Come intonacare le pareti: guida pratica

CHIARA PISELLI – homify CHIARA PISELLI – homify
Google+
Loading admin actions …

È arrivato il momento di intonacare le pareti interne della vostra abitazione? In questo articolo vi raccontiamo come procedere e quali sono gli errori da evitare. Anzitutto, la qualità della superficie su cui si applicherà l'intonaco dipende da vari fattori, ma soprattutto dall'abilità e dall'esperienza del professionista che se ne occupa. Per evitare errori durante il processo di intonaco, è necessario conoscere tutte le fasi del lavoro in gesso. In questo modo è possibile evitare e piccoli e grandi difetti e sbavature varie.

Il momento giusto per cominciare a intonacare le pareti interne è pochi mesi dopo che è stato costruito l'edificio. Questo perché, l'intonaco dovrebbe iniziare soltanto una volta che sono state installate porte e finestre. L'opzione più appropriata sarebbe quella di completare la costruzione nel mese di ottobre per poi iniziare nel mese di aprile i lavori di finitura. Prima di iniziare a intonacare le pareti interne bisognerebbe occorre occuparsi dell'isolamento così da fare un lavoro completo. 

Vediamo quali sono le regole generali che interessano questo processo, come si prepara la superficie che deve essere intonacata, quali sono i vari tipi di gesso e qualche altro suggerimento. 

Tipi di intonaco

Soggiorno in stile in stile Minimalista di DELIFE
DELIFE

Hängeleuchte Pentola 36 cm Weiss mit 4 Schirmen Rund

DELIFE

Esistono molte specie di intonaco ornamentale. Vediamo quali sono i principali. Generalmente, gli intonaci decorativi lisci vengono scelti per i salotti, così che la superficie della parete non risulti troppo accentuata. L'intonaco con rilievi, invece, ha un aspetto molto originale, ma conserva tuttavia una grande naturalezza. Questo può essere realizzato in diverse texture. Ricordiamo, tra gli altri, il popolare stucco veneziano e quello travertino. Un'altra soluzione, abbastanza insolita, è invece quella che prevede la creazione del gesso mosaico durante il processo intonaco. 

Sintesi di gesso

L'intonaco steso su una parete è costituito da gesso mischiato a malta e indurito sulla superficie del muro. Il mix si compone di leganti e additivi vari. Noi, ovviamente, non vediamo che l'ultimo strato, quello superficiale, dunque il gesso in uno stato di polvere. L'intonaco è assolutamente necessario per il trattamento delle pareti, anche perché è determinante per ottenere una superficie piana e liscia. 

Anche nel caso in cui ci si trovi di fronte a una crepa nella parete, questo materiale è la soluzione migliore per porvi rimedio nel modo più professionale. Inoltre, occorre tenere presente che le pareti intonacate sono molto resistenti agli urti e su una tale superficie potete appendere quel che volete, cosa che invece risulta difficile se vi trovate davanti alle pareti in cartongesso.

​Preparazione della superficie

Camera da letto in stile in stile Moderno di HORM.IT
HORM.IT

WOODCLOCK Orologio

HORM.IT

Se la superficie da intonacare viene preparata adeguatamente, allora si è già a metà dell'opera nel processo di intonaco. Si tratta infatti di uno step molto importante che non bisogna sottovalutare se si mira a un risultato professionale. Pochi giorni prima dell'inizio dei lavori, l'esperto deve controllare attentamente ogni superficie, sulla quale sarà applicato intonaco. Si tratta di una verifica utile a capire fattori come il grado di umidità e la densità della base. Ad ogni modo, il lavoro non può cominciare fino a quando le pareti sono chiare di malta e e ci sono residui vari. 

Se ci si trova in presenza di crepe e irregolarità sulla parete dell'intonaco riempito occorre trovare una soluzione un paio di giorni prima di iniziare il lavoro. In qualche caso potrebbe essere necessario un po' di vetroresina. Inoltre, è necessario consolidare le basi con materiali diversi per rafforzare il tutto. 

Preparazione di gesso

Pareti & Pavimenti in stile in stile Classico di Leoline
Leoline

Pierrot

Leoline

Come preparare la soluzione giusta per l'intonaco interno delle pareti? Per fare il composto dell'intonaco, la miscela di gesso secco deve essere miscelato con l'acqua in certe proporzioni. Questo materiale deve poi essere mescolato manualmente fino ad ottenere un composto fluido. 

In caso contrario, la miscela sarà viziata da molti grumi che, durante la fase di applicazione, complicheranno di molto il lavoro. Il composto deve avere l'aspetto di una crema densa. Inoltre, quando si miscela la soluzione è necessario controllare il contenuto di e aggiungere, in base alle necessità,  del legante.

Applicazione

Camera da letto in stile In stile Country di Erfurt & Sohn KG
Erfurt & Sohn KG

Trendvlies Crash

Erfurt & Sohn KG

Come si procede con l'applicazione dell'intonaco nelle pareti interne? Prima di tutto, occorre occuparsi del primo strato: il rinzaffo. Questo passaggio consiste nell'applicare la malta che ha lo scopo di rendere più ruvida la superficie di fondo e di migliorare l'adesione dello strato di intonaco da realizzare successivamente. La malta deve dunque avere una consistenza abbastanza fluida. Il rinzaffo realizzato a mano viene anche detto strollatura. Come abbiamo detto, si tratta di uno step necessario per una migliore aderenza dello strato di base del rivestimento. In questo modo, l''intonaco dovrebbe risultare uniforme e non sgretolarsi. Inoltre, viene anche applicato un primer in diversi strati, così da fare spessore.

Molto importante è che gli strati precedenti siano sempre completamente asciutti, altrimenti la soluzione non aderirà come deve alla superficie e tenderà a colare. Il livello finale dell'applicazione dell'intonaco è il rivestimento di finitura, che aiuterà l'esperto ad eliminare le piccole irregolarità. 

Questa parete è opera di ERFURT & SOHN KG.

Intonaco decorativo

Come intonacare le pareti interne di casa con la variante decorativa? L'intonaco decorativo è un materiale che permette di creare una simulazione di alcuni materiali naturali. Per esempio, alcuni intonaci decorativi riescono a ricreare lo stesso aspetto delle pietre preziose, un sottile strato di velluto, l'aspetto cangiante della perla o della seta. Inoltre, grazie alla sua accessibilità economica, l'intonaco decorativo è diventato uno dei più popolari, tra quelli che si usano di più al momento della finitura, anche perché prevede molte opzioni, tra cui anche i colori. L'applicazione dell'intonaco decorativo è molto semplice. 

Evitare gli errori più comuni

I costruttori sostengono che non è possibile cominciare l'intonacatura se prima non si sono valutate le condizioni di base. Solo in questo modo si eviteranno poi tutte le antiestetiche incrinature o i distacchi per via della mancanza di aderenza. 

Altra precauzione da prendere per evitare di incorrere in errori che rovineranno tutto il lavoro è quella di assicurarsi che la miscela si perfetta, densa al punto giusto. Il calcestruzzo, per esempio, non dovrebbe essere troppo bagnato. Rispettare i tempi di asciugatura tra uno step è l'altro è poi – neanche a dirlo – fondamentale. Per l'intonaco bisogna attendere almeno 2 mesi dopo la cementificazione. Occorre aspettare 8 ore dopo aver applicato il primo strato e livellare il gesso 4 ore dopo l'applicazione

Vi è stata utile questa guida pratica? Lasciate un commento. 
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!