Una casa più accattivante con la vernice lavagna!

Anna Francioni Anna Francioni
Google+
Loading admin actions …

Siamo in cerca di un’idea facile e veloce da realizzare per vivacizzare le pareti della nostra casa? Perché non provare con la vernice a lavagna? Si tratta infatti di una soluzione decorativa davvero semplice da applicare ma di grande impatto, che negli ultimi anni è diventata una vera e propria tendenza, utilizzata per regalare personalità agli ambienti. Scopriamo allora insieme quanto sia facile far più bella la nostra casa con la vernice a lavagna: lasciamoci ispirare dalle proposte dei nostri esperti, seguiamo questi semplici consigli e prepariamoci a scatenare la nostra immaginazione!

Che cos’è? ​

La vernice a lavagna è un prodotto acrilico, inodore e lavabile non solo nero, ma disponibile anche in tante altre varietà di colori.
Basteranno poche semplici passate per realizzare una vera e propria lavagna su cui scrivere, disegnare e annotare appunti, ma anche per dare vita a una parete di grande effetto, come vediamo in questo raffinato esempio. Una soluzione pratica, moderna e conveniente per cambiare totalmente l’aspetto di una stanza!

Dove acquistarla?

Su internet possiamo facilmente trovare diverse marche e tipologie di vernice lavagna che potremo facilmente stendere su pareti in muratura o cartongesso ma anche su mobili, pannelli in legno, porte e quanto altro ci suggerisce la fantasia, per regalare un tocco di originalità alla nostra casa, come ci suggerisce questa affascinante proposta di LOOP LANDSCAPE ARCHITECTURE & DESIGN.
Ma se preferiamo ricevere consigli e risposte ai nostri eventuali dubbi sul tipo di prodotto da scegliere e sulle modalità per stenderlo, il consiglio è di acquistare la vernice a lavagna in un colorificio o in un centro specializzato per bricolage: qui potremo infatti trovare personale che ci potrà guidare nella scelta più adatta per noi.

Come stenderla?

- Prima di tutto delimitiamo con matita e nastro di carta adesiva l’area che vogliamo dipingere. Non dovrà infatti essere necessariamente un’intera parete, ma potrà essere anche un piccola porzione.

- Assicuriamoci quindi di fare in modo che la stanza sia ventilata e, dopo aver ben pulito la parete con un panno umido, incominciamo a stendere il primer con un rullo, per coprire eventuali imperfezioni. Se la lavoriamo su una superficie di legno, meglio scartavetrarla, per renderla omogenea.

L'idea in più: per rendere ancora più originale e funzionale la nostra parete, potremmo stendere come fondo uno stucco magnetico, per poter utilizzare sulla lavagna anche le calamite, come vediamo in questo esempio proposto da ARCHITE'.

- Una volta steso il fondo, lasciamolo asciugare per un paio d’ore ore e procediamo alla prima mano di vernice, mantenendo il rullo orizzontale per una copertura uniforme.

- Lasciamo asciugare per circa 3 o 4 ore e passiamo alla seconda mano di vernice.

- Stacchiamo quindi con delicatezza il nastro adesivo e lasciamo asciugare per 2 o 3 giorni prima di iniziare a scrivere con i gessetti.

Dove applicarla?

La vernice a lavagna può essere applicata su legno, plastica, metallo o muratura. È perfetta per la camera dei bambini, ai quali potremo finalmente regalare uno spazio tutto per loro, su cui liberare la loro immaginazione, come vediamo in questo esempio proposto da FEDERICA ROSSI INTERIOR DESIGNER e realizzato con Pitturalavagna. Oppure potremo rivestire anche il piano della scrivania, un’anta del comodino o una scarpiera.

Nella nostra camera da letto invece potremo dipingere la parte di parete dietro al letto, per realizzare un’originale testata da decorare ogni sera secondo l’estro del momento.

Un’altra soluzione molto apprezzata è la parete lavagna in cucina, come in questa proposta di STUDIO MOODERN, da utilizzare come un grande bloc notes per annotare le ricette, la lista della spesa, la nostra ricetta preferita o le scadenze da rispettare. Oppure, di grande effetto anche l’idea di decorare a lavagna uno o più pensili della cucina o il frigorifero.

Infine, potremmo utilizzare la vernice per rivestire i barattoli degli alimenti, come la scatola dei biscotti o del tè, i vasi delle piante, lo schienale di una sedia, le cornici dei quadri e quanto altro ci suggerisce la fantasia.

​Quali alternative?

Se ci spaventa l’idea di ridipingere le pareti, potremmo optare per soluzioni meno “permanenti” come gli sticker adesivi effetto lavagna, su cui potremmo sempre scrivere con i gessetti, come vediamo in questa proposta: un divertente adesivo per la cucina su cui annotare il menù quotidiano, proprio come al ristorante!

Oppure, con la pellicola adesiva potremmo rivestire anche la porta della cucina o il frigorifero, come vediamo in questo esempio proposto da PIXIE: un’idea pratica e veloce per dare una ventata di novità a un vecchio elettrodomestico!

Come si cura?

Mantenere pulita una parete lavagna è davvero facile: basterà passare una spugna o un panno inumiditi e come per magia scritte e disegni scompariranno, per lasciare il posto a nuove creazioni!  E quando saremo in vena di grandi pulizie, con acqua e sapone neutro potremo far tornare la superficie lucida e brillante come appena dipinta, come vediamo in questa vivace proposta di FEDERICA ROSSI INTERIOR DESIGNER realizzata con Pitturalavagna.

Eccoci arrivati a termine del nostro Libro delle Idee, ora non resta che incominciare a progettare la nostra nuova parete a lavagna: se cerchiamo altre ispirazioni potremmo leggere anche ’La vernice a lavagna: idee e spunti per decorare la casa’.

Quale di queste ti ispira di più per la tua casa? Lasciaci il tuo commento!
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Richiedi tuo preventivo gratis

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!