6 soluzioni per regolare la temperatura in casa

Claudio Limina Claudio Limina
Loading admin actions …

Regolare il clima e la temperatura in casa è molto importante per garantire un'adeguata vivibilità e un adattamento al susseguirsi delle stagioni durante l'anno. La casa deve essere attrezzata in modo consono per potersi proteggere sia dal caldo estivo sia dal freddo invernale. Bisogna prevedere delle dotazioni e degli accessori che possano creare un ambiente salubre e accogliente in tutti i mesi dell'anno. 

Un primo passo importante da non sottovalutare è la scelta degli infissi; quelli in alluminio e in PVC, con doppio vetro, assicurano un isolamento termico nettamente superiore rispetto a quelli in legno. Occorre anche pensare all'acquisto e alla sistemazione in alcuni punti della casa di elettrodomestici e dispositivi specifici, quali il climatizzatore, il deumidificatore, i termosifoni o le stufe, che sono un valido supporto e un concreto aiuto nella regolazione della temperatura interna alla casa. Di seguito alcuni consigli per regolare e controllare la temperatura all'interno della propria abitazione.

1. Il deumidificatore

La presenza di un'eccessivo tasso di umidità in casa provoca, col passare del tempo, diversi danni all'ambiente domestico: comparsa di macchie sulle pareti, rigonfiamenti e distacchi dell’intonaco, formazione di sali sulla superficie, nascita di muffe e acari, proliferare di batteri. L’aria sarà a lungo andare irrespirabile, gli arredi diverranno consumati. 

Acquistare un deumidifactore permetterà di ovviare a tutti questi incovebienti. Infatti consentirà di verificare il tasso di umidità presente in casa, di impostare eventualmente la percentuale alla quale si vuole arrivare con l’elettrodomestico in funzione e nei modelli più evoluti, anche di regolare la temperatura affinché sia uniforme in tutti i locali.

2. Il condizionatore d'aria

Il condizionatore d'aria è un alleato contro il caldo afoso dell'estate. Sempre più presente e diffuso nelle case, aiuta ad affrontare meglio la stagione estiva, sopratutto nei periodi più torridi.  Il condizionatore d'aria può essere fisso, sistemato quindi all'interno di un ambiente della casa, oppure mobile, senza tubi. 

Quest'ultimo è efficaci e comodo, non è permanente e rinfresca gli spazi  della casa che si desidera.I condizionatori portatili senza tubo hanno un basso impatto sull'ambiente, motivo in più per privilegiarli rispetto ad altre tipologie. Data la particolare struttura,  sono indicati per piccoli ambienti di casa o di lavoro

3. L'umidificatore

5. Esposizione e luce naturale: Soggiorno in stile in stile Moderno di Studio Fori
Studio Fori

5. Esposizione e luce naturale

Studio Fori

Quando l’aria in casa è troppo secca, oltre a danni a pavimenti e mobili in legno, possono verificarsi anche problemi respiratori. Gli umidificatori aiutano a ristabilire il corretto tasso di umidità in casa. In commercio esistono diversi modelli, adatti a diversi esigenze e necessità, in ogni caso è bene pulire spesso l’umidificatore e usare solo l’acqua di rubinetto per evitare la formazione di batteri che si possono diffondere nell'ambiente. 

Tra le tante tipologie si trova anche l'umidificatore a ultrasuoni che, oltre a regolare il livello di umidità, purifica l’aria. Infatti, il movimento vibrante dell’apparecchio forma goccioline ionizzanti che aggrediscono le impurità presenti in casa.

4. Il ventilatore

Soggiorno in stile in stile Eclettico di Casa&Arte
Casa&Arte

Muestra de obras en Casa&Arte

Casa&Arte

A differenza dei condizionatori i ventilatori non modificano la temperatura e l'umidità dell'ambiente e quindi non ne alterano l'equilibrio. In commercio esistono diversi modelli tra cui si può scegliere: da tavolo, da soffitto o da terra. I consumi sono sempre piuttosto bassi, perché corrispondono a quelli di una lampadina. 

I ventilatori da soffitto muovono una grande massa d'aria e sono vantaggiosi perché la distribuiscono uniformemente, senza che colpisca direttamente il corpo. 

I ventilatori da terra hanno un sostegno regolabile in altezza e le pale oscillano orizzontalmente, coprendo un ampio raggio d'azione. I ventilatori da tavolo sono piccoli e quindi trasportabili e collocabili ovunque si voglia. Il flusso dell'aria può essere orientato sia orizzontalmente che verticalmente e l'oscillazione consente un raggio d'azione piuttosto ampio.

5. Le pompe di calore split

Con le pompe di calore split si ha un sistema di riscaldamento sostenibile ed economico, che può essere sfruttato anche in estate per il raffreddamento. Il riscaldamento con split prevede una componente esterna e una interna. L'unità esterna è composta da evaporatore e compressore, mentre nell'unità interna si trova il condensatore. 

Come puro sistema di riscaldamento, o come sistema combinato per riscaldamento e raffreddamento, le pompe di calore split sono perfette sia per i lavori di ristrutturazione che per le nuove costruzioni. 

L'unità esterna può essere installata vicino alla parete esterna oppure, tramite apposite staffe, direttamente sul muro dell'edificio. 

L'unità interna provvede alla distribuzione del calore al sistema di riscaldamento o per la produzione di acqua calda sanitaria. La separazione dell'unità esterna da quella interna offre diversi vantaggi; infatti i costi per l'allacciamento alla fonte di calore d'aria sono ridotti e gli interventi di perforazione alle pareti sono minime. 

6. La stufa

Stufe a pellet Skia Design: Soggiorno in stile  di MaisonFire
MaisonFire

Stufe a pellet Skia Design

MaisonFire

Una modalità di riscaldamento ampiamente diffusa è quella che utilizza la stufa, a legna o a pellet. Queste ultime hanno cambiato notevolmente il loro aspetto nel corso degli anni, per seguire mode e tendenze dell'arredamento. 

Un design moderno e ricercato ha sostituito i primi modelli rudimentali adattandosi con maggiore facilità agli interni. E' possibile impiantarle a sistemi di riscaldamento domestici già esistenti, infatti basta apportare solo delle modifiche secondarie per la canalizzazione.

La maggior parte di esse presenta meccanismi di auto accensione, controllati da un termostato, ed essendo inoltre stufe automatiche, hanno spesso comandi a distanza, con cui è possibile controllare i livelli di sicurezza. Le stufe a pellet sono una valida alternativa, che permette di riscaldare la casa in modo omogeneo ed equilibrato.

Cosa ne pensate a riguardo? Lasciate un commento!
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!