La splendida rinascita di un appartamento deprimente

Germana Invigorito Germana Invigorito
Google+
Loading admin actions …

Con questo libro delle idee viaggeremo molto lontano, fino in Argentina, precisamente nel quartiere di Villa Crespo a Buenos Aires, e visiteremo una casa indipendente che nel 2007 è stata completamente ristrutturata dagli architetti Paula Mariasch e Agustín Vital..

La casa, denominata dai dagli stessi architetti Casa Jufré, doveva soddisfare le esigenze di una coppia senza figli. Si sviluppa su due piani più uno intermedio, ponendo al primo livello un garage coperto, un soggiorno, un ampio giardino, la cucina e i servizi. Al piano intermedio accoglie una camera da letto per gli ospiti con bagno, mentre al secondo piano la suite padronale con uno studio semi integrato.

Ora però cerchiamo di capire che genere di sfide hanno dovuto superare gli architetti durante la ristrutturazione, e come a partire da un ventaglio di idee siano arrivati a sviluppare questo strabiliante progetto.

Lo stato della casa prima dell'intervento

L'immagine mostra la facciata anteriore della casa prima della sua ristrutturazione. La condizione generale della casa era un totale disastro, infatti si è deciso di mantenerne solo lo scheletro perimetrale.

Gli interventi più importanti di questa ristrutturazione hanno principalmente riguardato l’abbattimento del maggior numero delle pareti che dividevano lo spazio, in virtù di una stanza più spaziosa e luminosa che fosse in grado di ospitare la cucina, la sala da pranzo e il soggiorno. In questo modo si è riuscito ad destinare il resto della superficie alla zona della casa più privata. La camera degli ospiti si trova infatti su di piano a sé, mentre l’ultimo piano è stato riservato alla grande suite matrimoniale che possiede un privilegiato accesso ad una terrazza ad uso privato. Infine è stato creato uno spazio semi indipendente destinato all’area ufficio, che possiede un accesso diretto attraverso una scala sul retro del giardino.

La facciata posteriore prima dell'intervento

L'immagine mostra lo stato in cui versavano la facciata sul retro e il suo giardino prima dell’intervento di ristrutturazione. La scala esterna collegava il giardino alla grande terrazza, una soluzione sicuramente poco funzionale e pratica, mentre il giardino non possedeva nessuna superficie vivibile che fosse utile per vivere lo spazio in totale relax.

La facciata posteriore dopo l'intervento

Ed ecco la facciata così come si presenta oggi dopo l’intervento.. irriconoscibile, vero? L’estetica è super moderna, la tonalità seria ed elegante e le grandi superfici vetrate permettono agli interni di avere un legame continuo con l'esterno.

Come possiamo constatare, la terrazza sul tetto è ormai sparita. Ora al suo posto troviamo un prezioso studio/camera da letto. Questo spazio è luminoso e arioso, un vero paradiso, dove i residenti potranno trascorrere il loro tempo e godere in maniera totale della vista sul giardino posteriore.

Prima: una cucina terribile

La cucina preesistente era piccola e isolata dal resto della casa, inoltre verteva in un pessimo stato. Le pareti si presentavano sporche e piene di macchie dovute all’umidità. Questi sono gli inconvenienti propri delle stanze con un alto tasso di umidità, i bagni e le cucine, in cui il vapore acqueo è emesso a temperature prossime alla saturazione. Inoltre, la bassa ventilazione e l'uso del riscaldamento possono aggravare la situazione.

Dopo: una cucina moderna e funzionale

Ora la cucina si trova in prossimità delle grandi vetrate luminose. Si sviluppa in maniera lineare e consiste in un piano di lavoro collegato al tavolo da pranzo. Diversamente dalla sua distribuzione precedente, lo spazio è grande, aperto e luminoso. L'arredamento è moderno e minimalista senza contenitori a vista, mentre il piano di lavoro sfoggia un preziosissimo quarzo bianco, Silestone.

Spicca il pannello di legno che è stato utilizzato come paraspruzzi, che apporta colore, consistenza e calore al design degli interni di questo ambiente.

Prima: un cortile trascurato

L'immagine mostra quello che prima era un corridoio all'aperto, inutile e mal tenuto, e che fungeva da zona di passaggio a lato della casa. La sua unica funzione era quella di favorire la ventilazione e l’illuminazione delle stanze della casa.. non vi sembra che questo spazio fosse decisamente sprecato?

Dopo: un luogo di passaggio aperto e dinamico

Dopo la ristrutturazione, il cortile laterale è stato chiuso ed è stato utilizzato per l’installazione di una scala aperta che conduce all’area notte della casa. In questo modo le camere da letto sono indipendenti dal resto della casa, e questo grazie al grande spazio alla base della scala che favorisce la privacy degli spazi.

Volete scoprire un altro sorprendente progetto di ristrutturazione? Leggete anche La ristrutturazione moderna di una casa al mare.

Cosa ne pensate di questa trasformazione? Sembra un'altra casa, vero? Lasciate un commento.
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!