Impianti di Riscaldamento a Confronto: Tipologie e Costi

Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

Impianti di Riscaldamento a Confronto: Tipologie e Costi

Giuseppe Solinas – homify Giuseppe Solinas – homify
Termoarredi per scaldare con un design unico la vostra casa di Viadurini Moderno
Loading admin actions …

Decidere per quale tipologia di riscaldamento optare per la propria casa non è scelta semplice o indifferente. La scelta del riscaldamento migliore per la casa, infatti, comporta una serie di valutazioni precise e diverse conseguenze nel lungo periodo. In questo Libro delle Idee vedremo quindi diverse tipologie di impianti di riscaldamento a confronto

Tralasciando per un momento la considerazione più immediata, quella che riguarda i costi, sui quali torneremo tra un attimo, sono tanti gli aspetti da tenere in considerazione in fase di pianificazione e decisione. Si deve naturalmente partire dalla configurazione architettonica della casa e dalla eventuale predisposizione già presente di impianti come quelli ad esempio per il gas, il metano o quelli elettrici. La presenza di tubature di impianti di riscaldamento già esistenti, infatti, potrebbe determinare la scelta degli eventuali combustibili. A questo punto possiamo tornare alla questione dei costi, fondamentale nella scelta dei combustibili, unitamente alla valutazione del loro impatto in termini di emissioni e quindi della loro ecosostenibilità. 

I costi, come detto, sono l'aspetto che ha una rilevanza maggiore tra quelli da considerare. Che si opti per un riscaldamento elettrico, per dei radiatori classici con caldaie a gasolio, metano o gas, oppure ancora per soluzioni come quelle dei riscaldamenti a pavimento, uno degli obiettivi non può che essere quello di coniugare efficienza con risparmio, attenzione alle emissioni e costi nel lungo periodo. L'investimento potrebbe essere più rilevante all'inizio, per i lavori necessari alla messa in posa di un impianto efficiente, ma rientreranno nel tempo, con una spesa mensile più bassa. 

L'altro aspetto a cui prestare attenzione, in questo senso, è quello relativo all'isolamento termico complessivo della casa. A partire dall'isolamento delle pareti, per finire con l'efficienza di finestre e serramenti. Se il sistema di isolamento della casa funziona al meglio, anche il riscaldamento sarà più efficiente e meno costoso. Oltre a mettere gli impianti di riscaldamento a confronto, quindi, è sempre consigliabile avere il parere di esperti di impianti di riscaldamento qualificati. Per iniziare, però, mettere le diverse tipologie di impianti di riscaldamento a confronto permetterà di fare delle valutazioni preliminari: seguiteci.

1. radiatori a parete

Il primo degli impianti di riscaldamento che mettiamo a confronto è un classico: i radiatori a parete. Il funzionamento di questo sistema si basa su una legge fisica: l'aria calda tende a salire, mentre quella fredda tende a scendere. Quindi, i radiatori dovranno essere molto caldi per mantenere una condizione termica equilibrata negli ambienti della casa. 

Normalmente in questi casi è una caldaia a riscaldare l'acqua che circola nei radiatori e i costi del combustibile potrebbero essere quindi molto elevati. Se si tratta di un impianto di riscaldamento già presente, per ottimizzare e ridurre i costi si potrà quindi eventualmente intervenire sull'efficienza delle tubature e dei radiatori stessi, provvedendo a sostituirli se troppo vecchi o logorati.

2. Il riscaldamento con pannelli radianti

Termoarredo Curval Idraulico di Design by Irsap di Viadurini Moderno

Quella del riscaldamento con pannelli radianti è soluzione che permette di coniugare differenti esigenze. Quella primaria, ciè riscaldare in maniera efficace gli ambienti della casa, ma anche quelli estetici e decorativi. In questa immagine, infatti, vediamo dei pannelli radianti perfetti per decorare lo spazio, grazie a forme e stile dal design raffinato. Si tratta in questo caso di pannelli di materiale polimerico che permettono di riscaldare in maniera efficace e allo stesso tempo di decorare spazi differenti della casa, come quello del bagno che vediamo.

3. Il riscaldamento a pavimento

Soggiorno in stile rustico di ORCHIDS LOFT Rustico Ceramica

Tra gli impianti di riscaldamento a confronto, quella a pavimento rappresenta una scelta con notevoli vantaggi, sia in termini di costi che di efficienza e comfort. Quello dei riscaldamenti a pavimento è un sistema ad irraggiamento, che funziona con delle canale di acqua calda poste sotto il pavimento. In questo caso l'alimentazione può essere a gas oppure elettrica. 

Questo sistema permette di raggiungere e mantenere le temperature ottimali con facilità e costi relativamente bassi. Come detto, l'aria calda tende a salire, quella fredda a scendere: in questo caso, la fonte di calore si trova nel punto più basso dell'ambiente con tutti i vantaggi del caso: un riscaldamento uniforme e distribuito dell'ambiente. 

4. Il riscaldamento elettrico

Termoarredo design graffetta elettrico con finitura cromata by Scirocco di Viadurini Moderno Alluminio / Zinco

In questa immagine vediamo un esempio di impianto di riscaldamento elettrico e delle sue possibili declinazioni. L'elettricità, infatti, può essere utilizzata per azionare una caldaia che riscaldi l'acqua che circolerà in radiatori come quello che vediamo, sostituendo quindi altri materiali, come legna o carbone, o combustibili come il gas o il metano. Grazie al design, con forme originali e materiali come zinco o alluminio, i radiatori potranno anche in questo caso divenire dei veri e propri elementi di arredamento e decorazione della casa.

5. Una combinazione tra soluzioni differenti

Camino elettrico da pavimento ad acqua effetto fumo e brace modello Lawrence di homify Moderno Alluminio / Zinco

Nel caso che vediamo in questa immagine, invece di un confronto tra impianti di riscaldamento differenti, troviamo la combinazione tra soluzioni differenti. Si tratta, infatti, di un camino dotato di focolare alimentato da elettricità e acqua che simula quelle di un vero e proprio camino a legno, senza in realtà bruciare materiali, né generare quindi fumi fastidiosi e pericolosi all'interno degli ambienti domestici.

6. L'impianto di riscaldamento per l'arredamento

Termoarredo moderno idraulico fino a 2400 Watt con cover Ballstyle di Viadurini Moderno Alluminio / Zinco

Ancora una soluzione ibrida per l'impianto di riscaldamento, che combina le esigenze di efficienza termica della casa con quelle del suo arredamento. Si tratta di una soluzione che combina elettricità e riscaldamento idraulico, con materiali, colori e design moderni e adatti tanto a riscaldare quanto a contribuire all'arredamento dell'ambiente in cui vengono inseriti. I materiali e le dimensioni degli pannelli radianti di riscaldamento dovranno essere commisurati alle misure degli ambienti, in modo da limitare consumi e costi.

7. Moderni radiatori

Radiatore design fino a 2400 Watt con cover in vero legno Woodstyle di Viadurini Moderno Alluminio / Zinco

In questo caso vediamo un altro esempio di impianto di riscaldamento elettrico che combina la presenza di moderni radiatori con un rivestimento in legno. I pannelli radianti che vediamo in questo caso, diventano parte integrante dell'ambiente, andando a distribuire il calore lungo tutta la parete per un riscaldamento dell'ambiente uniforme e una ottima presenza anche dal punto di vista decorativo.

8. La stufa a pellet canalizzabile

Stufa a pellet: cosa bisogna sapere prima di acquistare Case classiche di Tucommit Classico

Una soluzione interessante per riscaldare la casa è rappresentata dalla stufa a pellet canalizzabile. Si tratta di una stufa alimentata da pellet che, grazie a un sistema di tubazioni e a bocchette installate in stanze differenti della casa, riesce a diffondere il calore generato dalla stufa a pellet in ambienti differenti della casa. 

In questo caso è importante valutare il fabbisogno termico della casa, per capire se questa tipologia di riscaldamento, che presenta notevoli vantaggi da un punto di vista dei costi, possa essere efficiente nel riscaldare in maniera efficace la vostra casa. Le stufe a pellet rappresentano una tendenza molto in voga negli ultimi anni grazie al rapporto molto conveniente tra prezzo di messa in posa, costi del materiale combustibile, mantenimento e manutenzione degli impianti.

9. Efficienza: manutenzione regolare

Riscaldamento Efficiente, ecco perché è importante - Tucommit Case classiche di Tucommit Classico

Per tutti gli impianti di riscaldamento che abbiamo visto, è importante una regolare e corretta manutenzione: l'efficienza degli impianti, la loro capacità di generare e mantenere il calore, dipende infatti dal loro corretto funzionamento. Una manutenzione ben eseguita e regolare rappresenta quindi un ottimo investimento che permetterà di risparmi nel lungo periodo, allo stesso tempo riducendo i consumi e i costi, così come le emissioni nell'ambiente. 

Una buona manutenzione quindi, permette di aumentare l'efficienza e la sostenibilità dell'impianto di riscaldamento indipendentemente dalle fonti energetiche o dai combustibili utilizzati.

E adesso tocca a voi: diteci qual è secondo voi il riscaldamento migliore lasciando un commento
House 1 Camera da letto rurale di Opera s.r.l. Rurale

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa?
Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!