Seguiamo la luce!

Agnese D’Alfonso Agnese D’Alfonso
Loading admin actions …

Il progetto della Casa sul litorale, dello studio na3, scaturisce da importanti considerazioni su come sia evoluta negli ultimi decenni l’architettura residenziale. Dovendosi adattare alle nuove esigenze socio-economiche, il modo di concepire gli spazi dell’abitare è molto cambiato: c’è stata una progressiva riduzione delle metrature, l’abbandono dell’elemento distributivo del corridoio in favore di spazi flessibili ed adattabili e sempre minore attenzione ad un elemento fondamentale, ovvero la luce. L’obiettivo dello studio na3 è proprio quello di ridare qualità agli spazi, attraverso la riscoperta di preziosi elementi che sono andati perduti. La luce diviene quindi protagonista e la residenza è arricchita da innumerevoli dettagli e materiali di pregio, che ne fanno uno spazio di inestimabile valore.

Luce, protagonista del progetto

Come accennato in precedenza, elemento portante del progetto è la luce, che diventa protagonista attraverso l’inserimento di elementi verticali e orizzontali. La casa è intervallata di linee di luce che delimitano gli spazi e segnano i percorsi e diventano un elemento unificante del progetto, caratterizzando e dunque unificando tutti gli ambienti.

L'ingresso, un capolavoro di artigianato

Tanto per cominciare, l’ingresso già racchiude in sé notevoli punti d forza. Il marmo caratterizza questo importante angolo della casa. L’accesso alla residenza è segnato con questo pregiato materiale orizzontalmente, sulla pavimentazione, con una sorta di tappeto; mentre verticalmente una nicchia, dello stesso materiale, con forature variabili, raccoglie gli oggetti che si depositano arrivando da fuori – ombrello, sciarpa. Il materiale di risulta delle forature è stato reimpiegato per fare delle maniglie o dei pomelli da utilizzare come appenderia, in una dimensione artigianale che sembra appartenere ad un’altra epoca.

Sinfonia di materiali

Molto interessante l’utilizzo dei materiali. La pavimentazione è in un bel parquet di rovere a doghe larghe. Ci sono però altri eleganti materiali che arricchiscono gli ambienti. Uno è il marmo, che viene utilizzato sia orizzontalmente che verticalmente, con delle boiserie e dei battiscopa, che proseguono formando una sorta di riquadri. L’altro è la resina, che con i due tappeti gialli, conferisce freschezza all’interno, oltre a rendere lo spazio più fluido e a costituire una superficie dai numerosi riflessi.

L'eleganza della zona giorno

Gli spazi della zona giorno sono decisamente spazi di rappresentanza, nella loro raffinata eleganza. La cucina è in bianco e nero, essenziale e dalle linee semplici. La zona pranzo è un monumento al design scandinavo e dialoga perfettamente con il pavimento in resina, dando a tutto l’insieme un tocco industrial. La luce a sospensione sferica che illumina la zona soggiorno è la stessa che sormonta la zona pranzo e i due elementi sono messi in comunicazione attraverso un ordinato gioco di cavi, sullo sfondo dei muri bianchi.

L'essenzialità dei bagni

L’essenzialità caratterizza anche i bagni. All’interno di questi ambienti, troviamo sempre il parquet in rovere e la resina, mentre il marmo costituisce il rivestimento delle pareti del box doccia e della parte retrostante i sanitari. Tutti gli elementi sono bianchi e lo specchio dorato, che troviamo sopra entrambi i lavabi, dallo stile baroccheggiante, diviene protagonista indiscusso.

La camera da letto: funzionalità

Nella camera matrimoniale il bianco è dominante. È dotata di bagno privato e preceduta da un corridoio che dà l’accesso anche al guardaroba. Le porte di quest’ultimo sono specchiate e consentono varie possibilità: a seconda del loro assetto cambia il sistema dei percorsi e degli accessi in quell’area della casa.

Diteci che ne pensate di questo intervento lasciando un commento!
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Richiedi tuo preventivo gratis

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!