Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

6 idee per arredare una casa eco-friendly

Sabrina Tassini – homify Sabrina Tassini – homify
Loading admin actions …

L'ecosostenibilità è un vero e proprio stile di vita: il rispetto per la natura che ci circonda e la garanzia della salubrità degli elementi che la compongono sono importanti cause da perorare, anche per il benessere di ciascuno di noi. Di recente, il dialogo tra architettura arredamento e costruzioni con la compatibilità ambientale e l'ecologia si è fatto sempre più vivo, sino a diventare a tutti gli effetti un hot topic che accentra l'attenzione di tutti. Nel nostro piccolo possiamo perciò rimboccarci le maniche e dare una veste eco-friendly anche alla nostra abitazione privata, tenendo a mente alcune dritte. Avremo così creato un ambiente, per quanto possibile, sano, in cui trascorrere la quotidianità a riparo dalle emissioni di sostanze volatili nocive, croce di molti assetti casalinghi, spesso derivate dal poco controllo del consumo energetico, ventilazione non sufficiente delle facciate e scarsa traspirabilità dei materiali.   

Legno e pietre naturali, sistemi di illuminazione a risparmio energetico, ma anche idropitture e carte da parati ecologiche, possono rendere significativamente e a tutto tondo migliori le stanze in cui ci muoviamo e in cui respiriamo costantemente. Anche la pratica del do-it-yourself, ovvero del fai da te, può rivelarsi utile ai nostri fini ultimi, individuando alcuni complementi riciclati o da riciclare e da sostituire ad altri mobili già presenti.

Ecco quali sono alcuni elementi a basso impatto ambientale per raggiungere un equilibrio tutto sostenibile nelle nostre case.

1. I prodotti eco per la casa

GINEVRA di VALPIETRA® per la sala da bagno: Bagno in stile  di VALPIETRA®
VALPIETRA®

GINEVRA di VALPIETRA® per la sala da bagno

VALPIETRA®

Una casa eco-friendly a tutto tondo, implica non solo l'inserimento di mobili grezzi a basso impatto ambientale, ma anche una riflessione e una scelta dei materiali per casa idonei, sia per rivestimenti che per la pavimentazione delle stanze. A questo proposito, la pietra ricostruita o gli scarti di marmo, rivisitati in vesti decisamente interessanti come mattoncini, saranno perfetti per definire la parete con un twist urban-chic. Completamente atossici questi materiali da rivestimento garantiranno la salubrità dell'aria respirata riducendo drasticamente le emissioni proprio per la loro composizione libera da agenti tossici.

2. I mobili fai da te

Soggiorno in stile  di Loaf
Loaf

Clyde storage box

Loaf

Sfoderate la fantasia e armatevi di attrezzi e materiali giusti: il fascino dell'home-made sta per bussare alla porta! Riutilizzare è una vera arte e dare vita a composizioni dal valore creativo e funzionale con le proprie forze non è poi così difficile, basterà strutturare bene la proprio idea e darle vita pian piano seguendo i dovuti step. Cimentarsi in mobiletti e complementi fai-da-te ultra sostenibili in legno, ad esempio, non solo arricchirà i vostri interni ma renderà ancor più ecologica la vostra casa. 

Cominciate da armadietti pensili o da terra dalle forme geometriche più semplici, per creare piccole cassapanche, porta oggetti e cestoni per la biancheria. Le venature del materiale grezzo non sono solo estremamente trendy, ma lasciando senza vernice il mobile, risulterà uno degli elementi di punta della vostra casa sostenibile. Se ritenete che il tempo per la realizzazione sia troppo e incompatibile con le vostre esigenze, optate per le classiche cassette di frutta e verdura, da riciclare a mò di libreria, scaffale e addirittura scarpiera.

3. Le lampade a risparmio energetico

Anche l'illuminazione può essere sostenibile, eccome! Le luci a risparmio energetico sono infatti un'alternativa qualitativamente superiore a quelle convenzionali, accantonando per un momento i pro e i contro di ciascuna tipologia. Ma ancor meglio sarebbe associare queste  lampadine a paralumi in materiali eco-compatibili, in modo da ottenere lampade a prova di sostenibilità. 

La carta di riso ad esempio, è un materiale che si presta particolarmente a questo tipo di utilizzo anche per le sue caratteristiche estetiche di trasparenza. Nel progetto curato dallo studio di architettura Paula Herrero, a completamento di un salone connotato da colori ecrù e un'atmosfera rilassante, proprio lampadari da soffitto così composti, dal sapore orientaleggiante e assolutamente ecologici. 

4. La carta da parati eco-friendly

Se siete sintonizzati sulle ultime tendenze in fatto di interior design e adorate stare al passo con i tempi, ecco che la carta da parati vi si prospetterà come l'alternativa ideale con cui rivestire le pareti di casa. Con quel gusto anni 70, ritorna a spron battuto in auge, annoverata tra la top ten degli elementi più attuali e cool. 

Quello che tutti non sanno però è anche il suo carattere ecologico: le componenti naturali e le fibre vegetali insite nella sua struttura non contengono agenti tossici nocivi alla salute. La carta da parati ecologica è poi biodegradabile e appunto può contenere materiali riciclati e riutilizzati o inchiostri naturali.

5. Le pitture EG-free

La pittura con cui dipingiamo le pareti di casa, proprio per la sua preponderanza nei differenti ambienti, può diventare a lungo andare nociva, conseguenza da incriminare alle sue componenti. Consigliabile è quindi optare per una pittura che non contenga glicole etilenico, ad esempio, un solvente spesso incluso nella miscele e che potrebbe risultare dannoso per la salute e la salubrità dell'aria. In particolare questi accorgimenti dovranno essere ben adottati in determinate stanze della casa, come quella dei piccoli, che si sa, sono soliti toccare tutto ciò che li circonda e avvicinare le mani alla bocca. 

Le vernici e pitture atossiche risolvono per quanto possibile questa problematica: nello specifico, quelle più idonee ad essere presenti sulle pareti della cameretta dei bambini sono proprio le idropitture o le pitture acriliche lavabili, che pur includendo componenti sintetici si presentano come una tra le alternative più adatte. 

6. I materiali di riciclo

Cardboard Furniture: Casa in stile  di Mobilificio Marchese
Mobilificio Marchese

Cardboard Furniture

Mobilificio Marchese

Un ulteriore importante fattore per ottenere una casa eco-friendly è indubbiamente l'inserimento di materiali di riciclo all'interno dei nostri ambienti quotidiani, sotto forma di mobile re-used o altri complementi che sfruttano le proprietà di materiali rigenerati. 

Primo fra tutti il cartone, portavoce dell'eco-design, e impiegabile in differenti modi. Una poltrona iconica fatta di cartone ripiegato su se stesso a fisarmonica per creare listelli dall'effetto tridimensionale, non solo è un arredo ecologico ma custodisce in sè un carattere innovativo e fantasioso che può dare un a sferzata di vivacità all'interno del soggiorno. Un complemento divertente quindi può diventare al contempo una risorsa a basso impatto sull'ambiente e punto di forza del living, il vero protagonista della casa. 

Fateci sapere la vostra opinione a riguardo lasciando un commento
House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!