Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

Se la cucina è piccola: come usare il colore per farla più grande!

Giuseppe Solinas – homify Giuseppe Solinas – homify
Loading admin actions …

In questo Libro delle Idee vedremo come sia possibile rendere più confortevole una cucina piccola attraverso una scelta di colore appropriata e funzionale. Naturalmente i colori tenui e le tonalità chiare favoriscono l'ariosità e la luminosità della cucina.

Potremo osservare come anche l'uso di colori intensi, come il rosso e il blu, sia funzionale alla creazione di una cucina confortevole anche, e soprattutto, quando i volumi a disposizione sono limitati. Alternare bianco e nero è soluzione sempre efficace per individuare in modo preciso ed efficace spazi e funzioni della cucina piccola.

Ma anche il nero, con alcuni accorgimenti, può essere una valida scelta. Vediamo come.

1. Il bianco per la cucina piccola

Attico sul Porto: Cucina in stile  di gosplan architects
gosplan architects

Attico sul Porto

gosplan architects

Il bianco è colore neutro per eccellenza, adattabile e capace di adattarsi ai contesti più diversi. Nel caso di una cucina piccola, il bianco può essere la soluzione a cui ricorrere se si ha bisogno di integrare la cucina in un contesto di volumi limitati, in cui le caratteristiche di combinazione e coordinamento del bianco diventano essenziali.

Come vediamo nell'immagine, nell'ambito del progetto di ristrutturazione di un attico genovese, proposto da Gosplan Architects, la cucina è davvero ridotta ai suoi elementi essenziali e inserita nel contesto di una zona living aperta e luminosa. 

L'uso del bianco in questo caso tende verso due risultati complementari: l'individuazione di uno spazio preciso e delimitato riservato alla preparazione dei cibi, e il suo inserimento quasi mimetico nell'ambiente, teso a enfatizzare la continuità e la fluidità dello spazio ottenuto.

Il bianco permette un inserimento organico e integrato, ottenuto tramite l'alternanza di differenti sfumature di colori tenui e luminosi, che  permettono una luminosità diffusa e morbida, che abbraccia per intero lo spazio. Il bianco, quindi, per integrare e individuare allo stesso tempo.

2. Il blu

Cucina in stile  di Cristiane Locatelli Arquitetos & Associados
Cristiane Locatelli Arquitetos & Associados

Apartamento do Homem Moderno – Morar Mais por Menos Vitoria 2015

Cristiane Locatelli Arquitetos & Associados

Quella del blu non è scelta usuale per la cucina, ma è nondimeno molto efficace, in particolare nel caso di uno spazio limitato e che debba per questo potersi sia integrare che distinguere nel contesto più ampio dell'ambiente della casa in cui è inserito.

In questo senso, come possiamo vedere nel caso qui rappresentato, la forza del blu permette di caratterizzare la zona ricavata per la cucina in maniera netta ed efficiente, ottenendo un angolo dedicato che assume profondità e dimensioni maggiori di quelle effettive.

Come vediamo, il blu diventa una scelta capace di un equilibrio proprio nei contrasti tonali netti: un modo funzionale e informale per ritagliare lo spazio per una cucina in uno spazio più ampio. Una soluzione divertente per creare il colore e il calore necessari a una cucina.

3. La cucina rossa

Il colore rosso rappresenta decisamente una opzione interessante per chi deve arredare uno spazio limitato, trasformandolo in una cucina efficiente e funzionale a dispetto dei volumi utilizzati. Colore caldo, il rosso è capace quasi naturalmente di dare vita a uno spazio separato e individuato.

Combinato con l'uso di mobili modulari, il rosso permette di determinare con pochi elementi lo spazio, caratterizzandolo con precisione. Nell'immagine vediamo come uno spazio molto limitato possa essere sfruttato al meglio.

Alternato al nero del piano del tavolo e dei piani di lavoro e cottura, il rosso dei moduli utilizzati circoscrive con efficacia e precisione gli spazi dedicati non solo alla preparazione, ma anche al consumo dei cibi. Per una piccola cucina calda ed efficiente nonostante il ridotto volume di spazio a disposizione.

4. Bianca e nera

Casa Giano: Cucina in stile  di MIROarchitetti
MIROarchitetti

Casa Giano

MIROarchitetti

L'alternanza di bianco e nero rende possibile una precisa individuazione degli spazi, che possono così essere organizzati e suddivisi in modo immediato, anche da un punto di vista del tutto visivo, oltre che funzionale e pratico. 

La piccola cucina che vediamo è costituita da due blocchi, che la rendono organica rispetto al resto dello spazio, pur separandone con precisione spazi e piani di lavoro. Il bianco presente sulle basi e le ante dei due blocchi, si integra perfettamente con quello delle pareti.

Il nero è utilizzato per i piani di lavoro e nelle pareti laterali e di sfondo del piano cottura. Che in questo modo non solo circoscrivono anche visualmente gli spazi di lavoro e appoggio, ma contribuiscono anche alla organizzazione spaziale dell'ambiente.

5. La cucina completamente nera: è una buona idea?

Utilizzare il nero per tutta la cucina può sembrare una scelta sbagliata. La prima considerazione che viene in mente, infatti, è quella che un colore come il nero possa generare un ambiente completamente privo di luminosità, così poco arioso da risultare soffocante.

Ed è questa in effetti la considerazione principale che da origine alla risposta: sarà bene alternare alle superfici nere delle superfici dai toni tenui, come quelli del marmo, per i piani di lavoro e appoggio. In questo modo si potrà evitare il senso di soffocamento e restringimento che il nero può generare.

Come vediamo, infatti, dosare, alternandole a quelle scure, la presenza di superfici riflettenti e chiare, con sfumature e venature che ne amplifichino la profondità, rappresenta un giusto mezzo per poter utilizzare anche il nero per una cucina di dimensioni ridotte. Non dimenticando di privilegiare, anche in questo caso, i mobili modulari, che permettono una suddivisione geometrica e prospettica dello spazio, in funzione di un suo allargamento.

6. Quali colori non vanno bene per le cucine piccole

Per la cucina, specialmente se di ridotte dimensioni, sarebbe consigliabile evitare i colori e le tonalità molto scure, come il grigio e il marrone, che rischierebbero di rendere ancora più angusta la percezione dello spazio, con un effetto di soffocamento e restringimento.

Come abbiamo visto per il caso del nero, però, anche in questo caso il consiglio generale può valere sino a un certo punto. Perché, in realtà, l'utilizzo anche di colori come il nero appunto, o il marrone e il grigio scuri, può essere fatto in combinazione con altri colori e a seconda dei materiali e delle linee dei complementi scelti.

Qui vediamo proprio un caso in cui sia il grigio che il marrone sono utilizzati, ma in combinazione con il bianco e con linee molto agili, in particolare per quelle del tavolo snack e degli alti sgabelli. In questo modo l'insieme viene reso alleggerito e, in combinazione con il colore delle pareti, reso arioso e confortevole.

7. I colori neutri rappresentano una buona soluzione?

Privilege Apartments: Cucina in stile  di PROJECT AB
PROJECT AB

Privilege Apartments

PROJECT AB

La risposta alla domanda è, in questo caso, molto semplice. I colori tenui, infatti, risultano essere ideali in qualsiasi tipo di ambiente che necessiti di enfatizzare leggerezza e luminosità. 

Come nell'esempio scelto, infatti, materiali dai colori tenui risultano essere perfetti per permettere alla luce di diffondersi in maniera morbida e uniforme in tutto lo spazio, rendendolo più arioso. E quindi creando una percezione di maggiore libertà e ampiezza della cucina.

Siete interessati all'argomento? Scoprite anche:Come arredare una cucina piccola: semplici idee per spazi ristretti.E adesso tocca a voi.Diteci cos...
House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!