Trompe l'oeil: Cos'è e come Realizzarlo in Casa

Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

Trompe l'oeil: Cos'è e come Realizzarlo in Casa

Sabrina Tassini – homify Sabrina Tassini – homify
Giardino primaverile.: Soggiorno in stile  di erica de rosa, dipinti, affreschi, trompe l'oeil,  decorazioni - Venezia
Loading admin actions …

Rendere le pareti di casa vere protagoniste con rivestimenti dal grande potere caratterizzante è un obiettivo sempre più comune all'interno delle abitazioni contemporanee. Dopo anni di minimalismo assoluto, si è infatti progressivamente riscoperto il fascino di decorazioni murali dalla vocazione artistica, in grado di assicurare eleganza e grande personalità agli ambienti domestici.

Tra le tecniche più note per arricchire e valorizzare i muri, vi è proprio quella del trompe l'oeil, di origine antichissima ma senza tempo e addirittura rivisitata in chiave attuale. Dai paesaggi naturali ai motivi più grafici e architettonici, questa tipologia di decorazione raccoglie infatti ancora oggi parecchi consensi, andando così a vestire non solo pareti ma anche mobili e serramenti per un risultato davvero accattivante. 

Vediamo dunque in che cosa consiste e come realizzarla in casa propria!

1. Trompe l'oeil: di cosa si tratta

Leafy forest: Sala da pranzo in stile  di Picta
Picta

Leafy forest

Picta

Nato in tempi antichi come tecnica pittorica, il cosiddetto trompe l'oeil – dal francese letteralmente inganna l'occhio – si è sviluppato nel corso degli anni come metodo di decorazione murale dalla forte vocazione artistica, basando la sua ragion d'essere sull'inganno visivo. Questo filone, molto amato ancora oggi per le sue potenzialità ornamentali, verte infatti sulla creazione di veri e propri paesaggi e ambientazioni realistiche curati nei minimi dettagli, tramite il sapiente utilizzo della prospettiva, di sfumature cromatiche e del chiaroscuro. 

Tratto distintivo del trompe l'oeil è dunque la raffigurazione fedele di soggetti e motivi su superfici piane, come ad esempio pareti e soffitti, in grado di apparire tridimensionali e addirittura illusori agli occhi di chi guarda, e conferendo agli spazi che veste un notevole effetto tridimensionale. La tecnica pittorica del trompe l'oeil, trova ancora oggi la sua massima espressione nell'arredamento d'interni, di cui spesso diventa protagonista in virtù della sua forte presenza scenica.

2. Trompe l'oeil: soggetti e temi decorativi

Sono svariati i soggetti e i motivi decorativi rappresentati dall'arte del trompe l'oeil, seppur l'approccio naturalistico risulti senza dubbio ciò che più di altri identifica il genere, e secondo il quale vengono proposti per lo più scorci paesaggistici, nature morte e più in generale vedute di aree esterne che si estendono dal cielo al prato con grande dovizia di particolari. Un altro tema ricorrente per la tecnica del trompe l'oeil è poi quello architettonico, che punta su elementi strutturali e prospettici quali, ad esempio, lunghe scalinate e ampi archi ma anche porte e finestre da cui intravedere giardini e parchi esterni, con l'obiettivo di rafforzare l'illusione ottica della profondità di una determinata metratura. 

Tuttavia, il progressivo adattamento del trompe l'oeil a contesti di stampo classico-moderno, ha portato questa tecnica ad essere via via rivisitata sulla base di esigenze più attuali e a presentare anche motivi decorativi più discreti e di più piccole dimensioni, primi fra tutti contorni e cornici dipinte a marcare il perimetro di muri e soffitti, ma anche di serramenti concreti, per conferire alle superfici un valore aggiunto senza occupare l'intera area a disposizione.

3. Trompe l'oeil: pro e contro

Come tutte le modalità di decorazione murale impiegate nell'interio design, anche la tecnica del trompe l'oeil presenta pro e contro, da valutare se si intende realizzarlo nella propria casa. È infatti indubbio il fascino di questa tecnica pittorica, capace di arricchire con grazia ogni superficie, bensì è altrettanto vero che potrebbe non rivelarsi adatta ad alcuni ambienti e non ad altri. Quali sono perciò i vantaggi del trompe l'oeil? 

Tra i principali, si conta proprio il grande senso di profondità e l'effetto di tridimensionalità che un paesaggio o una vista prospettica dipinta possono conferire ad una semplice e bidimensionale parete rendendola peraltro otticamente più ampia. Suggestivo risulta anche il dialogo tra interno ed esterno, spesso raccontato dal trompe l'oeil più consueto; prerogativa questa che può garantire, ancora una volta, ariosità e luminosità anche ad ambienti angusti e di per sè poco generosi. 

Per contro, le decorazioni murali trompe l'oeil sono per natura molto caratterizzanti, e pertanto sconsigliabili a completamento di ambienti dall'arredo particolarmente eclettico e dall'aspetto dominante, all'interno dei quali si presenterebbe eccessivo e controproducente, portando addirittura al soffocamento della metratura a disposizione. 

Un'altra condizione che potrebbe limitare significativamente l'utilizzo del trompe l'oeil è proprio il suo stesso stile: per soggetti, approccio decorativo e schema cromatico, si inserisce infatti per lo più in contesti eleganti di stampo classico, discordando al contrario con quelli più moderni e minimali seppur nel tempo questa tecnica abbia assistito ad una notevole evoluzione.

4. Trompe l'oeil: dove utilizzarlo

Una volta stabilito il macro tema stilistico da percorrere impiegando la tecnica del trompe l'oeil, andrà individuata la posizione specifica da decorare. A questo proposito, sono tante le superfici ideali per accogliere disegni pittorici più o meno vasti, anche se la più consolidata risulta proprio la parete, come tanti sono anche gli ambienti in cui poterlo creare, dalla camera da letto al soggiorno.

A prestarsi a meravigliosi effetti trompe l'oeil sono però anche soffitti e porte, ante di armadi e interi mobili che saranno così personalizzati in una maniera del tutto unica. Sarà inoltre possibile preovare a creare piccole rifiniture murali a ridosso di specchi e nicchie, decorando i contorni con estrema semplicità ma ottenendo un risultato dal forte impatto visivo.

Il trompe l'oeil può essere realizzato sulla parete anche a sostituzione di un vero e proprio quadro. Questa strategia consentirà di ottimizzare l'area a disposizione, sfruttando l'assenza di confini strutturali come cornici e tele.

5. Trompe l'oeil: come realizzarlo

La tecnica di decorazione murale trompe l'oeil viene solitamente realizzata direttamente sulla parete o sulla superficie interessata, con l'intervento di un decoratore professionista oppure, dai più volenterosi, con un'accurata attività di fai-da-te.  

In quest'ultimo caso, è necessario reperire informazioni sulle diverse tipologie di pittura acrilica disponibili in commercio e selezionare quella più adatta al supporto su cui si andrà ad effettuare il lavoro, ma anche procurarsi tutti gli strumenti utili dai pennelli ai fissanti, al fine di ottenere un dipinto preciso e duraturo. Prima di iniziare a dipingere sulla porzione di spazio scelta, sarà naturalmente indispensabile aver prima composto uno schizzo in scala su un foglio, a cui attenersi per non avere sorprese in un secondo momento.

Per facilitare l'impiego del trompe l'oeil in casa, sono stati recentemente introdotti sul mercato altri strumenti particolarmente utili per il fai-da-te e acquistabili in negozi specializzati: i trompe l'oeil trasferibili tramite l'applicazione di un'immagine adesiva che verrà appunto trasferita in toto sulla superficie grazie all'uso di una spatola. Nell'effettuare questa operazione da soli si dovrà tuttavia prestare attenzione a non formare bolle d'aria e ad operare su una parete completamente liscia e asciutta.

6. Trompe l'oeil: prezzi

Bamboo forest: Camera da letto in stile  di Roberto Bricchi
Roberto Bricchi

Bamboo forest

Roberto Bricchi

Sul fronte economico, relizzare un trompe l'oeil può presentarsi decisamente costoso qualora si coinvolga un artista professionista per la produzione di un dipinto su misura. In questo caso, i costi possono variare a seconda del tipo di lavoro richiesto, dagli strumenti utilizzati e naturalmente dall'estensione della metratura da decorare, raggiungendo a volte perfino i 500 euro/mq. 

Disparati, sono invece i prezzi dei trompe l'oeil adesivi, che oscillano a seconda di dimensione, tipo e materiale, dai 30 euro ai 400.

7. Trompe l'oeil: alternative

Carta da parati: Pareti & Pavimenti in stile  di Creativespace
Creativespace

Carta da parati

Creativespace

Qualora realizzare un autentico trompe l'oeil in casa risultasse sconveniente sia per un fattore di costi che di tempi, ma non si volesse rinunciare alla bellezza di questa decorazione murale, si potrebbe sempre ricorrere a soluzioni alternative che offrono la possibilità di ricreare su supporti di altro genere, disegni, soggetti e motivi tipici del trompe l'oeil. 

Tra queste troviamo ad esempio la carta da parati, sempre più realistica e sostenibile, ma anche gli stickers murali, adattissimi alla cameretta dei più piccoli grazie alle rivisitazioni grafiche in chiave giocosa e moderna. Sempre più frequenti sono infatti gli adesivi di piccole, medie e grandissime dimensioni, che raffigurano sia interi paesaggi classici, che spiagge, cieli stellati, lettering colorati e stampe optical in linea con le più attuali tendenze d'interior.

Cosa ne pensate di questa tecnica decorativa?
House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa?
Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!