Come rendere il soggiorno incredibilmente luminoso?

Sabrina Tassini – homify Sabrina Tassini – homify
Loading admin actions …

Non è un fattore da sottovalutare quello della luce, inteso sia come sistema di illuminazione artificiale, che luminosità naturale che scaturisce dalla struttura e dall'ambiente circostante. Detto fuori dai denti, questa peculiarità diventa discriminante anche al momento della fatidica scelta tra una casa e un'altra. La valutazione della lucentezza di una stanza diventa tuttavia ancora più importante quando si tratta del soggiorno, clou della vita quotidiana e dei momenti di relax e convivialità all'interno di un'abitazione. Se però la metratura non aiuta a rendere lo spazio un puri catalizzatore di luce naturale, possiamo sfoderare l'asso nella manica, ovvero, l'arredamento e gli elementi strutturali che lo compongono. Puntare sugli effetti ottici proprio giocando la carta dell'interior design sarà quindi più semplice se si è consapevole delle potenzialità di alcuni importanti strumenti e materiali, primi fra tutti il colore bianco, noto proprio per le sue caratteristiche di rifrazione, e il legno, che soprattutto se chiaro e lucidato riesce a garantire un'ottima base di partenza per completare poi con i mobili a proprio piacimento. Una manciata dosata di questi due ingredienti diventerà rimarrà allora una combinazione fortunata in spazi ariosi e grandi, ma sarà una vera e propria manna dal cielo per quelli piccoli e pieni. 

1. Bilanciare l'assenza di colore

Il colore bianco e le tonalità chiare del legno a volte se usate con troppa frequenza all'interno della casa, possono sortire effetti non desiderati. Arriveranno certamente ad ampliare visivamente lo spazio a disposizione e rendere tutti gli ambienti più luminosi, ma rischieranno di rendere d'altra parte le camere più asettiche e tremendamente fredde. Per evitare questo risultato e ovviare al problema è consigliabile bilanciare l'assenza di colori forti caratterizzanti con l'inserimento di tocchi di colore e dettagli colorati all'interno dell'arredamento, tramite alcuni oggetti di decoro ad esempio, soprattutto se intervallati all'interno del living. Un vaso di fiori o una pianta grassa, un quadro dal motivo geometrico multicolor a piccoli sgabelli pop, ama anche candele, cuscini e chi più ne ha più ne metta. 

2. Scegliere l'arredamento

L'arredamento è partecipante attivo all'ottenimento di più luce all'interno del salotto. Se infatti abbiamo accuratamente scelto tutto il contorno necessario per dare più respiro alla struttura, come pareti tinteggiate di bianco e pavimento a parquet chiaro, non possiamo rovinare tutto scegliendo mobili che non mantengano gli effetti degli sforzi effettuati. Scegliere un mobilio troppo scuro ad esempio vorrebbe dire togliere progressivamente luce al soggiorno, proprio per l'assorbimento che ne deriverebbe. Via libera allora a divani in pelle o cotone chiaro, anche nella palette dell'azzurro, del marrone tenue e del grigio, seguito da scaffali coordinati o libreria a scomparsa nella parete. Chiaro o addirittura con la superficie in vetro, dovrà essere poi il tavolino al centro della stanza, ma anche il paralume della lampada a terra da lettura e i piccoli o grandi elementi decorativi che completano il tutto. 

3. Giocare con le superfici

Giocare con le superfici e con le strutture di base create al momento della progettazione della casa può rivelarsi importante anche per rendere più luminosa la casa stessa. Il bianco accompagnato da una buona dose di legno aiuterà nell'intento ma non solamente in maniera convenzionale. Dalle colonne portanti  tinteggiate dello stesso bianco delle pareti, alle travi che reggono il soffitto nello stesso legno che caratterizza parquet o altri complementi d'arredo, e ancora, dalle superfici a specchio o in vetro, alle poltrone in pelle chiara con zone di contrasto, a riprendere i rivestimenti della stanza: nulla deve essere lasciato al caso, anzi, può essere considerato come parte integrante di un quadro be preciso. 

4. Focus sui materiali

CHALET CONDE ORGAZ: Soggiorno in stile in stile Coloniale di Tarimas de Autor
Tarimas de Autor

CHALET CONDE ORGAZ

Tarimas de Autor

I materiali sono annoverati tra i primi alleati o nemici della luminosità di una stanza. Ecco perchè diventa allora fondamentale saper scegliere la giusta superficie e la giusta quantità. Rivestimenti e pavimenti hanno il loro peso specifico proprio in questi termini. Ai fini di una maggiore luminosità ed effetti ottici che rendano più apparentemente spazioso il salotto dovremmo perciò scegliere quelle alternative disponibili sul mercato, che ci garantiscano non solo qualità come performanza, funzionalità ed estetica, ma dovremmo oculatamente optare per le varianti dal colore chiaro che notoriamente rifrangono meglio la luce. Il legno ad esempio, tanto amato dallo stile scandinavo che influenza giorno dopo giorno i nostri gusti visivi in tema di arredamento d'interni, risulta un perfetto materiale da posare a pavimento per rifinire la zona living. Ecco che parquet in acero e faggio, abete o pino, soprattutto se dal trattamento neutro e senza venature troppo importanti, saranno perfetti per rendere luminoso un ambiente moderno. 

5. Valutare l'illuminazione

Soggiorno in stile in stile Moderno di ARKITURA GmbH
ARKITURA GmbH

Wohnzimmer

ARKITURA GmbH

La valutazione dell'illuminazione naturale è indispensabile per arredare la stanza con occhio e cura, scegliendo appunto i materiali più indicati e la disposizione dei mobili. Importante risulta tuttavia anche il sistema di illuminazione artificiale che andremo ad installare all'interno del soggiorno. Lampade con paralumi chiari possono garantire sia luminosità che un'atmosfera romantica e piacevole durante le ore serali senza risultare invasive. Faretti ad incasso nel soffitto e plafoniere da applicare sulle pareti risultano d'altro canto la scelta migliore per illuminare a tutto tondo il living. Anche il colore del fascio di luce artificiale potrà essere più o meno in grado di enfatizzare l'effetto: dalla luce del led bianca fredda, a quella più calda e gialla, prefissate un risultato preciso e il mood che volete ottenere, sin da subito. 

6. Valorizzarne la struttura

La struttura stessa del salotto può aiutare al raggiungimento del nostro obiettivo, ossia a rendere lo spazio significativamente più luminoso. Se la metratura non aiuta di per sè o non vi si prospetta possibilità alcuna di cambiamento sulla combinazione dell'arredamento, la soluzione che vi si presenta per rendere più dinamica la stanza e far girare la luce in una maniera del tutto inedita sarà introdurre elementi capaci non solo di non turbare la quiete estetica del salotto, ma anzi di aggiungere punti di forza e valorizzarne la struttura. Un'idea davvero creativa e ingegnosa ce la suggerisce la proposta di Muebles Flores, in cui la libreria assurge a motore di luce e non rimane un semplice raccoglitore di letture. La forma a spirale oltre a dare un senso piacevole di movimento, non occlude nemmeno la parete, separando delicatamente gli ambienti dell'open space, ma facendo girare la luce naturale veicolata dal bianco e dai dettagli in legno lucidato.

Cosa ne pensate? Lasciateci un commento
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!