in stile  di Pflanzenfreude.de

Tutto Quello che Devi Sapere per Non Far Morire le tue Piante in Vaso

Giulia Bianchi – homify Giulia Bianchi – homify
Google+
Loading admin actions …

Le piante rappresentano un elemento decorativo molto importante per ogni casa: è proprio dalla tipologia di piante scelte per arredare il vostro giardino, terrazzo, balcone o anche gli interni che si conferisce alla propria abitazione un look unico e originale. Ma non solo. Che si tratti di gerani, petunie, orchidee o piante aromatiche, anche il supporto che le ospita deve essere scelto con cura: affinché le vostre piante in vaso si accordino con lo stile che avete impresso alla vostra casa, infatti, bisogna prestare la dovuta attenzione anche ai loro supporti. Un'orchidea, ad esempio, stona all'interno di un vaso rustico in legno, che si adatta invece perfettamente a una pianta aromatica. 

Una volta scelte le piante e i loro vasi, dovete mettervi alla prova con l'aspetto più difficile: prendervene cura. Siate sinceri: quante volte vi è capitato di assentarvi per una breve vacanza e, al vostro ritorno, trovare la maggior parte delle piante in uno stato di estrema sofferenza? Di fronte allo spettacolo di una pianta appassita e morente, non si può che provare una sensazione di totale sconforto, tanto che in molti casi si decide addirittura di buttare nella spazzatura sia la pianta che il vaso che la ospita. 

Proprio per evitare tali gesti estremi, in questo libro delle idee vi offriremo alcuni semplici consigli per non far morire le vostre piante in vaso. Anche quando andate in vacanza. Curiosi di saperne di più? Continuate la lettura!

Annaffiature regolari ma mai eccessive

Il primo suggerimento che vogliamo offrirvi per non far morire le vostre piante in vaso è molto semplice: fate attenzione alle innaffiature. La parola chiave, in questo caso, è una e una sola: regolarità. La quantità d'acqua da somministrare alle piante varia a seconda delle diverse varietà: un cactus, ad esempio, ne chiederà poca, una viola del pensiero, invece, andrà innaffiata pressoché giornalmente. Prestate quindi sempre la dovuta attenzione alle esigenze delle singole piante e ricordatevi che anche eccedere con troppa acqua può essere nocivo e provocare marciumi di foglie e radici.

Aria, acqua e luce

Per certi versi, le piante in vaso sono più delicate rispetto a quelle in piena terra, perché, a differenza di quest'ultime, non possono trarre nutrimento direttamente dal terreno ma sopravvivono solo grazie alle vostre cure. Un consiglio utile per evitare che muoiano prematuramente è di scegliere con cura l'esposizione dei vasi: ci sono piante che richiedono pieno sole, altre mezz'ombra, altre ancora ombra totale. Alcune riescono a sopravvivere all'esterno anche in pieno inverno, altre andranno invece ritirate. Informatevi quindi sulle esigenze delle diverse piante e, in base alle conoscenze acquisite, decidete la disposizione dei vasi.

In cerca di suggerimenti per il design dei vostri spazi esterni? Chiedete consiglio ad architetti del paesaggio!

Pacciamatura: cos'è e perché è utile

Con l'arrivo dell'estate molte piante in vaso possono soffrire le temperature elevate e appassire rapidamente. Per evitare di incorrere in questo guaio, potreste ricorrere alla pacciamatura: basta aggiungere un poco di paglia o gli appositi teli facilmente reperibili nei negozi di giardinaggio all'interno del vaso e la corretta umidità della terra viene ottimamente mantenuta. 

Vaso giusto, pianta sana: ecco qualche idea sui supporti migliori per le vostre piante!

Argilla espansa o ghiaia per filtrare l'acqua

Spesso, quando innaffiamo le nostre piante in vaso, parte dell'acqua viene espulsa da sotto, formando così una piccola pozza attorno al vaso stesso o all'interno del sottovaso. Molti di noi non ci fanno neppure caso, ma in realtà i ristagni d'acqua possono essere molto pericolosi per la salute delle nostre piante, perché fanno marcire le radici, portando quindi la pianta alla morte. Il problema è facilmente risolvibile aggiungendo sul fondo del vaso ghiaia o argilla espansa, che filtrano l'acqua in eccesso o la assorbono, evitando così la formazione di acqua stagnante.

Ogni pianta ha la sua terra

La salute delle nostre piante in vaso dipende dalle nostre cure e attenzioni. Come accennavamo, le piante in vaso possono contare su una quantità minore di sali minerali e nutrienti rispetto a quelle piantate in giardino, sicché la scelta del terriccio con cui riempire il vaso e del concime da utilizzare diventa di vitale importanza. Oggi, fortunatamente, sono disponibili sul mercato terricci per ogni specifica esigenza: nei Garden Centre o nei negozi di giardinaggio potrete trovare facilmente terricci per gerani, per cactus, per agrumi e tanto altro ancora. Il terriccio giusto, abbinato a un concime specifico, vi garantirà piante in vaso in ottima salute!

Volete qualche consiglio in più per il benessere delle vostre piante in vaso? Rivolgetevi a un giardiniere professionista!

Quando serve trasparenza

Alcune piante in vaso, come ad esempio le orchidee, richiedono cure particolari, come ad esempio un supporto trasparente. Le radici di queste piante, infatti, hanno l'esigenza di essere esposte alla luce naturale, quindi occorre inserirle all'interno di un vaso trasparente. Dal punto di vista decorativo, c'è solo da guadagnarne: l'orchidea, con la sua forma affusolata e i suoi fiori delicati, sarà in grado di offrire eleganza a ogni ambiente della casa, creando un'atmosfera raffinata e un po' orientale che si adatta perfettamente tanto alla zona living quanto alla cucina o al bagno. 

House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Richiedi tuo preventivo gratis

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!