​Il progetto autopoietico: nuove frontiere per l'abitare fai da te

Guido Musante Guido Musante
Loading admin actions …

Il termine autopoiesi è stato coniato nel 1972 dal filosofo e biologo cileno Humberto Maturana a partire dalla parola greca “auto”, ovvero “se stesso”, e “poiesis”, “creazione”. In biologia in sintesi un sistema autopoietico è un sistema che ridefinisce continuamente se stesso e si sostiene e riproduce dal proprio interno. In senso lato, in diversi campi e attività umane, si parla di sistema autopoietico quando un sistema si autodefinisce e tende a sostenere se stesso.

Da questo punto di vista l'insieme delle pratiche di progettazione e costruzione sviluppate direttamente dagli utenti possono essere assimilate ai sistemi autopoietici ed essere studiate un po' come se si trattasse di fenomeni “naturali”, che si sviluppano secondo leggi riscontrabili anche tra gli animali o le piante. In termini un po' più semplici si potrebbe dire che tutti gli interventi di autocostruzione o di fai da te nello spazio si costituiscono come interventi spontanei, non mediati dall'intervento di un agente esterno come un progettista o una società di costruzione.

Questa particolare condizione rende il progetto di autocostruzione ancora più delicato e complesso, richiedendogli la capacità di corrispondere alle esigenze dell'abitare in maniera precisa e definita nel rispetto però di uno sviluppo armonico dell'insieme. Chi modifica o costruisce il proprio spazio di vita dovrà in altre parole entrare in una sorta di empatia con esso e comporlo facendo attenzione a modelli predefiniti ai quali però non dovrà aderire in maniera ortodossa o acritica.

Avviamo dunque una rapida perlustrazione tra diverse azioni del “do it yourself”, verificando come anche nei gesti più semplici si possono celare le complessità dell'autentico gesto progettuale.

​Piantare un albero

Iniziamo dal più semplice, più essenziale e più iconico atto fondativo: piantare un albero. L'atto di piantare un albero mette in diretta connessione l'agire umano con la natura, è un gesto di presa di possesso dell'ambiente naturale, che però non entra in competizione con quest'ultimo ma parla lo stesso linguaggio, stabilendo una profonda forma di dialogo.

Piantare un albero, o anche una semplice pianta ornamentale, significa dare il via a un elemento vivo, che si modifica nel tempo e che stabilisce nuovi criteri e nuove relazioni con lo scorrere delle stagioni. Non occorre essere esperti per piantare un albero, sarà però consigliabile seguire con attenzione le indicazioni degli agronomi, che varieranno da specie a specie.

​Installare un impianto fotovoltaico a tetto

Impianto fotovoltaico a Diano Marina (IM):  in stile  di Studio rinnovabili
Studio rinnovabili

Impianto fotovoltaico a Diano Marina (IM)

Studio rinnovabili

Ecco un intervento di modifica dell'esistente in costante ascesa nell'abitare contemporaneo. Stiamo parlando dell'operazione di installazione di un impianto fotovoltaico: strumento sempre più diffuso per corrispondere alle nuove esigenze di eco sostenibilità dell'architettura.

I pannelli fotovoltaici sono dotati di piccole strisce argentate sulla superficie che costituiscono i contatti chimici per la connessione in serie di più celle che, unite tra loro, danno vita a un modulo fotovoltaico vero e proprio. In linea di massima, la scelta potrà cadere su pannelli in silicio amorfo, una tipologia più economica che però necessita di più spazio di installazione, oppure su pannelli in silicio mono e policristallino, che necessitano di meno moduli ma hanno costi superiori.

Creare e vendere la propria arte

Intervenire sul proprio spazio abitato in prima persona si qualifica certamente come forma d'arte, in senso esteso. In alcuni casi perà le nostre creazioni si possono configurare come vere e proprie opere artistiche, capaci di arricchire e dotare di forte personalità ogni spazio e contesti di vita.

Calibrare le qualità espressive e le forme di personalizzazione degli elementi d'arredo è un criterio da tenere sempre in forte considerazione. Occorrerà inoltre non saturare eccessivamente lo spazio di pezzi a forte valenza espressiva, per non generare l'effewtto “galleria d'arte”. Tenuto conto di questi criteri potremmo, – perché no? – anche porre in vendita alcuni pezzi da noi creati, magari sfruttando i nuovi mezzi messi oggi a disposizione del web.

​Dare vita a un pezzo d'arredo con materiali riciclati

È pratica piuttosto diffusa nel fai da te la crazione di mobili e complementi a partire da parti riciclate di altri oggetti, magari originariamente destinati a funzioni totalmente differenti. In maniera un po' simile a quanto già affermato per le opere d'arte vere e proprie anche in questo caso la libertà per l'estro creativo è infinita, a patto ce le nostre creazioni non siano eccessive per numero e pretenziosità.

In linea di massima nella maggior parte di casi sarà consigliabile attenersi alla modifica di un unico oggetto, che costituirà così anche il tema espressivo dominante. Nell'immagine un barile industriale trasformato in elegante mobile bar su ruote, a opera di Studiododici.

​Dipingere un muro vandalizzato nel quartiere.

Per molti versi la nostra casa si estende anche all'intorno: le qualità del contesti immediato sono infatti fondamentali per definire anche la qualità del nostro ambiente vitale. Nel caso di spazi collettivi in stato di degrado o vandalizzati potremo quindi prendercene cura come se si trattasse direttamente dell'interno della nostra casa. Un esempio: intervenire sulle pareti deturpate da scritte vandaliche, magari con nuovi graffiti di qualità artistica.

​Creare un tetto o un muro verde

Case in stile in stile Classico di GREEN MARKET DECO S.A. DE C.V.
GREEN MARKET DECO S.A. DE C.V.

MURO VERDE EN AREA DE ESTAR CON FOLLAJE BOXUS JADE

GREEN MARKET DECO S.A. DE C.V.

Si chiude un po' come si è iniziato: con un elemento di forte richiamo con la natura. Le crescenti esigenze di ottenere spazi abitati in connessione con la vita naturale ci invitano a usare elementi vegetali a integrazione dell'architettura. Potrà essere per esempio attribuita una grande qualità agli edifici attraverso la creazione di muri esterni o di tetti a verde, trattati con elementi vegetali rampicanti, magari in grado di fiorire stagionalmente.

House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!