Il bilocale che ha tutto

Germana Invigorito Germana Invigorito
Google+
Loading admin actions …

Qui ad homify non ci si annoia mai, e questo lo dobbiamo senza dubbio ai bellissimi progetti che ogni giorno ci vengono sottoposti e che noi, con enorme piacere, vi proponiamo sotto forma di libri delle idee. La varietà dei lavori che trattiamo è ampia, si va dalla villa paradisiaca al mini loft di 30 mq, dal progetto che parte da 0 all’intervento di home staging, dalle grandi soluzioni d’arredo ai piccoli consigli di stile, per una panoramica che abbraccia il mondo dell’architettura e dell’interior design a 360°.

Quella che oggi vi presentiamo è la storia di un bilocale napoletano che poco lasciava alla fantasia, ma che a seguito dell’intervento dell’architetto Gino Spera si è trasformato in un perfetto appartamento che nulla ha da invidiare alla concorrenza. Scopriamolo insieme!

Uno sguardo alla zona giorno

Ci siamo lasciati l’ingresso alle spalle e di fronte troviamo la zona giorno. Ci rendiamo ben presto conto che l’ambiente presenta delle caratteristiche particolari: l’altezza è piuttosto generosa, le aperture verso l’esterno sono presenti su un solo lato.

I colori scelti sono per lo più neutri, e questo per evitare di soffocare un ambiente che non gode di una luce naturale particolarmente diffusa. Le pareti sono infatti bianche, mentre il pavimento riproduce un disegno a spiga di pesce in una tonalità di legno molto chiara. 

La cucina occupa un intera parete, e per conferirle maggiore importanza si è pensato di posizionarla su una superficie rialzata rispetto al pavimento.. cosa ne pensate?

Ingresso e zona pranzo

Eccoci rivolti ora vero l’ingresso dell’appartamento. Da qui possiamo notare due dettagli importanti: all’appartamento si accede tramite un ballatoio situato all’interno di una corte; ci si può meglio rendere conto delle dimensioni dell’ambiente.

Quello che ci appariva con un grande spazio aperto, infatti, non è poi in realtà così ampio come si pensava. Basti notare la distanza che intercorre tra il piccolo tavolo da pranzo e la cucina, che nella foto precedente sembrava maggiore, mentre ora è più ridimensionato. 

Da notare il tocco di design dato dalla lampada che illumina l’area pranzo, la versione a parete della bellissima Tolomeo disegnata per Artemide dal designer Michele De Lucchi.

L'angolo salone

Oltre la cucina e l’area pranzo si sviluppa il salone. Un grande divano color senape da infatti le spalle al tavolo e all’ingresso, rivolgendo la seduta verso la parete destinata all’angolo Tv. Questa parete è stata arredata in maniera semplice e pulita, in modo da non appesantire lo spazio. Un mobile basso e sospeso, infatti, percorre la parete in maniera orizzontale, abbracciando anche l’angolo creatosi al di sotto delle scale. Qui, l’illuminazione artificiale, scontrandosi con i gradini sospesi e con il fondo del soppalco, crea un affascinante gioco di luci e ombre.

Il bagno

A lato del salone, in un volume a parte rispetto il soppalco sovrastante , troviamo il bagno. Lo spazio è piccolo ma ben organizzato. Essendo l’unico Wc dell’appartamento non pecca di nulla, possiede infatti oltre ai normali servizi anche un comodo vano doccia, il tutto rivestito con grandi piastrelle chiare. Solo il lavabo e la parete che lo accoglie sono caratterizzati da un colore scuro, e ciò dona all’ambiente dinamicità e volume.

Un'area per gli ospiti

Lì dove le altezze lo permettono la presenza di un soppalco è sempre una soluzione intelligente. In questo modo si riesce a creare un’ulteriore superficie vivibile senza nulla togliere al resto degli ambienti. Il soppalco creato nella zona giorno, infatti, è ora diventato un ambiente in parte dedicato agli armadi, in parte agli ospiti. Un pratico materassino è stato infatti sistemato proprio al di sopra del bagno.

Una zona privata, e su..

Sulla destra della zona giorno, proprio accanto alla scala che conduce al soppalco, oltre una porta si sviluppa la zona notte. Si tratta di un ambiente più intimo e privato che consiste in due aree distinte ma strettamente collegate:

La prima al piano inferiore, adibita a spogliatoio..

.. la stanza da letto

La seconda invece si sviluppa sul soppalco, e consiste nella vera e propria ara notte. Il grande letto è rivolto verso una parete vestita solo i una grande televisore. La semplicità regna sovrana, così come la praticità e la delicatezza.

Se desiderate scoprire un altro progetto riguardante un bilocale, leggete anche Da bilocale a openspace.

Cosa ne pensate di questo progetto? Lasciate in un commento la vostra opinione.
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!