Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

Un ambiente fondamentale: il terrazzo

Agnese D’Alfonso – homify Agnese D’Alfonso – homify
Loading admin actions …

Spesso si tende a concentrarsi su ogni minimo dettaglio di ogni ambiente della casa, ma a volte ci sfugge una parte fondamentale di essa: il terrazzo. Eh sì, perché il terrazzo, per quanto piccolo possa essere, non è soltanto uno sfogo dell’abitazione verso l’esterno, che utilizziamo per lo stendino, affinché non rubi spazio all’interno, o per la scala e affini. Al contrario, è prima di tutto uno spazio conviviale, ideale per stare in compagnia con gli amici durante una serata a casa, per una rapida pausa caffé, o per sorseggiare un bicchiere di vino prima di cena. È anche uno spazio da godersi in solitudine, magari con un bel libro o con un portatile. Insomma, gli utilizzi sono svariati e uno dei migliori modi per valorizzare questo spazio è con delle belle piante da terrazzo. Se siete preoccupati di non avere il pollice verde, state tranquilli, tutto si impara. Magari, finché sarete alle prime armi, evitate di cimentarvi con piante da terrazzo troppo delicate – non dico che dobbiate scegliere solo cactus, ma quanto meno cercate di limitare i danni, ecco. Con il tempo vedrete che il rapporto con le vostre piante da terrazzo passerà dall’avere toni tragici e melodrammatici, all’essere un idillio, insomma passerete da sentirvi Edward Mani di Forbice a fare concorrenza all’adorabile vecchietta inglese del film “L’erba di Grace”. Perciò, bando alle inibizioni ed ecco qualche consiglio per prendervi cura delle piante da terrazzo!

1. Non lasciate che il risultato sia casuale

Un po’ di spontaneità è sempre apprezzabile, senza dubbio, ma fate in modo che la disposizione delle vostre piante da terrazzo sia il frutto di un attento studio. Sicuramente si noterà la differenza. Cercate di accostare le piante in base alle loro caratteristiche, magari alternando quelle con fiori colorate a quelle invece sempreverdi.

2. Prestate attenzione all’esposizione

Ovviamente è normale prediligere alcune piante da terrazzo rispetto ad altre, i gusti sono gusti e su questo non si discute. Tuttavia, non possiamo ignorare le caratteristiche delle piante da terrazzo che andremo ad utilizzare: alcune di loro, purtroppo, non sono molto amanti del sole intenso, perciò se l’esposizione del vostro terrazzo è tale da fare sì che sarebbero esposte al sole nelle ore più calde sarete costretti a rinunciare ad esse, in favore di altre piante da terrazzo.

2. Anche la stagione ha il suo peso

Piccolo Balconcino di 90 cm.  Little balcony  deep 90 cm.: Terrazza in stile  di sabigarden
sabigarden

Piccolo Balconcino di 90 cm. Little balcony deep 90 cm.

sabigarden

Trattandosi di piante da terrazzo, anche il fattore stagionale non è da sottovalutare. Personalmente eviterei di scegliere soltanto esemplari rigogliosi in primavera, o soltanto cactus. L’ideale sarebbe avere delle piante da terrazzo il più varie possibile, in modo da avere una buona alternanza di colori e fragranze, nel vostro piccolo angolo di paradiso.

3. Unite l’utile al dilettevole

Perché non scegliere come piante da terrazzo quelle essenze che poi vi saranno utilissime anche in cucina? Magari potrete integrarle con altre piante e dedicare loro uno spazietto a parte, con un proprio stile, magari correndando i vasi con dei cartellini indicanti il contenuto, sbizzarrendovi con una grafica un po’ studiata.

4. Non siate scontati

Abbraccio: Terrazza in stile  di Floema srl
Floema srl

Abbraccio

Floema srl

Chi l’ha detto che le piante da terrazzo debbano essere contenute dai classici vasi? Nessuno vi vieta di trovare soluzoni alternative, di utilizzare contenitori di vimini, ad esempio! Oppure di prendere vecchi vasi e dargli nuova vita, con le vostre mani. Sarà molto divertente e in più avrete un terrazzo unico, che farà invidia a tutto il vicinato! Un ottimo spunto è questo terrazzo di Floema SRL.

5. Non lasciate sole le piante da terrazzo

La casetta - casa vacanze: Terrazza in stile  di INARCHlab
INARCHlab

La casetta – casa vacanze

INARCHlab

Sebbene le piante da terrazzo siano un ottimo modo per decorare il vostro piccolo o grande spazietto esterno, ci sono ottimi motivi per accompagnarle con altri deliziosi ritrovati. Il tutto ovviamente senza esagerare, ma se volete che questo angolino diventi una sorta di piacevole salottino esterno, un po’ dovrete ingegnarvi, no?

6. A lume di candela

una casa deco': Terrazza in stile  di archbcstudio
archbcstudio

una casa deco'

archbcstudio

Le candele sono una decorazione perfetta per il vostro balcone. Ancor meglio le lanterne! In questo modo creerete l’atmosfera giusta – non so se mi spiego – e darete alle vostre piante da terrazzo quella marcia in più. Insomma, il verde va bene, ma qualche piccolo aiutino non guasta. Potreste scegliere delle candele profumate, o delle lanterne che abbiano lo spazio per degli oli. in questo modo potrete creare un’interessante miscela di profumi, stando bene attenti alle essenze che state abbinando. Il risultato sarà inebriante e la vostra serata romantica avrà di certo un sequel!

7. Comodi è meglio

Terrazza Gran Melia - 2013: Terrazza in stile  di studiomartino.5
studiomartino.5

Terrazza Gran Melia – 2013

studiomartino.5

Non se ne è ancora parlato, ma direi che per godersi un quadretto così idilliaco è essenziale pensare anche a delle sedute confortevoli. Ovviamente, in questo contesto da mille e una notte, inebriati dagli oli profumati e dalle candele, non vorrete accontentarvi di sedute banali e comuni? Il mio consiglio è di utilizzare più cuscini possibile, stando attenti che il tessuto delle fodere sia adatto all’esterno. Poi a voi la scelta: potete coordinare il colore dei cuscini a quello delle piante da terrazzo, ai loro fiori, oppure giocare con i contrasti.

8. Siate generosi

render zona barbecue: Terrazza in stile  di ARTREADY
ARTREADY

render zona barbecue

ARTREADY

Non siate avari, lasciate che anche i vicini godano della visione e del profumo delle vostre piante da terrazzo. Avete diversi modi per farlo. Il più classico è appendere dei portavasi al parapetto, in modo che il verde prosegua anche verso il basso. Altrimenti potrete appendere alcune piante da terrazzo ad una parete, così da regalare una bella vista anche dalla strada – sempre che non abitiate ad un piano molto alto.

9. Non abbiate paura di essere stravaganti

Golf in terrazza: Terrazza in stile  di sabigarden
sabigarden

Golf in terrazza

sabigarden

Se avete voglia di qualche piccola ma elegante eccentricità, non abbiate paura: osate! Se volete creare intorno alle vostre piante da terrazzo una cornice che le astragga dallo scenario cittadino, sentitevi liberi! Che male c’è a stendere sul pavimento del balcone uno strato di ghiaia? Potrete rendere la pavimentazione comunque comoda per posizionare un tavolino o eventuali altri elementi grazie ad un semplice sistema di assi in legno. In questo modo creerete un’ambientazione fortemente caratterizzata. Oppure, in estate potrete attorniare le piante da terrazzo con della sabbia e ricreare uno scenario marino, giocando con gli accessori giusti, magari restando sui toni del blu e dei bianco. Sicuramente richiede un po’ di lavoro, ma è una trovata fortemente scenografica, perfetta per una serata a tema con gli amici.

E l'ultimo consiglio? Nel prossimo articolo…

House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!