Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

Di che colore le pareti di casa? 6 meravigliose idee!

Giuseppe Solinas – homify Giuseppe Solinas – homify
Loading admin actions …

In questo Libro delle Idee vedremo come sia possibile usare il colore per caratterizzare gli ambienti della casa. Per creare angoli unici e luminosi, ricchi di tessiture cromatiche ma anche di equilibrio e armonia. Perché il colore può essere sia un mezzo per raccordare ambienti diversi che per arricchire uno stesso ambiente con note e tocchi differenti.

Come vedremo, il colore può essere sfruttato in una infinità di modi e combinazioni, come tocco decorativo ma anche come fattore caratterizzante dell'intero spazio, per rendere luminoso uno spazio scuro, o in combinazioni capaci di animare e cambiare di segno allo spazio della casa.

1. Animare l'ingresso con dei tocchi di colore

Interior Irsina_MATERA: Ingresso & Corridoio in stile  di B+P architetti
B+P architetti

Interior Irsina_MATERA

B+P architetti

L'ingresso della casa può essere animato usando dei tocchi di colore. Che possono essere introdotti in vari modi, naturalmente a seconda della organizzazione architettonica della casa e dello stile che si vuole introdurre.

Nel caso che vediamo nell'immagine, proposto da B+P Architetti, l'ingresso della casa presenta un corridoio lineare, dalle pareti bianche. In questo caso il colore è stato introdotto attraverso delle nicchie ricavate sulla parete, dipinte con colori diversi e illuminate in maniera apposita.

La disposizione delle nicchie e dei colori crea una composizione geometrica sulla parete, aprendola e rendendola ariosa, animandola con profondità e sfumature. L'illuminazione mirata in questo caso è fondamentale per enfatizzare le isole di colore, in modo da farle risaltare nel bianco delle pareti.

2. Creare contrasti

39-7 House: Soggiorno in stile  di officinaleonardo

Il colore può diventare lo strumento per creare un equilibrio armonico fatto di contrasti. Contrasti sia tonali che materici, di sfumature o stacchi netti tra colori accesi e pareti neutre. Il bianco, infatti, può essere usato in alternanza con aree caratterizzate da colori accesi, che spiccano proprio nella contrapposizione con le aree neutre.

Come vediamo nell'immagine, sulle pareti e i soffitti il bianco e le tonalità neutre possono essere usate come cornici in cui inserire aree dai colori accesi, usati sia sulle pareti che per i complementi d'arredo. Il rosso del divano e le sfumature del verde, infatti, si inseriscono a contrasto nella cornice del bianco.

Il contrasto può essere, come detto, anche materico: sul pavimento in parquet di legno, ricco di sfumature e venature, il colore si introduce con le sue note accese e contrastanti, trovando un equilibrio tra note differenti e dissonanti.

3. Utilizzare colori brillanti in spazi scuri

Il colore può essere anche il mezzo per rendere luminosi angoli della casa che per la loro posizione e disposizione architettonica rischierebbero di essere scuri. Colori accesi, come il giallo, possono infatti accentuare la diffusione della luce.

Come vediamo in questa immagine, le pareti del vano delle scale sono state dipinte con una vivida tonalità di giallo, così come le porte e il corrimano in muratura. Il risultato è la propagazione diffusa e uniforme della luce in tutto lo spazio, che diventa così un angolo vivo e acceso della casa.

In questo modo è possibile evitare di creare zone scure, rendendo gli spazi di raccordo e passaggio tra ambienti diversi parte integrante e fruibile della casa stessa, dando origine a uno spazio organico, arioso e luminoso. 

4. Conversioni colorate

Interior Irsina_MATERA: Ingresso & Corridoio in stile  di B+P architetti
B+P architetti

Interior Irsina_MATERA

B+P architetti

Il colore può diventare l'elemento nuovo di un ambiente, caratterizzandolo con note differenti che possono contribuire a creare una nuova dimensione dell'ambiente stesso, rinnovandolo attraverso tonalità capaci di creare nuovi rapporti anche spaziali.

Come deviamo in questo caso, il verde acqua ricco di sfumature scelto per ridipingere le pareti della camera da letto, ha permesso di introdurre una nuova conformazione spaziale e dimensionale, aprendo le pareti verso nuove profondità. 

Il colore diventa poi un ponte naturale tra la neutralità del bianco delle pareti e i toni scuri del pavimento in legno, elemento armonizzante tra dimensioni spaziali e tonali differenti, e così capace di contribuire a una definizione organica e coerente dello spazio.

5. Creare abbinamenti equilibrati

I colori possono essere abbinati in combinazioni infinite, utilizzando accostamenti classici o inusuali, azzardati o rigorosi. È possibile provare abbinamenti creativi e combinazioni nuove, azzardare nell'uso di palette di colori anche molto lontane e apparentemente inconciliabili.

Importante rimane la ricerca dell'equilibrio, di associazioni e abbinamenti che riescano a integrarsi in modo organico. L'armonia può essere ricercata anche attraverso l'accostamento di colori e tonalità contrastanti, purché si riesca a trovare una coerenza nella composizione.

In questa immagine vediamo un esempio di equilibrio tra colori e sfumature lontanissime. Il tavolo consolle nero è appoggiato a una parete in cui dominano i toni scuri e le striature del legno. Questa si trova a contatto con una parete azzurra, chiarissima e luminosa, seguita da un angolo viola.

Questa successione di colori così lontani trova una coerenza nel progetto complessivo. Attraverso l'organizzazione degli spazi, la successione e l'alternanza delle cromie trova una armonia stilistica proprio nella variazione e nella dissonanza.

6. Rompere le regole

Rompere le regole significa innanzitutto conoscerle. Per poterle ribaltare e usare in funzione della costruzione di ambienti confortevoli e vivibili, pienamente integrati e coerenti, in cui tutti gli elementi possano trovare il giusto spazio.

Nella proposta che vediamo, per esempio, possiamo osservare come elementi tendenzialmente decorativi possano essere trasformati in elementi dominanti: la parete centrale del soggiorno è infatti animata da una composizione di immagini alternate, a creare una tessitura in cui la decorazione si trasforma in elemento preponderante. 

Anche l'uso del colore, in questo contesto, viene trasformato in elemento strutturale. Il giallo è usato per la parete laterale non come nota isolata, ma come motivo dominante che riesce a caratterizzare lo spazio nella sua interezza, informandone tono e stile. Il colore si fa elemento strutturale e non più solo di complemento o decorazione.

Siete interessati all'argomento? Scoprite anche:7 mosse per regalare profondità alla tua casa con il colore.E ora tocca a voi.Diteci cosa ne pensat...
House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!