Case in stile  di Arquitectura Consciente

Regolamento Condominiale: Divieti e Limiti

Giovanna Gallo – Homify Giovanna Gallo – Homify

Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com
Loading admin actions …

Vivere bene, in armonia, tra condomini. Missione possibile? Tra regole di condominio da seguire per non creare malumori e piccoli equivoci dettati dalla distrazione, non sempre la convivenza in uno stesso complesso immobiliare è idilliaca. Per gestire al meglio i rapporti con gli altri abitanti del condominio basta rifarsi a un piccolo elenco di piccole norme che è bene seguire per una coabitazione serena. Scopriamo insieme il regolamento condominiale 2018 per vivere felici.

Regolamento Condominiale 2018, i limiti e i divieti

Complesso residenziale MINERVA - 23 alloggi sociali di edilizia convenzionata: Condominio in stile  di studio di architettura Antonio Giummarra
studio di architettura Antonio Giummarra

Complesso residenziale MINERVA – 23 alloggi sociali di edilizia convenzionata

studio di architettura Antonio Giummarra

Partiamo dalle basi: chi deve seguire le norme del Nuovo Regolamento di Condominio? Si tratta di un atto obbligatorio solo per i complessi con più di 10 condomini. Può essere di due tipi: se frutto di un accordo informale tra tutti gli abitanti degli immobili del complesso si parlerà di regolamento assembleare. In caso contrario, se predisposto dal costruttore e siglato da tutti i condomini, si parlerà di regolamento contrattuale. Non sempre però la natura di questi accordi ha valore legislativo: cosa fare nei casi più gravi, quelli in cui si dovrà avere a che fare con la legge, con sanzioni e normative valide per lo Stato Italiano?

Regole di condominio: il rispetto prima di tutto!

Complesso residenziale MINERVA - 23 alloggi sociali di edilizia convenzionata: Condominio in stile  di studio di architettura Antonio Giummarra
studio di architettura Antonio Giummarra

Complesso residenziale MINERVA – 23 alloggi sociali di edilizia convenzionata

studio di architettura Antonio Giummarra

Le regole di condominio non sono solo legate al buon senso e all'educazione: sono frutto di un elenco di normative controfirmate da tutti i condomini le quali, per essere rettificate, hanno bisogno di un'approvazione unanime. Ai sensi dell'art. 1138 c.c., le norme regolano gli spazi comuni come giardini, androni, cortili sotto forma di veri e propri divieti. Questo vuol dire che nel regolamento condominiale che avrete approvato insieme agli altri condomini, avrete probabilmente sottoscritto delle regole che vietano l'uso della palla da parte dei bambini e che regolamentano l'estetica delle facciate, non solo dal punto di vista architettonico, ma anche da quello decorativo, che comprende l'integrazione di fiori e piante.

Regolamento leggi condominiali: obblighi e divieti

Il vostro sogno è costruire una veranda sul vostro balcone? Trasformarlo in uno spazio chiuso presuppone diversi permessi spesso non ottenibili se le leggi del vostro condominio sono molto vincolanti! Oltre ai divieti che regolano il comportamento dei condomini, esistono ovviamente anche degli obblighi: molti sono legati alla figura dell'Amministratore di condominio che ha il compito di controllare lo stato dell'immobile e di valutarne i problemi e le risoluzioni; in altri casi sono obblighi legati alla permanenza degli inquilini nell'appartamento e alle eventuali intenzioni di vendita o affitto di una delle unità.

Regole condominiali per una convivenza serena

Anche per questioni che sembrerebbero riguardare solo il vostro appartamento dovrete tenere conto del regolamento condominiale. State pensando ad esempio di installare una stufa a pellet in condominio? Necessariamente dovrete sottostare a una serie di regole che implicano il coinvolgimento dell'Amministratore di condominio e degli altri condomini. Il confine tra le decisioni che spettano al singolo abitante di un'unità immobiliare o a tutti gli abitanti del condominio è labile: ricordatevi di controllare sempre se quel particolare obbligo o divieto è già contenuto nel regolamento del vostro stabile.

Nuovo Regolamento Condominiale 2018: occhio alle sanzioni

Come per tutte le normative, obblighi e divieti, anche in questo caso sono previste sanzioni. Secondo il cambiamento che la normativa relativa ha subito nel 2012 (dall’articolo 14 della legge 11 dicembre 2012 n.220 n.220/2012), se le regole del condominio vengono infrante si può incorrere in sanzioni che va dalle 200 euro fino alle 800 euro in caso di recidiva. Sapete che prima invece la somma pattuita per le trasgressioni era di sole 0,05 centesimi di euro (le vecchie 100 lire?). Una cifra che non aiutava a mantenere saldo il regolamento. Così, nel 2012 la normativa su sui si appoggiano tutti i regolamenti condominiali è cambiata, fissando la sanzione con una cifra meno simbolica. La somma della multa verrà depositata dall'Amministratore nel conto deposito dello stabile e utilizzata per le spese ordinarie del condominio. Una curiosità? Anche lo stesso Amministratore di condominio è tenuto al rispetto delle regole condominiali!

Quali sono gli obblighi e divieti dei condomini di uno stabile? Scopriamolo approfondendo il regolamento condominiale 2018
House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!