Il prima e il dopo di 5 esterni da film horror

Germana Invigorito Germana Invigorito
Google+
Loading admin actions …

Anche se non tutte le case possono vantare una grande area esterna da utilizzare come patio o giardino, non vuol dire che queste non possano contare su di uno spazio da dedicare al relax e al divertimento. Molto spesso, invece, ci sono posti in casa appositamente creati per questo scopo, ma che purtroppo non vengono sfruttati al meglio! Spesso non ce ne preoccupiamo perché siamo così impegnati a vivere la quotidianità all'interno delle nostre mura che talvolta perdiamo di vista quei piccoli dettagli che in realtà possiedono un grosso potenziale. Fortunatamente però i nostri esperti hanno un occhio allenato, e a loro basta veramente poco per scoprire i segreti che ogni angolo, ogni centimetro e ogni superficie nasconde.

In questo libro di idee mostreremo il prima e il dopo di 5 esterni decisamente senza speranze, e che a seguito di un miracoloso intervento si sono trasformati in angoli di paradiso. Scoprite con noi lo straordinario potenziale che si nasconde sotto disastrose macerie o vecchie piastrelle, tra la vegetazione trascurata o dietro pareti crepate! Chissà che una di queste trasformazioni non vi sia da ispirazione per rinnovare casa.

1. Prima: un esterno trascurato e senza vita

Iniziamo il nostro viaggio nel tempo visitando una casa in Spagna. Si tratta di casa La Cañada, un enorme palazzo a due piani più seminterrato, con un ampio cortile anteriore e uno posteriore con una piccola piscina angolare. Questa è l'immagine di come era prima dell'intervento degli esperti di Acertus Renovación y Restauración di Valencia: un esterno trascurato e privo di manutenzione, dove la vegetazione aveva invaso lo spazio senza criterio, la piscina era piena di acqua sporca, e un recinto protettivo che sembrava allontanare gli ospiti piuttosto che invitarli in acqua… una vera sfida!

Dopo: una piscina brillante

Giardino in stile in stile Moderno di acertus
acertus

Garden & Swimming pool

acertus

La trasformazione ha dato vita a uno spazio aperto, pulito e ordinato. Le mattonelle sporche e sbiadite sono state rimosse, e al loro posto è stata sistemata dell’erba sintetica che aggiunge colore e vita all’ambiente. La vegetazione ribelle è stata domata e al suo posto si è pensato di inserire una selezione di piante ornamentali più adatta al contesto. Il muro che delimita la proprietà è stato tinteggiato, in più sono state sostituite le tegole superiori. In piscina si è proceduto con una semplice pulizia completa alle piastrelle e alla scaletta, così che ora appare trasparente e pulita. Un cambiamento non eccessivamente rivoluzionario, ma che ha decisamente cambiato l’aspetto del giardino!

2. Prima: un giardino piuttosto trascurato

Continuiamo pure il nostro viaggio in Spagna alla volta di una vecchia casa costruita negli anni Settanta. Come possiamo notare, il suo esterno è stato un po’ trascurato, e nonostante l’ampiezza generosa sia molto promettente, ciò che ora vi regna è una bigia tristezza decisamente fuori moda!

Dopo: un giardino da sogno

Ma la mano degli esperti dello studio Lliberós Salvador Arquitectos, ha donato un pizzico di magia a questo luogo, facendo si che si trasformasse in un esterno incredibile! Partendo dal terrazzo della casa, che in origine era solo un patio buio e mal sfruttato, si è deciso di non perdere il potenziale portico ampliandone la superficie e rivestendolo in pietra. Inoltre, gli spazi sono stati aperti così da favorire una preziosa illuminazione e la fruizione della brezza fresca del mattino. La pavimentazione, prima in cemento, ora è stata ricoperto con delle piastrelle da esterno dalla tinta marrone. Sullo sfondo la proprietà è stata delimitata da un recinto di pietra, lo spazio è stato ripulito della vegetazione invasiva e all’erba sono stati dedicati dei percorsi sottili e ordinati. E la piscina? Ora è fenomenale! E' stata ingrandita lateralmente e il pavimento intorno è stato sollevato facendo sì che risulti a livello con la piscina stessa.

3. Prima: la casa dei fantasmi

Ora facciamo un salto in Polonia, per incontrare quella che prima era la vecchia casa e bottega di un fabbro, malmessa e con un piccolo cortile solo, grigio e abbandonato… Dalle pareti crepate trasudava umidità, dei mattoni erano mentre le travi in acciaio erano state forate. Urgeva un cambiamento.

Dopo: un patio pieno di luce

La trasformazione non è sorprendente? Della precedente vita non resta più nulla, a stento la si riconosce dalle due finestre superiori. Cosa è accaduto? Lo studio di architettura Loft Szczecin di Berlino, si è messo a lavoro e ha ottenuto un sorprendente cambiamento. La casa, in generale, è contrassegnata da uno stile minimalista, bianco, luminoso, moderno e funzionale. La parete posteriore mantiene la sua struttura originale, cambiano solo gli infissi e la porta d’ingresso. Sulla parete laterale, invece, al posto del muro di mattoni è stata aperta una grande finestra di vetro, così che l’interno possa riempirsi di luminosità e colore, grazie alla rigogliosa vegetazione che è stata piantata sulla piccola aiuola laterale. Il pavimento, in legno chiaro con tonalità di grigio, combinato con le pareti bianche e i mobili luminosi fa apparire l’intera struttura elegante e minimal. Il terrazzo ora è un luogo perfetto per trascorrere delle belle serate primaverili!

4. Prima: un cortile semi distrutto

Ora andiamo in Inghilterra per incontrare un progetto di restauro che ha visto l’estensione e l’arredo di un tristissimo giardino. In questa immagine possiamo vedere una casa dalla facciata irregolare, molto trascurata e senza un ordine visivo. Lo spazio esterno? Grande ma abbandonato, freddo e tetro.

Dopo: un cortile molto accogliente

Le rifiniture della casa originale sono state rinnovate grazie a dei trattamenti e diversi strati di vernice che esalta i colori dei marroni e la luminosità del bianco. L'estensione consiste in un volume esterno all’area posteriore della casa. E’ costruita in legno e la porta d’ingresso si apre su un bel cortile poco profondo ma pieno di stile e calore. La pavimentazione è costruita da blocchi di cemento squadrati, sui quali spicca una serie di mobili in legno naturale. Fioriere e aiuole alberate decorano perimetralmente l’area. Il progetto è firmato Tom Kaneko Design & Architecture, progettisti di Londra.

5. Prima: un piccolo cortile abbandonato

Infine, ritorniamo nella vecchia casa – laboratorio in quel della Polonia, in un piccolo cortile che era ormai  nascosto da tutto quell’abbandono. Pareti rotti, mattoni disordinati, lamine sparse e un pavimento pieno di macerie… un cortile spaventoso!

Dopo: un piccolo angolo segreto

Sorpresa! Gli esperti di Loft Szczecin hanno trasformato l'angolo del terrore in un grazioso cortile segreto pieno di magia e di luce. Le macerie sono state rimosse, è stato istallato un pavimento in legno chiaro e le pareti sono state dipinte di un bianco neve, aumentando la sensazione di spazio e di pace. Qualche cenno di arredo rustico decora l’ambiente, mentre una serie di vasi, fioriere e piante rampicanti danno vita al luogo, rendendolo un tesoro segreto, un vero santuario di pace e tranquillità!

Dopo questo libro delle idee desiderate addentrarvi nel mondo degli esterni? Non perdetevi Come progettare un giardino con patio: 4 ispirazioni italiane.

House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!