Cucina e Sala da Pranzo: 12 Idee per Unirle con Stile

Claudia Adamo – homify Claudia Adamo – homify
Erika Winters Design Cucina moderna
Loading admin actions …

Sfruttare al meglio ogni angolo di casa significa avere innumerevoli vantaggi, soprattutto quando si parla delle aree sociali. Fondere la cucina e la zona pranzo infatti consente di risparmiare spazio, ridurre i tempi e la distanza tra i fornelli e il tavolo dove consumiamo pasti. Al giorno d’oggi, sappiamo che le abitazioni, in particolare gli appartamenti nelle grandi città negli edifici di recente costruzione, si sono sempre più ridotte e per tale motivo l’architettura e il design degli interni si sono adeguati con stile a questa tendenza, in atto oramai da anni.

Non ci resta che visionare queste 12 proposte di stile che non vi faranno rimpiangere di certo la divisione degli spazi che caratterizzava le case fino a qualche anno fa. Buona lettura!

1. Carattere e accoglienza

Affinché la fusione tra cucina e sala da pranzo venga raggiunta con successo, è necessario eliminare ogni tipo di parete divisoria. Per creare un grande ambiente unico, è molto importante che ci sia coesione e coerenza di stile, prediligendo la corrispondenza di colori e forme. Il risultato è avvolgente, in grado di creare un’atmosfera di assoluta accoglienza nonché di carattere.

2. Simmetria

Pochi spazi riescono ad essere eleganti e simmetrici e quello nell'immagine ne è certamente un esempio. La cucina a L sembra una cornice in virtù della sua linearità e della colorazione candida. Il tavolo in legno massiccio contrasta con personalità sia con le sedute più eleganti che con i mobili della cucina stessa. Il tocco di delicatezza inoltre è assicurato dal lampadario leggerissimo che sovrasta il tavolo.

3. Spazi rettangolari

Gli ambienti rettangolari costituiscono un vero e proprio privilegio da sfruttare come si deve perché, nel caso di cucina e zona pranzo integrati, consentono di creare un ambiente unico nel quale il tavolo con le sedie presenta attorno a sé abbastanza spazio, dove poter circolare comodamente. 

4. In un ambiente soppalcato

I soppalchi sono sempre più diffusi negli appartamenti delle città moderne, con scale piccole a chiocciola o lunghe; ebbene al di sotto del soppalco potete creare l'angolo cottura con tutti i comfort  necessari, mentre più distante e orientato possibilmente verso un'apertura, porre il tavolo da pranzo. L'imperativo è sfruttare con creatività!

5. L'importanza dello spazio

Sostanzialmente, questa immagine mostra la cucina e la sala da pranzo che condividono lo stesso spazio, quindi anche se si trovano l'una dinanzi all'altra, ci deve essere necessariamente abbastanza spazio. In effetti, è per questo che vi mostriamo questa quinta alternativa, perché è estremamente pratica affinché la cucina e la sala da pranzo siano un unico ambiente, senza che interferiscano l'una con l'altra.

6. Forme contrastanti

I contrasti possono essere generati anche dalla contrapposizione di forme decisamente agli antipodi come rettangolo e cerchio. E' quel che accede alla soluzione della fotografia, nella quale possiamo ammirare una cucina che si sviluppa lungo la parete, quindi rettangolare, caratteristica accentuata dalle linee minimal, e un tavolo circolare con ripiano in vetro, a sua volta di contrasto con le sedute scure. Ricordate: le contrapposizioni di colori e forme sono sempre ben accette perché creano carattere, movimento e un pizzico di imprevedibilità, purché vengano concepite con criterio senza dover creare uno shock visivo all'osservatore.

7. Zona pranzo sul lato

Se la vostra cucina possiede un'isola centrale o una penisola, un'idea carina sarebbe collocare il tavolo da pranzo sul lato della stessa, invece che di fronte. In questo modo riuscirete a bilanciare lo spazio senza creare un susseguirsi di ripiani che potrebbe risultare banale.

8. Ancora contrasti

Avrete capito già da un po' che ci piacciono i contrasti. Beh, la contrapposizione del bianco e del nero rende qualsiasi ambiente elegante e sobrio, ma che ne dite di optare per una cucina scura, magari proprio nera, e una zona pranzo bianca e leggera? L'immagine concretizza quanto detto, confermandoci l'assoluta eleganza e armonia di questo tipo di soluzione.

9. Colori e materiali importanti

Un po' fuori dal comune ma certamente piena di carattere è la proposta numero 9, che prevede una cucina a tre colori, ossia salmone, legno e bianco che si staglia su di una parete in pietra grigia. Una fusione d'effetto e di stile, arricchita dalla presenza di travi in legno al soffitto. La zona pranzo è totalmente legata alle linee e ai colori della cucina e si colloca poco distante da essa.

10. Oltre il bar

Una proposta comoda come questa, la si può riproporre anche negli spazi angusti poiché il bar funge da divisione tra i due spazi, evitando che la zona pranzo tolga spazio alla cucina e viceversa, impedendo altresì la circolazione.

11. Legno e pietra

Una delle classiche proposte che vi mostriamo è quella vincente del bianco e del legno, abbinati a una o più pareti in pietra, che aggiungono molta personalità. Una cucina bianca e dalle fattezze classiche presenta al suo fianco un tavolo basso con tanto di poltroncine comode, dove poter consumare pasti. Si tratta di un'alternativa inusuale e vezzosa al classico bar, che unisce la comodità di quest'ultimo e l'eleganza del set da pranzo.

12. Colore

Con quest'ultima idea vi proponiamo di mantenere lo stesso stile decorativo, anche se in toni o materiali diversi. Nell'esempio, le due aree di questa stanza condivisa presentano colori neutri, ma anche un tocco di colore, rappresentato dal rosso e dal nero per la cucina mentre il verde acqua per la sala da pranzo.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa?
Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!