Come Dipingere i Mobili della Cucina

Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

Come Dipingere i Mobili della Cucina

Beatrice Cappelletti – homify Beatrice Cappelletti – homify
Cucina rurale di deco chata Rurale
Loading admin actions …

Quante volte guardando la cucina di casa vorremmo darle un nuovo volto, più fresco e nuovo. In questo caso dipingere i mobili della cucina, se questa è in legno e quindi ci consente di adoperarci in lavori di fai da te, è una valida alternativa alla sostituzione. Nuovi colori, personalizzazione e tanta creatività, per una cucina rivisitata in base alle proprie esigenze. 

Il tempo e l'usura spesso rendono i complementi della cucina stessa rovinati e poco piacevoli alla vista, ecco perché optare per un rinnovamento fai da te: comodo, poco dispendioso e fantasioso. Dipingere i mobili della cucina diventa un lavoro creativo, dove concentrare la propria vena artistica e dare alla cucina un tocco proprio. 

Andiamo a vedere insieme quali passaggi non dimenticare per dipingere i mobili della cucina!

1. Dipingere i mobili della cucina: strumenti

Per iniziare un lavoro fatto davvero bene è necessario e fondamentale munirsi di tutti gli strumenti per iniziare a dipingere i mobili della cucina in modo casalingo, ma con un tocco professionale.

Ecco cosa serve e non potete non avere:

  1. vernice di base
  2. vernice colorata (in base ai vostri gusti) 
  3. pennello o rullo 
  4. carta vetrata 

Per consigli su come progettare una cucina e rinnovarla in modo totale leggete i consigli dei nostri esperti

2. Dipingere i mobili della cucina: la pulizia

CUCINA RUSTICA 1 Cucina in stile rustico di SALM Caminetti Rustico Marmo

Un fattore da non trascurare quando vogliamo dipingere i mobili della cucina è sicuramente un'accurata pulizia dei pensili. Risulta necessario quindi pulire a fondo, togliendo macchie di grasso e sporco, al fine di far aderire al meglio la vernice che si andrà ad applicare. 

Ora è possibile rimuovere tutti i pensili che si possono estrarre, come cassettoni e simili, e togliere i vari utensili ed oggetti per avere uno spazio di lavoro ben ordinato

3. Dipingere i mobili della cucina: iniziamo i lavori

Cucina rurale di deco chata Rurale

Per iniziare a dipingere i mobili della cucina è importante munirsi di carta vetrata e procedere a levigare e rendere uniforme la superficie su cui si vuole andare ad applicare la vernice. Da non dimenticare di pulire bene i pensili dalla polvere prodotta, così da avere sempre un piano di lavoro pulito e ben uniforme.

Il primo passaggio per continuare è quello di stendere una mano di vernice di base. Questo passaggio è essenziale per evitare che la vernice che si andrà a stendere non si rovini e abbia una buona aderenza sul legno grezzo. Il passo successivo consiste nell'attendere almeno un giorno, per far asciugare per bene la vernice.

4. Dipingere i mobili della cucina: la pittura

Baita Cucina moderna di L'Antica s.a.s. Moderno

Ora è necessario avere rulli o pennelli alla mano ed iniziare a dipingere i mobili con il colore che abbiamo scelto. La tecnica migliore consiste nel dipingere prima i bordi, senza tralasciare le possibili venature, e poi tutto lo spazio restante. 

Un altro consiglio è quello di dipingere i mobili della cucina prima all'interno e successivamente all'esterno, senza tralasciare il fondo dei singoli complementi che deve essere anch'esso dipinto. Questo passaggio spesso risulta il più complesso, ma per un risultato eccellente è necessario. Se il lavoro risulta troppo difficoltoso per voi e volete il supporto di esperti del restauro guardate qui!

L'ultimo passaggio? Dipingere ante e cassetti estratti dalla cucina, aiutandoci con carta da giornale su cui posare i vari mobili. Una volta dipinti tutti il lavoro è ormai concluso.

5. Il lavoro finito

Non dimenticate di lasciar asciugare per bene ogni singolo complemento della vostra cucina, solo così non avrete brutte sorprese nel tempo. Il risultato? Una cucina rinnovata e nuova, in cui estro e creatività vanno a fondersi in un tutt'uno.

Dipingere i mobili della cucina si rivela quindi un momento di ritrovo per la famiglia, in cui aiutarsi, giocare con pennelli e colori e cercare sempre di rispettare semplici regole per un risultato professionale ed esteticamente accattivante.

Altre idee per la cucina?! Date uno sguardo alla nostra gallery di cucine!

House 1 Camera da letto rurale di Opera s.r.l. Rurale

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa?
Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!