6 trucchi per arredare il soggiorno con un piccolo budget

Sabrina Tassini – homify Sabrina Tassini – homify
Loading admin actions …

Arredare e decorare non è solo necessità dettata dalle regole dell'interior design domestico, ma anche un piacevole momento di condivisione e scelta stilistica, e proprio per questo divertente e stimolante. A volte però, la disponibilità di un budget ristretto condiziona le decisioni e riduce drasticamente la nostra libertà su cosa acquistare o creare per adornare gli ambienti di casa. Un vero peccato ma un problema risolvibile con piccoli trucchi, che oculatamente applicati, possono rivelarsi preziosi e davvero geniali. Ad esempio, come dar vita ad un accogliente soggiorno in poche e poco dispendiose mosse? 

La prima regola d'oro da tenere a mente è senza dubbio il classico poco ma buono, attorno cui ruotano altri diktat imprescindibili. Non importa infatti possedere tanti arredi, ne basteranno alcuni calibrati e dal carattere forte per un colpo d'occhio piacevole e d'effetto. Colori, mobili o complementi fai-da-te ingegnosi e unici nel loro genere rapiranno l'attenzione diventando protagonisti, mentre piante e fiori renderanno florido e pieno l'ambiente, seppur con semplicità.

Definire lo spazio

Appartamento a Verona: Soggiorno in stile in stile Minimalista di Pierangelo Laterza
Pierangelo Laterza

Appartamento a Verona

Pierangelo Laterza

La definizione dello spazio del soggiorno è un elemento importante da non sottovalutare per svariate ragioni, soprattutto con un piccolo budget per il suo arredamento. Se avete disposto la vostra casa secondo le regole dell'open space potrete godere più facilmente dei suoi vantaggi in questo senso. Basterà infatti ritagliare all'interno del salone, una zona giorno semplice e minimale, in cui i pochi arredi sono equilibrati e in armonia con il resto della stanza. Avvalersi proprio degli altri elementi presenti, ad esempio di cucina e sala da pranzo, vi permetterà di lasciare più libero da accessori inutili, lo spazio dedicato al salotto. Qui, sarà allora utile riprendere i colori utilizzati negli altri ambienti visibili, aggiungere solo qualche dettaglio, che al contrario non sarebbe stato possibile (o quasi) in un salotto a sè stante, da arredare da cima a fondo ex novo.

Un'aggiunta di colori pop

Chi inizia con i colori… è a metà dell'opera. Ebbene sì, in un ambiente volutamente lasciato sobrio e senza troppi arredi, l'aggiunta di alcuni accessori e complementi pop dalle tinte sgargianti o pastello ma a contrasto, farà sì che possiate godere di un soggiorno unico e che ha stile da vendere! Se appunto il budget che avete a disposizione per la decorazione della stanza è ristretto, fare le scelte giuste da subito vi permetterà di rimanere entro i limiti, ottenendo al contempo i risultati sperati e desiderati. Una poltrona colorata, qualche vaso in vetro trasparente della stessa tonalità o totalmente differente per un contrasto sorprendente, distoglierà l'attenzione dalla quantità degli arredi presenti catalizzandola meritevolmente.

Via gli eccessi, sì agli effetti

Puntare sui particolari e partire da quelli per dare vigore al proprio salotto si rivela sempre utile e prezioso. Less is more è di certo il dettame tanto caro al minimalismo contemporaneo, ma non solo. Seppur preferiate uno stile più classico o caldo, recuperate questa massima per carpirne l'essenza, ovvero, sbarazzarsi del non necessario e anzi puntare sui dettagli. Il budget, soprattutto se limitato, dovrà essere speso con cura e parsimonia, capendo con attenzione e secondo le personali esigenze, su quali arredi o elementi concentrarlo o splittarlo. Uno di questi potrebbe essere proprio un piccolo pannello decorativo che data la sua connotazione fortemente caratterizzante pone una base più che sufficiente per pochi altri complementi, come un divano accompagnato da una poltrona e una lampada da terra per creare atmosfera, proprio come nella proposta dello studio Paula Herrero.

Scaffali creativi

Anche la parete vuole la sua parte, o meglio, dovrà essere attrezzata al punto giusto e con gli arredi giusti. Non trascurate allora la creatività: scegliere scaffali, mensole e mobiletti pensili che la compongono potrebbe risultare decisamente facile e poco costoso se si dovesse optare per arredi lineari e semplici decisamente low cost ritrovabili sul mercato, ma attenzione alla qualità dell'offerta e a non sottovalutare le vostre potenzialità. 

Se infatti avete un'idea su come vorreste che i vostri ripiani porta oggetti e libri fossero disposti e composti, abbozzatela su un foglio, procuratevi l'occorrente necessario e cominciate a dare forma alla vostra composizione. Il riciclo di vecchi arredi o parti di mobili che non avete mai utilizzato o che vi siete trascinati dietro da un trasloco ma che attualmente non trovano più collocazione in casa, potranno risplendere nuovamente in altre vesti. Un piccolo esempio? Tubi, corde e assi di legno saranno perfetti per una libreria dal sapore industrial e urbano.

Una parete equilibrata

Ambiente Living (B) – panoramica: Soggiorno in stile in stile Scandinavo di Nova Cucina
Nova Cucina

Ambiente Living (B) – panoramica

Nova Cucina

Una parete ordinata è una parate bella. Dopo aver studiato una combinazione creativa per le mensole che la comporranno, arriverà il momento di fare il punto della situazione. Nessun'altro arredo è richiesto se non piccoli quadretti per il gusto di rendere meno asettico un muro spoglio. Date precedenza all'ordine e ai dettagli, concentratevi ad esempio su un mobile porta tv o porta oggetti da terra che riprenda lo stesso concept e le stesse fattezze degli scaffali, ma non sovraccaricate troppo la parete con accessori non necessari come già accennato in precedenza. 

Piante e fiori

Soggiorno in stile in stile Scandinavo di homify
homify

Apartamento da Glória

homify

Assicurandovi accuratamente che ci siano le condizioni adatte di luminosità e clima per la loro sopravvivenza, piante e fiori saranno un plus estroso e vivace con cui riempire il vostro living. Di tutti i colori e di tutti i germogli, qualsiasi esse siano daranno uno sprint notevole all'insieme e faranno da vero e proprio filo conduttore del vostro arredamento. Tra una lampada e un mobiletto porta tv, eccole sbucare con le loro foglie e il vasetto che le accoglie, qui e là ravvivando i colori del salotto. Sono tanti i motivi per cui averne in questo luogo, a partire proprio dalla vitalità che trasmettono sino alla posizione più corretta in cui inserirle all'interno della casa, ossia non in stanze in cui la mancanza di ossigeno può diventare dannosa per chi ci vive. Un altro vantaggio è proprio quella di poter cambiare contenitori e le piante stesse, per creare un effetto di diversità di tanto in tanto, senza spendere grossi budget per nuovi arredi. 

Cosa ne pensate? Lasciateci un commento.
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!