Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

Come ristrutturare il tuo appartamento passo dopo passo!

Claudio Limina Claudio Limina
Loading admin actions …

La casa ha bisogno di essere curata e mantenuta in buono stato perché possa garantire un buon livello di abitabilità e di vivibilità, che sia in linea con le esigenze e le necessità di chi la abita. Periodicamente, in maniera più o meno marcata, occorre pensare e realizzare degli interventi di ristrutturazione e di manutenzione che risolvano e correggano le imperfezioni e i mal funzionamenti presenti. 

Capita che sia necessaria una ristrutturazione completa e profonda, che coinvolga le parti strutturali della casa, come gli impianti elettrici o idraulici, i pavimenti o il soffitto, oppure una revisione più leggera e meno invasiva su parti meno portanti come i serramenti, gli infissi, gli arredi. In entrambi i casi, comunque, bisogna avere le idee chiare sul tipo di intervento da effettuare, sulle modalità e i tempi di realizzazione e sul risultato che si vuole ottenere. Questo eviterà di avere cattive sorprese, di andare incontro a spese impreviste e quindi di rimanere insoddisfatti del lavoro finale. 

Di seguito alcuni consigli utili da seguire se si vuole ristrutturare casa in maniera economica.

1. Organizza un piano di intervento

Soggiorno, verso la finestra: Soggiorno in stile  di Marco Barbero
Marco Barbero

Soggiorno, verso la finestra

Marco Barbero

Un passo necessario e di fondamentale importanza sta nell'organizzare un piano di intervento. Fare le giuste valutazioni, capire cosa e come si vuole intervenire, stabilire un budget di spesa, sono passaggi essenziali per non avere delusioni, né sorprese. Rendersi conto del tipo di ristrutturazione o manutenzione da effettuare aiuterà a individuare in breve tempo ciò di cui si ha bisogno: se si è in presenza di un lavoro che può essere affrontato in prima persona, con il supporto dei materiali e degli strumenti giusti, come l'imbiancatura di una parete oppure se si deve intervenire sul tetto o sulle tubature della casa e quindi sarà necessario rivolgersi a un professionista del settore.

2. Valuta la tipologia di casa

Ogni casa ha una propria struttura e una tipologia di appartenenza, influenzata dall'ubicazione, dal contesto e dalle caratteristiche di base. Ogni intervento su di essa deve essere adattato e reso possibile, non è detto che quello che si vuole fare ad un tipo di abitazione si può realizzare anche ad un'altra tipologia. Gli interventi variano e dipendono dalla morfologia del terreno e della pianta della casa, dalla presenza di uno o più piani, dall'altezza del soffitto e dalla profondità delle pareti. Ogni intervento va studiato nei dettagli, con l'aiuto di professionisti e tecnici che possano consigliare il modo migliore di ristrutturare e intervenire efficacemente.

3. Provvedi ai pavimenti

Succede che, a causa dell'usura o di incidenti domestici o di altre cause, i pavimenti della casa vadano cambiati. Questo comporta un tipo di intervento straordinario, che andrà ad incidere sull'intera abitazione. Bisogna capire il tipo di pavimento più adatto all'ambiente in cui verrà montato, se esterno o interno, se subirà l'azione di agenti atmosferici, di umidità o di sbalzi di temperatura. Fatte le giuste valutazioni si potrà procedere alla scelta del pavimento più congeniale. In commercio esistono tante varianti, in pietra, in legno, in ceramica, in mattoni, adattabili alle più svariate esigenze. In ogni caso non bisogna dimenticare che, oltre al gusto estetico, è necessario considerare la funzionalità e la praticità della scelta.

4. Risparmia sui rivestimenti

I rivestimenti di pareti e pavimenti sono le parti di una casa più soggette a usura e deterioramento. Le operazioni di manutenzione variano dalla semplice pulizia effettuata con spugne e detergente, all'impiego di prodotti specifici per il tipo di supporto da pulire. 

Quando le manifestazioni di deterioramento della parete non dipendono solamente dall'usura, ma derivano da uno stato di aggressione imputabile a fattori come umidità, fumo, prodotti chimici occorre proteggerle con materiali più adatti a garantire nel tempo, igiene e decoro estetico, senza richiedere operazioni complesse e invasive. A tal proposito, è possibile utilizzare rivestimenti capaci di assicurare una buona circolazione di aria tra parete e rivestimento. E' possibile, per esempio, utilizzare delle lastre di PVC sagomate e decorate in modi diversi che risultano di  facile e veloce installazione e sono idrorepellenti, lavabili, leggeri, fonoassorbenti, ignifughe. In modo semplice ed economico si possono ottenere dei validi risultati e rinnovare l'aspetto di casa.

5. Scegli i giusti materiali

Oggi sia per le nuove costruzioni sia per le ristrutturazioni di edifici esistenti si va sempre più verso la scelta di materiali naturali ed ecosostenibili. E' importante scegliere materiali facilmente riciclabili o smaltibili al termine del loro ciclo di vita,  non inquinanti, che quindi contribuiscano a rendere più salubre e confortevole la vita all'interno delle mura domestiche. 

Sia per le parti interne sia per le parti esterne è opportuno servirsi di materiali naturali; cosi per la copertura del tetto o della facciata è bene che non si scelgano prodotti chimici ma fibre naturali come la cellulosa o il sughero o la canapa. Questi materiali garantiscono un buon isolamento termico e non incidono negativamente sulla traspirabilità dell’edificio, evitando il fenomeno della condensa.

6. Rinnova il soffitto

E' possibile rinnovare il soffitto di casa, senza stravolgerne la struttura, in maniera semplice ed efficace. Se si decide di pitturarlo bisogna utilizzare sempre vernici traspiranti e pennelli o rulli di ottima qualità, se sono presenti delle crepe meglio stendere un po' di stucco con una spatola, se presente della muffa è bene passare della carta vetrata e spruzzare del liquido antimuffa. 

Se si sceglie di rivestire il soffitto occorre iniziare ad applicare il rivestimento partendo dal centro della stanza, per mantenere la simmetria ed evitare bordi imperfetti; dopodiché bisogna tagliare e sagomare i pannelli scelti, su cui applicare in modo uniforme un adesivo forte, in modo da fissare il rivestimento al soffitto.

Cosa ne pensate a riguardo? Lasciate un commento!
House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!