Lavatrice Silenziosa: Come Scegliere la Migliore | homify

Lavatrice Silenziosa: Come Scegliere la Migliore

Sabrina Tassini – homify Sabrina Tassini – homify
Frahm Interiors Ingresso, Corridoio & Scale in stile moderno
Loading admin actions …

Una cosa è certa: tra gli elettrodomestici fondamentali di cui disporre in casa propria, spicca senza dubbio la lavatrice moderna. Dalla nascita, è stato significativo il progressivo sviluppo che ha coinvolto la sua tecnologia rendendola sempre più innovativa, intelligente e versatile. 

Se infatti dal punto di vista funzionale ne esistono in commercio di differenti tipi – a carico frontale o dall'alto, di dimensioni e capienza più o meno ridotte, a classe e consumi energetici inferiori o maggiori – da valutare a seconda delle più disparate necessità, dal punto di vista tecnologico, una delle varianti più evolute su cui puntare ad occhi chiusi e in grado di rispondere alle più attuali esigenze domestiche è proprio la lavatrice silenziosa, progettata per rimanere al di sotto dei 100 dbA (decibel) e talvolta dotata di specifici programmi ulteriormente silenziati per la notte.  

Questa tipologia di lavatrice risulta di particolare supporto alla quotidianità proprio grazie all'abbattimento dei rumori causati dalla fase di centrifuga dei capi. Rumori, che il più delle volte risulterebbero fastidiosi e che disturberebbero il riposo nel caso di lavaggi in ore serali e notturne, ma anche i vicini di casa. 

Vediamo dunque insieme, alcune informazioni utili sulla lavatrice silenziosa, propedeutiche alla scelta.

1. Lavatrice silenziosa: i vantaggi

Una delle variabili assolutamente determinanti nell'iter di scelta della lavatrice più adatta alle proprie esigenze è senza dubbio la sua rumorosità, fattore che, come noto, aumenta significativamente in fase di centrifuga per via del più alto numero di giri al minuto e che, specialmente in alcuni contesti e situazioni, può rivelarsi particolarmente fastidioso. 

Optare per una lavatrice silenziosa, risulta dunque un'ottima soluzione in svariati casi. Soprattutto in assenza di una vera e propria area lavanderia in casa, poter disporre di un elettrodomestico a bassa rumorosità sarà infatti un grande vantaggio che permetterà di posizionarlo in ambienti come bagno o cucina, anche a ridosso della zona notte, senza che il suo funzionamento crei disturbo durante la quotidianità domestica nè agli eventuali vicini d'appartamento.

Per l'appunto, uno dei pro connessi a questa tipologia di lavatrice è la possibilità di farla funzionare anche durante le ore serali e notturne, per ottenere così sia un risparmio sulla bolletta elettrica che un'ottimizzazione in termini di tempo, senza doversi preoccupare sul fronte acustico. 

2. Lavatrice silenziosa: come funziona

Clean Design Ingresso, Corridoio & Scale in stile moderno

Ma scopriamo ora ciò che rende davvero silenziosa una lavatrice di ultima generazione e adatta alle più moderne necessità di spazio e bassa rumorosità. 

Una delle caratteristiche che ha implementato una maggiore silenziosità nel funzionamento della lavatrice è stato l'utilizzo di materiali fonoassorbenti a rivestimento del cestello in grado di assorbire le sollecitazioni più elevate, ma anche di specifiche tecnologie e cuscinetti capaci di tenere sotto controllo e ammortizzare le vibrazioni provenienti dalla centrifuga. I modelli più innovativi di lavatrice silenziosa sono peraltro dotati di motori senza spazzole e Inverter che, velocizzando i cicli di lavaggio, diminuiscono il rumore in fase di centrifuga.  

In ogni caso, è sempre consigliabile accertarsi che i parametri della lavatrice silenziosa rispecchino le proprie esiegenze, attraverso la lettura dei dati relativi alla potenza sonora, espressi in decibel (dBA) e riportati sull’etichetta energetica dell'elettrodomestico insieme ad altri indicatori quali consumi e classe di efficienza. 

Tuttavia, è anche bene tenere a mente che i decibel possono variare a seconda dell'impiego della lavatrice e, in particolare, della modalità della centrifuga stessa. In alcuni modelli sono addirittura presenti opzioni specifiche per il funzionamento della lavatrice silenziosa durante le ore notturne, che garantiscono un ulteriore abbassamento dell'impatto sonoro nell'ambiente.

3. Lavatrice silenziosa: motore inverter VS motore tradizionale

Abbiamo appena visto le più comuni caratteristiche tecniche alla base delle migliori lavatrici silenziose in commercio, ma quale altro fattore è doveroso monitorare, fonoassorbenza a parte, per una scelta consapevole del modello più indicato al proprio caso? Oltre ai materiali con cui è composto l'apparecchio che certamente influenzano la maggiore o minore rumorosità dell'apparecchio, è infatti necessario valutarne anche la tipologia del motore. 

La differenza sostanziale si riscontra tra motori tradizionali a spazzole e motori inverter di ultima generazione che, come vedremo tra poco, si rivelano strategici sotto svariati punti di vista.

Prima di tutto, la lavatrice con motore Inverter è in grado di assicurare una maggiore stabilità e silenziosità al corpo macchina proprio per l'assenza delle spazzole che, nel motore tradizionale, favoriscono al contrario vibrazioni e attriti soprattutto in fase di scarico dell’acqua e centrifuga. 

In secondo luogo, il suo funzionamento regolato da dispositivo elettronico, ottimizza il consumo energetico in base alle esigenze e differenti modalità di lavaggio, evitando così sprechi e consentendo così un risparmio fino al 20% di energia.  

Ulteriore punto a favore del motore inverter rispetto a quello tradizionale è peraltro la sua minore esposizione all'usura, requisito che rende più durevoli e resistenti i componenti interni.

4. Lavatrice silenziosa: svantaggi

Un potenziale svantaggio delle lavatrici silenziose di nuova generazione, strettamente connesso alle peculiarità tecniche della macchina e quindi anche alla presenza di motore inverter piuttosto che tradizionale, è il costo, normalmente più alto e giustificato dalla maggiore performanza dell'apparecchio.

A fronte di un investimento iniziale più consistente si potrà tuttavia contare su un maggiore risparmio economico in bolletta e una maggiore durata della lavatrice nel tempo. Non a caso, questa tipologia di lavatrice è genericamente garantita dai produttori per 10 anni.

5. Lavatrice silenziosa: modelli e fasce di prezzo

Tra le numerosissime alternative disponibili sul mercato, è possibile selezionare e acquistare la lavatrice silenziosa più idonea alla propria casa, al regime di utilizzo e al proprio budget, tenendo a mente una semplice distinzione dei modelli in base alle fasce di prezzo (dai 250 ai 700 euro) e alle marche.

Tra i modelli top di gamma si contano le lavatrici silenziose di Miele, Siemens e Samsung, seguite dalle proposte dal buon rapporto qualità/prezzo di Whirlpool, Candy, Hotpoint Ariston e dai modelli più economici di Indesit, Candy, San Giorgio e Beko.

6. Lavatrice silenziosa: dove posizionarla

Smarcate le questioni tecniche e scelto il modello di lavatrice silenziosa più adatto alle proprie esigenze, capiamo ora dove poter creare una piccola zona lavanderia in casa. 

Sfruttandone la peculiarità di bassa rumorosità, ecco che dopo aver controllato e predisposto gli allacci per lo scarico, questo elettrodomestico potrà trovare spazio ed essere installato anche in disimpegni di dimensioni ridotte, nascosta in armadiature ad hoc e angoli salva-spazio, ricavati in stanze non necessariamente dedicate, proprio come cucina e bagno o addirittura di fianco alla zona notte.

Abbattendo, infatti, la questione rumore e vibrazioni, la lavatrice silenziosa rappresenta un'ottima e versatile alleata per l'abitazione e uno stile di vita contemporaneo.

17 Rivestimenti che Renderanno le tue Pareti Meravigliose
Arrow navigation 3b3136b1
Raccontateci la vostra esperienza nei commenti!
House 1 Opera s.r.l. Camera da letto rurale

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa?
Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!