Come creare lo studio ideale?

Paolo Tursi Paolo Tursi
Loading admin actions …

Non è semplice trovare il modo giusto e soddisfacente per allestire uno studio. Sia che si tratti di quello personale, quello di casa, o che sia parte del luogo di lavoro, uno studio deve rappresentare qualcosa di noi, descrivere il nostro carattere e la nostra competenza, ma soprattutto deve trasmettere professionalità.

Seguiamo insieme alcuni consigli per poter creare lo spazio ideale e ottenere lo studio che abbiamo sempre desiderato avere.

Trovare la posizione ideale

Studio in stile in stile Moderno di homify

Al pari della scelta di trovare una posizione per la scrivania, che favorisca luminosità, c'è quella di collocare i vari elementi che compongono il nostro studio.

Non c'è necessariamente un'ordine specifico, qui subentra la comodità, il gusto e la funzionalità di chi dovrà vivere in questo ambiente. E' importante però tenere presente che dare una disposizione ordinata e quanto più studiata degli arredi, trasmette a sua volta un'idea di cura del dettaglio.

L'insieme deve comunicare armonia e attenzione, tutte caratteristiche tipiche di chi è in grado di avere tutto sotto controllo.

Mobili funzionali

Prima di tutto occorre ammobiliare il nostro studio. Alla base di uno spazio ordinato che comunichi un'immagine seria e professionale di noi, c'è naturalmente la scelta degli arredi, i quali devono essere funzionali e specifici di questo ambiente.

L'elemento più importante è la scrivania, il nostro piano di lavoro. Una libreria di dimensioni adeguate che possa ospitare e mostrare il livello di conoscenza. Una poltrona ampia e comoda, utile non solo per sostenere il nostro corpo per più ore in totale relax, ma che esprima anche il carattere di chi la possiede. Infine è necessario pensare agli ospiti o ai clienti (qualora lo studio fosse un vero e proprio luogo di lavoro). Inserire quindi due poltroncine di fronte la scrivania o allestire una piccola zona con un tavolinetto, dove riceverli per intavolare discussioni, è fondamentale.

Sfruttare la luminosità

Un altro elemento chiave consiste nello studiare, a priori, la più corretta disposizione degli elementi di arredo, in funzione di una perfetta diffusione della luce naturale.

Ore di lavoro possono comportare stress e meno si ricorre all'uso di luci artificiali, più i nostri occhi saranno riposati. E' opportuno e consigliato posizionare la scrivania in favore delle finestre, affinché possa essere irradiata il più possibile dalla luce del giorno. E' l'elemento principale, quello sul quale si trascorrono più ore, è necessario quindi dedicargli la massima priorità.

Colore e carta da parati più adatti

Studio in stile in stile Minimalista di Love Maps On Ltd.
Love Maps On Ltd.

World Map Wallpaper

Love Maps On Ltd.

Il rivestimento e il colore delle pareti devono sottostare ad alcune regole. Un luogo di studio e di lavoro richiede un certo tipo di linguaggio. Per esempio non è il contesto giusto per inserire carte da parati con temi vivaci, o tinteggiare una parete con differenti colori sgargianti. Ogni ambiente ha i suoi canoni di linguaggio stilistico, uno studio richiede un determinato livello di serietà che solo pareti a tinte uniche e decise e carte da parati possibilmente riconducibili a un luogo di studio.

E' possibile avere un'idea di questo guardando la foto qui sopra. Una carta da parati geografica inquadra immediatamente il contesto di uno studio serio e ricercato. E' tutta una questione di percezioni, è ovvio, ma è importante trasmettere fiducia e professionalità.

Piante

In uno studio è importantissimo inserire delle piante. E' una caratteristica che rende l'ambiente completo e piacevole, sia per chi ci studia o lavora, sia per chi lo frequenta.

Una nota di verde non ha solo funzioni decorative, ma interviene anch'essa per ridurre il grado di stress. Uno o più inserti naturali in un contesto di lavoro riescono a normalizzare gli sbalzi di pressione e in più prendersi cura di una piantina, regolarmente, ogni giorno, è anche un ottimo esercizio, nonché un piacevole svago.

Si possono inserire piante più o meno grandi o sceglierne alcune di dimensioni più contenute per poterle inserire in contenitori specifici od opportunamente ricavati (come la lampada da tavolo,visibile in foto), unendo così un fattore stilistico, un accessorio e la necessità di una presenza organica.

Elementi di decoro

Studio in stile in stile Moderno di Eva Solo
Eva Solo

Lifestyle

Eva Solo

Completiamo il tutto con gli elementi di decoro. Sono i dettagli che fanno sempre la differenza, vale per i vari ambienti della casa, vale anche e molto se si tratta di uno studio.

Anche questi elementi sono in grado di comunicare qualcosa di noi. La scelta dev'essere sempre in linea con le nostre idee, i nostri gusti e che siano in grado di completare lo spazio circostante.

Ad esempio scegliere una linea di articoli da scrivania, in serie, che facciano riferimento allo stesso linguaggio stilistico, compie due funzioni: quella oggettiva grazie alla quale poter sfruttare e usufruire del loro utilizzo e quella decorativa. In foto è possibile avere un'idea di una serie di oggetti tipici per scrivanie, tutti facenti parte di una stessa linea. Qui, a differenza della scelta delle tinte e della carta da parati, è possibile concedersi più libertà coi colori. Un accessorio può sfuggire alla rigidità del luogo di studio e di lavoro e anzi aggiunge una piccola essenziale nota di colore a un carattere posato e professionale.

Lo studio racconta di noi, è un biglietto da visita che parla della capacità di saper svolgere, con serietà, un incarico. Crearlo con cura è il primo passo per un grande avvenire.

House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!