stile in stile Rustico di Studio Guerra Sas
Studio Guerra Sas

LUXURY GUEST HOUSE CA' DE TOBIA (NOLI – SV)

Studio Guerra Sas

FALSO

Pensiamo all’altro lato della medaglia: in una casa tutta bianca macchie e sporco possono essere individuati e rimossi più facilmente. Pensiamo per esempio alle pareti: anche se i nostri bambini si ostinano a considerare il muro del soggiorno come la loro tela personale su cui liberare tutta la creatività, a noi bastano poche pennellate di vernice per coprire in un attimo ogni “graffio d’autore”, senza bisogno di dover ridipingere tutta la superficie. Con le pareti colorate questo non sarebbe certo possibile! Oppure, nessun problema se la fodera bianca del divano dovesse sporcarsi:  con un semplice lavaggio in lavatrice tornerà presto a brillare in tutto il suo candore, come possiamo ammirare in questa affascinante proposta di STUDIO GUERRA.

2. Con il total white si rischia di creare uno strano “effetto ospedale”

Betonwood: Pareti & Pavimenti in stile in stile Eclettico di Mosaicnet srl
Mosaicnet srl

Betonwood

Mosaicnet srl

VERO E FALSO

Fino a qualche anno fa, nell’interior designer, si cercava di non creare ambienti totalmente bianchi proprio per evitare questo effetto. Poi è arrivato lo stile scandinavo, con il suo tripudio di bianco e con la sua semplice soluzione: aggiungere qualche dettaglio colorato a contrasto. Come vediamo in questo raffinato esempio proposto da MOSAICNET, in cui il candido pavimento in gres e l'elegante rivestimento a mattonelle bianche della parete sono resi ancor più suggestivi grazie agli inserti in legno scuro di tavolo e sedie, oltre che dal vivace accento scarlatto della composizione vegetale.

3. Troppo bianco può confondere la vista

FALSO 

Se dovessimo mai avere sentito una frase di questo genere, si tratta sicuramente di uno scherzo. Perché in realtà il bianco è un colore che dona tranquillità, rassicura e infonde un senso di pace. Inoltre il bianco è la soluzione ideale per gli ambienti di dimensioni ridotte, come vediamo in questa fresca proposta, perché contribuisce ad ampliare la percezione dello spazio.

.

5. Il total white è ideale per un ambiente giovane e moderno

SAN ZENO (BS): Cucina in stile in stile Moderno di HP Interior srl
HP Interior srl

SAN ZENO (BS)

HP Interior srl

VERO

Il bianco è il colore perfetto per realizzare un’abitazione accogliente e confortevole, caratterizzata da un gusto contemporaneo. Qualunque sia il nostro stille prediletto. Oltre a costituire l’elemento distintivo delle ambientazioni in stile scandinavo, il total white si sposa infatti molto bene con l’arredamento shabby chic, oggi sempre più di glamour e di tendenza. Ma anche in contesti minimalisti o moderni come vediamo in questa affascinante cucina in stile moderno proposta da HP INTERIOR.

6. Con il total white, non serve affidarsi a un interior designer

FALSO

Non basta infatti accostare uno all’altro tanti mobili bianchi per creare un ambiente armonioso e accogliente! Come abbiamo visto al punto 2, il rischio “effetto ospedale” è sempre in agguato: per questo è importante saper mixare in modo sapiente i vari elementi, scegliendo e dosando con cura quei fondamentali dettagli di colore che contribuiranno a rendere calda la nostra casa e a enfatizzare la bellezza del bianco! In questa elegante sala da pranzo, per esempio, il total white di pareti, pavimento e porte è sottolineato e impreziosito dalle calde tonalità del legno che caratterizzano il tavolo e le sedie al centro.

Eccoci arrivati al termine del nostro libro delle idee: ora che abbiamo sfatato i falsi miti sul total white potremo finalmente iniziare a stendere un delicato, candido manto sulla nostra casa. E se ci servisse qualche spunto, potremmo leggere anche “3 appartamenti in bianco a Milano”,  per trovare tanti consigli pratici e affascinanti ispirazioni!

​​4. Il design minimalista predilige il bianco

ASSOLUTAMENTE VERO

Perché il bianco esprime l’essenza del pensiero alla base dello stile minimalista: semplicità, purezza ed essenzialità. Come infatti nell'arredamento minimalista i mobili sono caratterizzati da forme semplici e linee pure – per esempio il quadrato o il cerchio – per dare vita ad ambienti essenziali, privi di ogni elemento superflui, allo stesso modo il bianco  il bianco permette di creare atmosfere rarefatte ed eteree, libere da ogni ridondanza.

Quale stanza della tua casa vorresti convertire al total white? Lasciaci il tuo commento!
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!