Il lampadario LED: la luce che arreda

Giuseppe Solinas – homify Giuseppe Solinas – homify
Loading admin actions …

Quella del LED è una storia poco più che centenaria, ma che ha rivoluzionato il mondo dell'illuminazione per la casa. LED è la sigla inglese per “Light Emitting Diode”, cioè “diodo a emissione di luce”. I primi studi risalgono addirittura al 1907, quando Henry Joseph Round descrisse per la prima volta la capacità del diodo di emettere luce. Ripresa nel tempo, l’idea venne perfezionata nel 1962 da Nick Holonyak Jr. Solo negli anni Novanta, però, le luci LED divengono una presenza competitiva ed efficiente nel panorama delle tecniche di illuminazione, garantendo anche una notevole capacità di risparmio energetico. Di pari passo le luci LED sono diventate un fattore importante per il design d’interni e in particolare per i progettisti di lampadari, a cui forniscono una grande varietà di possibilità. Per la qualità della luce e per la capacità di interagire in maniera efficace e originale con un’infinità di materiali e di ambienti diversi, i lampadari LED sono oggi una realtà affermata ma sempre stimolante e in continua evoluzione. Nei diversi ambienti della casa, dalla cucina al salotto, dal soggiorno alla sala da pranzo, i lampadari LED costituiscono non solo un sistema efficace per illuminare, ma un vero e proprio strumento per arredare, sia attraverso la luce che grazie al design del lampadario stesso, in grado di esaltare e rendere protagonista un oggetto dalla presenza così usuale e quotidiana. I lampadari LED, pensati e rivisitati in modi originali per disegno e materiali, diventano centrali nell’organizzazione degli spazi della casa. Vedremo come i lampadari LED siano molto versatili e in grado di interagire efficacemente con gli altri complementi d’arredamento scelti per costruire l’atmosfera degli ambienti. Versatili e funzionali insieme, capaci di portare un tocco raffinato o divertente, allegro o rigoroso, di dare colore e calore e di garantire un consistente risparmio di energia. E allora non resta che seguire homify in questo viaggio alla velocità della luce, rigorosamente LED.

Eleganza e LED. Un matrimonio perfetto

Mood Pendant è un raffinato lampadario a sospensione prodotto da Modo Luce e progettato da Mathesis. Il largo paralume circolare è realizzato in tessuto plissè fasciato a mano, la grande semisfera di diffusione centrale è in PMMA opalino e contiene diodi LED ad alta emissione. Di stile moderno ed elegante, questo lampadario LED coniuga materiali ricercati a un disegno che lo avvicina a una vera e propria scultura d'ambiente, capace di farsi elemento fondamentale per l'arredamento. Il disco plissettato ha una leggerezza quasi impalpabile, come fosse quella di un pianeta sospeso e fluttuante, dal disegno armonioso ma dalla presenza fortemente caratterizzante. La luce si diffonde in modo morbido e avvolgente, abbracciando l'ambiente con toni caldi e rilassanti.

Tecnologico ed efficiente

Floot_3: Negozi & Locali Commerciali in stile  di EDBstudio
EDBstudio

Floot_3

EDBstudio

SMLXL è un lampadario LED a sospensione che rappresenta un esempio perfetto di integrazione tra design, tecnologia e materiali d'avanguardia, efficienza e risparmio energetico. Il diffusore a campana in policarbonato trasparente ospita il corpo in alluminio della lampada LED, permettendo di diffondere opportunamente il calore da essa prodotto. La scanalatura e il disco colorato che chiude il corpo in alluminio alleggeriscono la massa, creando un elegante gioco cromatico di ombre e riflessi, donando movimento e una varietà di sfumature sempre nuova. La tecnologia LED impiegata garantisce un consistente risparmio in termini di energia, consumando soltanto 51 watt a fronte dei 700 che servirebbero a una lampadina tradizionale per garantire la stessa capacità di illuminazione.

Il LED nel pistone

Questo lampadario LED a forma di pistone è parte di un progetto di riorganizzazione della sede di un'industria meccanica. Interamente realizzato in ferro e vetro con pistoni per compressori ad aria compressa prodotti dall'azienda stessa. Il design intelligente e creativo, ha permesso di realizzare una fusione tra le esigenze di illuminazione con un'efficace viaggio storico attraverso prodotti e tecnologie di ambiti ed epoche diversi, grazie ai materiali e alla versatilità del LED, perfettamente integrati.

Da Edison al LED

The light in the bubble: Negozi & Locali Commerciali in stile  di ciappesoni
ciappesoni

The light in the bubble

ciappesoni

“The light in the bubble” è un progetto che con ironia e leggerezza rielabora le forme delle classiche lampadine, sfruttando però le moderne le tecnologie LED. Il design riprende nella struttura acrilica trasparente le forme della lampadina a filamento inventata da Edison, illuminata quando accesa da una sorgente LED posta nella parte superiore del lampadario. Un'interessante rilettura post-moderna dell'illuminazione per interni, capace di rileggere la storia e al contempo di dare vita a un lampadario LED che insieme illumina e arreda.

Carta, leggerezza e LED

Praga coniuga l'uso di un materiale leggero ed ecologico come la carta con le capacità del LED in termini di illuminazione e risparmio energetico. Una piastra LED è inserita nella struttura di forma ellittica del diffusore, realizzato in fogli di carta kraft a doppia onda. Il design è rigoroso e quasi minimale, ma con una tessitura esterna stratificata che arricchisce il disegno e accompagna la diffusione di una luce calda e morbida.

Colori caldi, luce calda

FORMAE collection: Soggiorno in stile in stile Industriale di B+P architetti
B+P architetti

FORMAE collection

B+P architetti

Ancora materiali ecologici, riuso e design raffinato coniugati in lampadari che usano il LED. Progettati da B+P Architetti per la Formae collection, questi lampadari a sospensione sono realizzati attraverso la sovrapposizione di strati di cartone di diverse dimensioni e strati di lana rigenerata e colorata. Colori caldi e geometrie, per una tessitura ricca ed elegante, ma anche informale e intima.

Lo Zen e l'arte del LED

Design minimale, rigoroso, lineare ed essenziale, per questo lampadario in alluminio e acciaio, che sfrutta quattro diodi per ogni modulo LED. Zen è il nome che ne descrive perfettamente lo spirito, fatto di essenzialità e funzionalità estreme. Questo lampadario LED è improntato a un sapiente e leggero equilibrio, non solo energetico, ma anche nell'uso dei materiali e nelle linee del progetto. 

Il Fuoco platonico

Parte di un progetto che riprende l'associazione stabilita da Platone tra poliedri e elementi naturali, il lampadario Fuoco ha forma di tetraedro, che richiama le fiamme per angoli e prevalenza di linee in fuga verso il vertice. Il legno di ciliegio dalle calde sfumature della struttura accompagna il rilascio di una luce LED intima e morbida.

Tre in uno

3'Age: Soggiorno in stile in stile Industriale di Ugolini
Ugolini

3'Age

Ugolini

Lampadario a sospensione con tecnologia LED, 3′Age è realizzato attraverso il riuso di scarti di lamiera, lavorati con le tecniche di lavorazione dell'acciaio. Ispirati alle rocche tessili, in un'unica struttura conica mette insieme le forme di tre tipi di lampade: quella da terra, da tavolo e da soffitto. La tessitura è ricca di contrasti, ruvida ma elegante, calda e distante insieme. Sospesa e intima, la luce si libera in un gioco di ombre sempre nuovo e ricco di sfumature chiaroscurali.

Il lampadario LED a spirale

Lampada "Nastro": Soggiorno in stile in stile Moderno di Luca Mariotti
Luca Mariotti

Lampada Nastro

Luca Mariotti

In questo caso e l'acciaio a interagire con la luce LED. Nastro è disegnato come una spirale che si snoda lungo il corpo centrale, con un movimento circolare intorno alla luce, irradiata dall'alto. Dove è alloggiata la parte elettronica del meccanismo di illuminazione. Movimento, linee sinuose, leggere e aggressive insieme, una luce che si fa quasi ascetica, senza mai diventare fredda.

House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!