L’insonnia ti perseguita? Ecco 7 trucchi per dormire bene

Anna Francioni – homify Anna Francioni – homify
Google+
Loading admin actions …

Le abbiamo provate davvero tutte, ma ogni sera, o quasi,  è la stessa storia: ci giriamo e rigiriamo nel letto sperando di prendere sono, ma più il tempo passa e più sentiamo svegli. Insomma, soffriamo di insonnia, un disturbo che colpisce gli oltre 4 milioni di italiani, secondo i dati diffusi da Assosalute (2015). Come vincerla? Prima di ricorrere a rimedi farmacologi, potremmo provare con i consigli dei nostri esperti: 7 trucchi per dormire bene, semplicemente modificando qualcuna delle nostre abitudini quotidiane e portando qualche piccolo cambiamento in casa nostra.

1. (Ri)scopriamo il rituale del bagno

Vov white bathtub: Bagno in stile in stile Moderno di Mastella Design
Mastella Design

Vov white bathtub

Mastella Design

Apprezzato fin dall’antichità, il rituale del bagno è un ottimo metodo per distendere i nervi, rilassare i muscoli e raggiungere un totale benessere fisico e psichico, presupposto ideale per un buon sonno. Anche in casa nostra potremo facilmente ricreare anche nel nostro bagno di una piccola spa domestica. Per rilassare i tessuti e abbassare la pressione basterà infatti regolare l’acqua ad una temperatura di circa 37°, versare qualche goccia di olio essenziale e frizionare la pelle con un guanto di crine. E se non abbiamo una vasca come questa proposta da MASTELLA DESIGN, basterà preparare in un catino una miscela di acqua e oli essenziali in cui immergere una spugna con cui massaggeremo il corpo sotto al getto caldo della doccia.

2. ​​Rilassiamoci prima in soggiorno

Il segreto per dormire sonni tranquilli? Andare a letto rilassati, cercando, se possibile di allontanare le preoccupazioni.  Perché non approfittare allora delle ultime ore della giornata, quando tutto è tranquillo, per dedicare almeno una mezz’oretta alla lettura di un buon libro, adagiati languidamente sul divano del soggiorno, magari avvolti in un soffice plaid? Ci accorgeremo che poco alla volta i pensieri negativi ci abbandoneranno, per far posto ad un dolce tepore.

3. Cambiamo modo di cucinare

Spesso un buon sonno incomincia propria a tavola, a cena, con un pasto leggero e facile da digerire. Se, come ben sappiamo, esistono alimenti particolarmente difficili da smaltire durante la notte, ve ne sono invece  altri che addirittura possono favorire il sonno. Si tratta dei cosiddetti “amici del sonno”:

- ricotta. Ottima contro insonnia e stress, perché ricca di triptofano, una sostanza in grado di  alzare i livelli di serotonina e melatonina nel cervello e favorire così la sonnolenza.

- riso.  Più facile da digerire rispetto alla pasta, è un ottimo calmante del sistema nervoso e concilia il sonno;

- spinaci. Ricchi di magnesio, calcio, vitamina B6 e acido folico, favoriscono il rilassamento muscolare e di conseguenza il buon riposo;

- pesce e frutta secca. Anche questi alimenti sono ricchi di magnesio e sono ideali per combattere ansie e risvegli notturni.

4. ​​​Creiamo l’ambiente adatto

Camera da letto in stile in stile Moderno di Weber Arquitectos
Weber Arquitectos

Recámara de invitados

Weber Arquitectos

L’ambiente attorno a noi, si sa, può influenzare notevolmente il nostro umore. Per questo anche in camera da letto, sarà molto importante creare un’atmosfera serena e riposante, soprattutto se solitamente stentiamo a prendere sonno!  In particolare, questi sono i 3 elementi da prendere in considerazione:

- Colore. In camera da letto, sempre meglio optare per tonalità come l'azzurro o il verde, in grado di suggerire calma e dolcezza. Uno studio condotto in Inghilterra ha addirittura scoperto che in una stanza dipinta di blu in media si dorme 7 ore e 52 minuti,  contro le 5 ore e 56 minuti che si ottengono coricandosi in un ambiente sulle tonalità del violetto!

- Tessuti. La camera da letto è forse l’ambiente della casa in cui è più importante porre particolare attenzione alla scelta dei tessuti, non solo dal punto di vista estetico ma anche funzionale. Via libera allora al cotone e ai materiali traspiranti e anti acaro in generale, per favorire una corretta sudorazione ed evitare fastidiose allergie che possono disturbare il sonno.

Arredamento. Se possibile, evitiamo di affollare la camera a letto con troppi mobili, che potrebbero risultare opprimenti. Oltre all’armadio, al guardaroba potrebbero infatti bastare 2 semplici comodini e 1 sedia per completare l’arredamento e suggerire una rilassante sensazione di leggerezza.

​​​​​​5. Dedichiamoci al giardinaggio

Nel cuore della riserva naturale: Giardino in stile in stile Rustico di Giardini Giordani
Giardini Giordani

Nel cuore della riserva naturale

Giardini Giordani

Potrà sembrare strano ma stare all’aria aperta e lavorare all’orto e al verde in genere può allontanare le ansie e favorire il sonno: lo provano diverse ricerche scientifiche che hanno dimostrato una stretta relazione tra giardinaggio e benessere psicofisico. Ancora poche settimane e sarà il tempo delle prime semine: perché non approfittarne per dedicare alle piante le ore del tardo pomeriggio, magari prima di cena? E se abitiamo in città, potremmo allestire un piccolo orto domestico sul nostro balcone, con fiori e erbe aromatiche.

​​6. Distendiamo i muscoli con l’esercizio fisico

Camera da letto in stile in stile Moderno di FUTONWERK
FUTONWERK

TWIN FUTON

FUTONWERK

Oltre a procurare benessere in generale, l’esercizio fisico è un ottimo modo per scaricare le tensioni e favorire un buon sonno. A patto che venga svolto almeno 5 ore prima di coricarsi, per permettere al corpo di scaricare le energie accumulate durante l’attività fisica e quindi rilassarsi. Queste precauzioni non sussistono invece nello yoga che, al contrario, se eseguito subito prima di andare a dormire, concilia il sonno perché contribuisce a decontrarre la muscolatura e alleviare le ansie. Perché non fare una prova? Procuriamoci un manuale di yoga, un materassino e incominciamo subito gli esercizi!

7. Affidiamoci al feng shui

Camera da letto in stile in stile Classico di homify

Feng Shui: cosa si cela dietro a questa antica disciplina cinese fndata sulla ricerca di armonia nell’ambiente domestico? E soprattutto, come potrebbe esserci utile per combattere l’insonnia? Scopriamolo insieme leggendo “Il feng shui in camera da letto”, un interessante Libro delle Idee ricco di utili spunti.

Hai un tuo trucco speciale per vincere l'insonnia? Lascia il tuo commento e condividilo con la community di homify!
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!