6 modi per rendere la casa più fresca

Claudio Limina Claudio Limina
Loading admin actions …

In base all'ubicazione e all'esposizione della casa si incorre spesso, sopratutto in alcuni periodi dell'anno, a problemi di umidità ed eccessivo calore. Durante il periodo invernale l'umidità proveniente dall'esterno causa dei ristagni d'acqua sui balconi e sui davanzali delle finestre e attorno al perimetro della casa influenzando in questo modo la percezione di umidità anche all'interno dell'abitazione. In casa, inoltre, ci sono alcuni ambienti in cui l'umidità è superiore rispetto ad altri, come per esempio il bagno o la cucina. Anche durante il periodo estivo il clima esterno influisce sulla percezione del caldo e dell'umidità all'interno della casa. In entrambe le situazioni è possibile mettere in pratica alcuni accorgimenti che possono migliorare l'abitabilità della casa, riducendo i disagi e la sensazione di fastidio che l'esubero di calore e di umidità possono provocare. Di seguito alcuni semplici e pratici suggerimenti che possono migliorare la vivibilità della casa e renderla più fresca e gradevole.

Coprire le finestre

Sopratutto nei mesi estivi e durante le ore più calde della giornata è buona regola usare le tende per coprire porte esterne e finestre e ridurre la quantità di calore proveniente dall'esterno. E' un accorgimento molto utile e immediato che permette di mantenere una temperatura meno alta e una percezione del calore più ridotta. Meglio scegliere delle tende dai colori chiari e dai tessuti leggeri in modo che non permettano l'assorbimento dei raggi solari e, di conseguenza, l'immissione di calore negli spazi della casa. 

Arieggiare le stanze

E' importante arieggiare la casa per ridurre la quantità di calore e la percezione di un'umidità all'interno delle stanze. Evitando i momenti centrali del giorno, più caldi e più soleggiati, è bene aprire le finestre presenti in vari punti della casa per permettere la circolazione di aria e una corretta areazione degli spazi. Le prime ore del mattino sono quelle migliori, le più fresche, che garantiscono un buon ricambio e permettono di rinfrescare l'ambiente, igienizzarlo ed eliminare l'aria viziata. E' un'operazione semplice e immediata, da ripetere, se possibile, più volte al giorno, per evitare anche l'insorgere di muffe e umidità alle pareti.

Fare attenzione all'umidità e al calore durante il giorno

casa sm: Finestre in stile  di OFFICINA 21

Durante il giorno bisogna proteggersi dall'umidità e dal caldo anche in casa. Sopratutto nei periodi più caldi e durante le ore centrali della giornata è opportuno abbassare le tapparelle o chiudere le persiane in modo da creare ombra e proteggersi dalla calura; durante i picchi di afa è opportuno chiudere le finestre, per evitare che l'aria umida e pesante circoli in casa. Per ridurre la produzione di calore e umidità è bene evitare di fare la doccia o il bagno e anche il bucato durante il giorno, meglio scegliere le prime ore del mattino o le ore serali, quando la concentrazione di calore e umidità è minore.

Sistemare le piante in casa

Un buon rimedio per assorbire l'umidità in casa e garantire una corretta ossigenazione è la presenza di piante e fiori in casa. Molte piante di appartamento fungono da filtri d'aria eliminando molte tossine e batteri presenti in casa e regolando l'umidità interna. L'aloe vera, il ficus Benjamin, le gerbere, le azalee, l'edera,sono alcuni esempi di fiori e piante, abbastanza conosciute e diffuse nelle abitazioni, che riescono a purificare l'aria e abbassare i livelli di polveri sottili presenti. Oltre quindi ad abbellire e arricchire gli ambienti le piante rendono più vivibile e più confortevole l'ambiente domestico in modo naturale e sicuro.

Rivestire con il bambù

Bagno in stile in stile Moderno di Kropka Studio
Kropka Studio

KROPKA STUDIO'S PROJECT

Kropka Studio

Il bambù è una pianta legnosa esotica resistente e leggera sempre più usato nell'edilizia per la sua rinnovabilità e durata nel tempo. E' un materiale versatile e facilmente adattabile a diversi ambienti e si presta bene come materiale di rivestimento. Può essere utilizzato sia all'esterno della casa, come veranda, oppure all'interno come parete divisoria o pavimento. Oltre alla funzione estetica, di abbellimento degli spazi, il bambù riesce a riequilibrare i livelli di ossigeno e anidride carbonica e quindi a garantire una protezione da un'eccessiva umidità e calore. 

Usare gli elettrodomestici durante la notte

E' risaputo che l'uso degli elettrodomestici genera calore e consuma energia. E' consigliabile utilizzarli durante le ore mattutine, oppure nelle ore serali o addirittura durante la notte, cioè nei momenti in cui l'emissione di calore non è elevata. Quando non si utilizzano meglio tenerli spenti, questo garantirà un minor consumo elettrico e un minore riscaldamento dell'ambiente. Evitare se possibile anche l'uso del forno, dell'asciugatrice, del phon e di luci intense, un uso ridotto di questi elettrodomestici permette una minore emissione di calore in casa.

Cosa ne pensate a riguardo? Lasciate un commento!
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!