Restyling in cucina: come renderla rustica con semplicità

Sabrina Tassini – homify Sabrina Tassini – homify
Loading admin actions …

Restyling per la cucina in vista? Nessun problema, da tabula rasa alla pratica ci passano in mezzo una serie di infiniti spunti su come renderla calda e accogliente ancora una volta. Mantenere quel sapore rustico che tanto amate all'interno della vostra attuale cucina, rivisitandolo però in una chiave attuale, è possibile scegliendo i materiali giusti e rinnovati, e rinfrescando anche l'arredamento con mobili tanto nuovi quanto in stile country. Non vi separerete così dall'idea tradizionale e accogliente che ha mosso le vostre intenzioni iniziali al momento della prima progettazione, ma semplicemente garantirete all'ambiente un aspetto contemporaneo e piacevole, pur tenendo saldi alcuni fili conduttori essenziali. 

Materiali come legno e pietra o relativi effetti, sono indiscussi protagonisti, vere colonne portanti dello stile rustico che ammalia gli amanti del genere. Il twist rurale sarà quindi sempre più veicolato da questi elementi e da una nuova possibile disposizione dei mobili, un nuovo assetto e nuovi complementi coordinati, complice anche l'illuminazione giusta. 

Colori neutri

La cucina rustica fonda le sue basi anche sui colori, dettati dall'originaria fattezza dei materiali quali legno pietra e marmi, ma anche sulla lucentezza che vogliamo donare all'ambiente. Le tonalità neutre per le pareti ad esempio renderanno luminoso lo spazio che altrimenti, tra mobili rustici, mensole e venature dalle tinte calde, rischierebbe di essere affossato. Un'idea utile per mantenere il giusto equilibrio tra colori presenti nella cucina potrebbe proprio essere alternare due palette principali, dipingendo eventualmente anche la parte superiore della cappa, o scegliendo bicolore proprio per bilanciare i mobili, come in questo primo progetto curato dallo studio di architettura Abacus. L'abbinamento tra piani di lavoro, pavimento e parete è consigliata per completare con gusto senza eccedere nei mix.

Scegliere mobili rustici

Piani cottura e fornelli, piano di lavoro e isola, ma anche cappa, mensole e cassetti: tutti i mobili presenti all'interno della vostra cucina dovranno essere coordinati e uniti per rappresentare uno stile ben preciso di cui ciascuno racchiude l'essenza. In questo caso, il rustico non perdona, e si fa capostipite di una serie di arredi rifiniti in legno laccato, sfumature calde e intense nella palette del castagno e dei mattoni in cotto. Persino gli elettrodomestici vintage, o blocchi di cottura free standing ormai tornati di grande moda anche nelle cucine più apparentemente più attuali, contribuiranno a completare al meglio la vostra cucina dal sapore rustico. Ponete poi attenzione anche a tavolo sedie se disponete di una cucina abitabile: il set dovrà essere scelto con cura, in abbinamento ai mobili e le loro finiture così da ottenere uniformità. Se ad esempio avete preso il legno come vero fil rouge o il vostro blocco cottura si presenta con ante a telaio modanato, il tavolo potrà riprendere le stesse sfumature e lappature o rimanere grezzo se avete optato per mobili sobri e dai colori neutri.

Piani di lavoro country

CUCINA RUSTICA : Cucina in stile  di Maggi Massimo
Maggi Massimo

CUCINA RUSTICA

Maggi Massimo

Ammiccare al filone country è sempre un'ottima idea. Dai vasi ai porta utensili da cucina, dalle finiture alla struttura stessa dei mobili, puntare sui dettagli è fondamentale per raggiungere un restyling coi fiocchi. Sono proprio quelli infatti che fanno la differenza, e il piano di lavoro può essere il posto giusto in cui inserirli. I materiali che meglio di altri definiscono questo stile sono il cotto, marmi e graniti, seguiti dai più recenti effetti pietra o pietra ricostruita, capaci di rendere l'insieme gradevole. Evitate il piano di lavoro in legno, dal carattere sì rustico, ma decisamente più scomodo dal punto di vista della pulizia e della resistenza. Se a contatto con oggetti bollenti come pentole e utensili infatti potrà deformarsi e rovinarsi prima del previsto.

L'illuminazione

Via libera agli spunti fantasiosi. Un grande sì ai classici lampadari e plafoniere che apposte alle pareti rappresentano punti di luce gialla in grado di riscaldare interni e atmosfera, ma altrettanto sì alle modalità e rivisitazioni più creative, sempre dal carattere rustico, di lampade da soffitto e paralumi colorati. Se la vostra cucina gode di uno splendido soffitto a travi in legno ad esempio, partite proprio da lì per appendere e far scendere a cascata sul tavolo, piccole lampade design abbinate all'arredamento, o fai da te, rubando spunto ai tutorial diy pieni di inventiva. L'illuminazione risulta importante anche quando è direzionata sul piano di lavoro e di cottura. Optate per una cappa con sistema di luci e faretti incorporati per facilitare l'operazione. 

Il pavimento a parquet

Our Portfolio: Cucina in stile in stile Rustico di DiagrammaStudio
DiagrammaStudio

Our Portfolio

DiagrammaStudio

Il pavimento a parquet è quello che ci vuole per rendere il tutto ancora più accogliente e caldo, a prova di chalet montanaro. Ecco che lo spirito rustico avvolgerà i mobili e gli elettrodomestici in un'aura country da 10 e lode. Se tuttavia non siete ancora convinti per via delle ovvie e risapute conseguenze del posare pavimenti in legno massello in cucina, anche le piastrelle effetto legno sono adatte allo scopo. La facilità di pulizia è infatti un fattore non trascurabile, a cui il gres porcellanato e la ceramica in generale, possono rispondere alla perfezione. I più avanzati sistemi di stampa digitale infatti sono in grado di ricreare venature ed effetti tattici sensibilmente affini ai materiali naturali veri e propri. Non rimane che optare per la colorazione più adeguata per la vostra cucina rustica, basando la scelta su mobili ed elettrodomestici che si intende inserire. 

Il mattoncino per le pareti

Lo è stato e lo sarà per sempre, l'elemento che più caratterizza un ambiente rustico differenziandolo da altri: il mattoncino a parete, il cosiddetto effetto brick che nulla ha da invidiare alle carte da parati o rivestimenti moderni. Recentemente soggetto di numerosi spunti e rivisitazioni anche sul gres porcellanato, il mattone è infatti un must irrinunciabile che raggiunge i suoi più auspicati effetti soprattutto se lasciato intoccato negli anni, testimone del passare del tempo che rende ospitale l'atmosfera. Avere un muro in mattoncini, che si tratti di tutta la parete o di una sola porzione, è un plus notevole all'interno di una cucina, un rivestimento davvero imprescindibile se si desidera la giusta dose di rustico. 

Lasciateci un commento per condividere il vostro pensiero
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!