Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

Gli unici trucchi davvero efficaci per eliminare i cattivi odori a casa !

Claudio Limina Claudio Limina
Loading admin actions …

E' inevitabile che all'interno delle abitazioni si creino cattivi odori che rendono l'aria viziata e pesante. Quando si cucinano certe pietanze e si utilizzano certi alimenti succede che gli odori riempiono l'intera casa, quando si fuma all'interno delle stanze l'odore di fumo impregna tutto lo spazio, se in casa sono presenti animali domestici può succedere che il loro odore sia percepito come fastidioso e pungente. Un primo accorgimento da fare è quello di arieggiare gli ambienti quando l'aria è viziata e quando ci si rende conto della presenza di odori forti in casa, che possono infastidire e appesantire l'aria. Aprire porte e finestre per assicurare il ricambio d'aria è un passaggio intuitivo e anche necessario per eliminare gli odori.Esistono poi diversi rimedi naturali che sono un valido aiuto per combattere i cattivi odori e rendere la casa profumata e gradevole. Bicarbonato, aceto, timo, eucalipto, sale, sono sostanze naturali che, in modo semplice e immediato, possono contribuire a rendere l'aria di casa meno pesante. Di seguito alcuni semplici trucchi per eliminare i cattivi odori in casa.

Aceto, latte e pane raffermo in cucina

La cucina è lo spazio della casa in cui si creano e si mescolano tanti tipi di odori diversi, più o meno forti, più o meno gradevoli. Per coprire gli odori pungenti della cucina ci sono tanti trucchi a cui è possibile ricorrere: per  assorbire gli odori di broccoli e cavolfiori si può utilizzare un pezzo di pane raffermo durante la cottura o posizionare un batuffolo di cotone imbevuto di aceto sopra il coperchio. Se si cucina il cavolo si può spremere del limone direttamente nell'acqua di cottura o aggiungere un cucchiaio di latte. Per la puzza di frittura è possibile far bollire accanto alla padella acqua e aceto o mettere una scorza di limone direttamente nell'olio, ricordandosi di toglierla appena inizia la doratura. Questi piccoli e semplici accorgimenti possono aiutare in modo efficace e immediato a rendere l'aria di casa meno pesante e sgradevole in maniera naturale.

L'efficacia del bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio è un sale debolmente alcalino adatto a molteplici usi, dalla pulizia della cucina e del bagno, all'igiene personale. La sua capacità di neutralizzare molecole acide lo rende un efficace deodorante, dato che proprio le sostanze acide sono la causa dei cattivi odori. Aggiunto al detersivo liquido porta il ph del lavaggio a valori basici favorendo il rilascio dello sporco; non essendo aggressivo può essere utilizzato anche per i lavaggi di tessuti delicati. E' inoltre un ottimo disinfettante in quanto crea un ambiente sfavorevole alla crescita batterica.

Sale e aceto per i lavandini

Se il cattivo odore proviene dal lavandino si può provvedere con l'aiuto di sale e aceto. Infatti si può versare nello scarico un bicchiere di aceto riscaldato con del sale grosso e dopo un'ora gettare un pentolino di acqua bollente. In questo modo l'azione combinata di aceto e sale contribuirà a disinfettare e sciogliere l'accumulo di sporcizia e grumi di scarti alimentari causa dei cattivi odori, allontanando il pericolo di riempire la cucina di olezzi pesanti e sgradevoli che appesantiscono l'aria e imbruttiscono l'ambiente.

Timo per le scarpe

scarpiera a vista: Camera da letto in stile  di bilune studio
bilune studio

scarpiera a vista

bilune studio

Anche per le scarpe e la scarpiera esistono rimedi naturali per combattere i cattivi odori. In questo caso un ottimo rimedio è il timo essiccato che, posizionato sulla soletta interna della scarpa e lasciandolo agire per un'intera nottata, assorbe ed elimina l'odore di sudore e il cattivo olezzo che ne deriva. Utilizzando dei semplici ingredienti di uso comune,  è possibile definitivamente accantonare i prodotti chimici ed avere comunque una casa profumata e pulita quasi a costo zero.

Eucalipto e aceto contro l'odore di fumo

Per chi convive con un fumatore e deve combattere quotidianamente la puzza di fumo il rimedio è semplice: si può riempire uno spruzzino vuoto con un mix di acqua, aceto e qualche goccia di olio essenziale all'eucalipto. Quest'ultimo funzionerà da deodorante naturale, coprendo ed eliminando il forte odore di tabacco e fumo. Se si vuole ottenere un effetto locale, in una sola stanza o parte della casa, è possibile prendere un asciugamano e inzupparlo di aceto e lasciarlo sul termosifone. In questo modo con il calore l'aceto evaporerà e, annientando gli odori, disinfetterà e deodorerà l'aria circostante.

Patata per il frigorifero

Anche il frigorifero è una fonte di odori e olezzi di diverso tipo e intensità che, mescolati insieme, possono diventare fastidiosi e sgradevoli. Per evitare ciò è opportuno svuotarlo almeno ogni 2 settimane e pulirlo con acqua e aceto o acqua e bicarbonato. In alternativa si può anche lasciare una confezione vuota di caffé in un angolo del frigo, in quanto il caffè è un ottimo rimedio naturale per assorbire tutti i cattivi odori presenti. Se invece il problema è l’odore del melone per eliminarlo si può lasciare una patata sbucciata nel frigo almeno per una notte che ne assorbirà la forte fragranza.

Cosa ne pensate a riguardo? Lasciate un commento!
House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!