Innamorati del design in nero? 6 errori da evitare!

Alberti Laura Anna Maria Alberti Laura Anna Maria
Loading admin actions …

Decorare in nero è possibile. Indipendentemente dagli spazi, indipendentemente dall'ambiente e dallo stile. In questo articolo abbiamo raccolto per voi i suggerimenti – e gli errori da evitare – per decorare con il nero 6 diverse stanze, dimostrandovi che – dosando le proporzioni e facendo i giusti abbinamenti – anche le tinte scure possono diventare una scelta facile. Con il nero è possibile ottenere un'ambientazione moderna oppure classica o industriale; in ogni caso, il risultato sarà originale ed elegante. Tenete solo in considerazione l'aspetto della luce. Perché una stanza nera non diventi tetra, è necessario che abbia grandi finestre. E che la luce artificiale sia studiata nel minimo dettaglio.

In cucina

Scegliendo il nero per le pareti di una cucina, il risultato è quello di un ambiente industriale che fa tanto loft metropolitano. Utilizzate il nero per la parete contro cui poggiano i moduli cucina, ma non commettete l'errore di abbinarlo a colori altrettanto scuri. Meglio il bianco sporco, il beige o il grigio chiaro per i vostri arredi. E scegliete poi dei dettagli originali, in una tinta pastello oppure accesa. Come in questa cucina firmata La Bottega del Falegname. I moduli a giorno, nella parte superiore, sono in un originale giallo canarino; il frigorifero, anch'esso giallo, ha un aspetto vintage. Il risultato? Massimo risalto per la parete nera. 

Vi piace lo stile vintage? Leggete l'articolo Una casa vintage: come arredare con mobili in stile retrò

In bagno

Basement bathroom restoration: Bagno in stile in stile Minimalista di Eloisa Conti Visual
Eloisa Conti Visual

Basement bathroom restoration

Eloisa Conti Visual

Forse l'ambiente in cui il nero è meno insolito è il bagno. Si possono scegliere piastrelle nere alternate ad altre più chiare, oppure si può installare un mosaico vitreo che giochi sulle sfumature più scure. Oppure, nel caso si disponesse di spazi davvero grandi, copiare la soluzione proposta nella foto. In questo bagno tutto è nero. Nero è il pavimento, in cui una cassa bianco ottico viene incassata in modo scenografico; nera è la parete della doccia, protetta solo da un cristallo sottilissimo. Una scelta elegante, sì, a patto di avere enormi vetrate, magari panoramiche. 

All'ingresso

Colori che definiscono percorsi: Ingresso & Corridoio in stile  di FAUSTO DI ROCCO ARCHITETTO
FAUSTO DI ROCCO ARCHITETTO

Colori che definiscono percorsi

FAUSTO DI ROCCO ARCHITETTO

Decorare in nero un ingresso può essere una scelta rischiosa. A meno che non si parli di un'entrata ariosa e molto grande, il rischio è quello di rimpicciolire ulteriormente lo spazio. Per questo ufficio romano, all'interno di un palazzo dei primi Novecento, l'architetto Fausto di Rocco ha scelto proprio il nero come colore principe dell'ingresso. Nera è infatti la parete di fondo, con la sua muratura antica riportata al vivo. Il nostro suggerimento? Usate il nero solo per una parete della vostra entrata. Ancora meglio se il muro è antico, perché il colore scuro lo risalta al massimo.

In soggiorno

Scegliere il nero per il proprio soggiorno è una scelta elegante, raffinata, inattesa. E non stiamo parlando del nero di mobili, arredi o divani, ma di utilizzare il nero sulle pareti. L'errore da evitare è quello di scegliere il nero per tutte le pareti: dipingetene solo una, massimo due. La sua resa migliore è con un pavimento altrettanto scuro, magari grigio antracite, ancor meglio se in resina o in cemento. Il giusto abbinamento? Con arredamenti bianchi laccati (lucidi od opachi), magari di stampo ironico, per sdrammatizzare un po' una stanza altrimenti fin troppo seriosa. 

Nello studio

Un altro ambiente in cui il nero può rivelarsi la scelta giusta è lo studio. Essendo spesso di piccole dimensioni, però, l'errore da evitare è quello di chiuderlo ulteriormente, soffocandolo. Scegliete il nero per dipingere la parete – o la porzione di parete – contro cui poggia la vostra scrivania, che questa si trovi in soggiorno oppure in camera da letto. Senza costruire pareti o divisori, otterrete in questo modo un ambiente raccolto e deputato al lavoro, in netto contrasto con il resto dello spazio.

In camera da letto

Camera Collezione Street con testata letto in ecopelle.: Camera da letto in stile in stile Moderno di Moletta Mobili
Moletta Mobili

Camera Collezione Street con testata letto in ecopelle.

Moletta Mobili

Si può poi scegliere di decorare con il nero le pareti di una camera da letto, sia questa moderna oppure classica. L'errore da evitare è quello di optare per il nero in una stanza che gode di poca luce; è bene quindi accertarsi che vi siano finestre abbastanza grandi da illuminare l'ambiente. Si può scegliere di dipingere con il nero la parete contro cui poggia il letto, ma si può anche osare e scegliere per tre pareti una tinta scura. Magari non proprio il nero, ma un più elegante grigio antracite. In questa realizzazione, in realtà, non si tratta di pareti dipinte ma di più originali boiserie. Per scaldare un ambiente nero, scegliete un grande tappeto chiaro e un lampadario a sospensione rubato all'area giorno; e state lontani dagli arredi scuri!

House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!