Riprogettare la cucina in sole 6 semplici mosse

Sabrina Tassini – homify Sabrina Tassini – homify
Loading admin actions …

Un restyling degli ambienti più utilizzati della casa è spesso necessario, proprio per ridefinire spazi ed esigenze, dare una sferzata di nuovo e non ultimo, godere di altre potenziali funzionalità che l'arredamento e la progettazione precedente non erano probabilmente in grado di offrire. La cucina, come una delle stanze più soggette ad usura nell'arco del tempo, potrebbe richiedere a distanza di un lasso di tempo relativamente breve un rimodellamento proprio per evitare spiacevoli inconvenienti derivati dal passare degli anni, oltre che per un fattore igienico. Per non incappare tuttavia in procedimenti più contorti del previsto, e portare avanti una ristrutturazione ad hoc, ecco che i primi step da non trascurare saranno proprio la definizione del nuovo ambiente con l'aiuto di un professionista, l'abbozzare un nuovo schema di progetto, e il valutare accuratamente quali nuove necessità si sono affacciate nel corso dei giorni, in modo da ricreare uno spazio pratico e adeguato, tenendo anche ben presente l'estetica e lo stile dell'intera casa. 

Accompagnati da progetti internazionali utili per trarre qualche spunto, vediamo meglio come condurre il restyling della vostra cucina.

Trovate i professionisti che fanno per voi

Cucina in stile in stile Moderno di FingerHaus GmbH
FingerHaus GmbH

VIO 302 – Küche mit Kochinsel

FingerHaus GmbH

Essere affiancati da professionisti fidati e referenziati vi darà la possibilità di valutare una serie di possibilità ed eventualità aggiuntive a quelle che avevate pensato da soli. La scelta del progettista o architetto che seguirà i lavori della vostra cucina e vi aiuterà a ridefinire correttamente gli spazi, è decisamente importante, non solo dal punto di vista economico ma anche concreto. Mantenere una certa coerenza con l'ambiente circostante, soprattutto se la vostra casa è un open space, è altrettanto importante, motivo in più per farsi aiutare da esperti che vi possano suggerire come procedere nel migliore dei modi. Ancor di più sarà indispensabile l'expertise di terzi per ripianificare la metratura della cucina ex novo, proprio per stabilire come e dove riposizionare arredi, prese ed elementi, nella norma prevista.

Pensate a quello di cui avete bisogno

Cucina in stile in stile Classico di Rencraft
Rencraft

Modern meets Edwardian.

Rencraft

Un nuovo arredamento o una nuova conformazione? Ripensare all'ambiente, che si tratti di una camera da letto, di un living o di una sala da pranzo, è un compito impegnativo, ancor di più se si ha a che fare proprio con la cucina. Tra prese della corrente, tubature e idraulica, voltaggi ed elettrodomestici, indubbiamente non sempre sarà possibile modificare di colpo tutta la sua configurazione, certo è però che con qualche piccola aggiunta o sistemazione l'ardua impresa risulterà più semplice. Innanzitutto mettete davanti le nuove esigenze che vi si sono proposte giorno dopo giorno: dall'allargamento della famiglia, all'introduzione dell'isola o penisola  per comodità se la vostra casa è un grande open space, o semplicemente l'inserimento di ulteriori mobiletti e scaffali per riporre nuovi utensili che attualmente non trovano posto. Anche l'illuminazione può ridefinire un nuovo ambiente, in particolare se al post di minimali faretti intendete appendere lampade da soffitto a cascata su tavolo e piano di lavoro, o addirittura se state pensando di inserire una cappa con illuminazione incorporata.

Schema di progetto

Schemi di progetto: Cucina in stile in stile Mediterraneo di Creazionedatmosfere
Creazionedatmosfere

Schemi di progetto

Creazionedatmosfere

Un errore madornale in cui non inciampare per nessun motivo è indubbiamente il non verificare, metro alla mano, degli spazi effettivi di cui disponete nella vostra attuale cucina. Progettarne nuovamente una parte sola, tutta o semplicemente aggiungere qualche dettaglio di stile o per praticità, implicano comunque il dispiegamento di carta, penna e metro, per l'abbozzamento di uno schema progettuale, più o meno sofisticato, con tanto di misure. Il suggerimento è naturalmente valido anche se intendete affidarvi ad un professionista, per condividere e mettere più chiaramente nero su bianco le idee e le proporzioni. 

Ripiani

Seppur l'ambiente cucina, soprattutto se datato, andrebbe ripensato nel tempo proprio per ristabilire ordine, igiene e funzionalità, potrebbe non essere indispensabile proprio per una conformazione già perfettamente studiata a monte, al momento dell'acquisto della casa. Se la vostra necessità non consiste quindi nella riprogettazione tout court dello spazio, ma nella semplice aggiunta, ecco che un metodo poco invasivo ma di estremo effetto ce lo indica il progetto dello studio Semerene in cui è proprio un mobiletto a ripiani a vista a fare la differenza. Moderna dai dettagli in legno e acciaio, tra faretti incassati al soffitto ed elementi colorati che accendono e riscaldano l'ambiente dallo stile vagamente scandinavo, questa cucina funzionale e comoda non solo adatta il tavolo per uno spuntino veloce o per il pranzo appoggiandolo all'isola con fornelli e piano di lavoro, ma vi incastra al bordo anche una struttura semplice e laccata in bianco in cui scaffali e il piano stesso del tavolo sono basi utilissime per condimenti, decorazioni e piantine, utensili e quant'altro possa servire. 

Armadietti

Non fanno eccezione dall'ipotesi di aggiunta di spazio nemmeno gli armadietti ad ante o cassetti, particolarmente amati dalle cucine rustiche e dal sapore shabby-chic. Soprattutto se non disponete di una cucina XL ma la metratura è ristretta, scegliere una configurazione modulare o aggiungere armadietti pensili in un secondo momento per disporre di più spazio per riporre gli oggetti, è la scelta più comoda. Se la vostra cucina comprende già mobiletti coordinati e comprarne di nuovi significherebbe inquinarne lo stile in quanto differenti e dalle fattezze totalmente diverse, potreste sempre optare per mobiletti e armadietti su misura, in legno laccato del colore che vi serve. In alternativa, per gli amanti delle case eclettiche in cui non per forza tutto deve essere perfettamente abbinato, può rivelarsi divertente e creativa una soluzione a contrasto, in cui il pattern o la tinta del nuovo pensile funge da elemento d'arredo unico e non solo pratico.

La pavimentazione

Cucina in stile in stile Minimalista di arQing
arQing

E2 Kitchen

arQing

La scelta dei materiali è una variabile importante, almeno quanto la scelta della forma dei mobili. L'igiene passa anche da pareti, pavimenti e piani di lavoro, ecco perchè sarà indispensabile optare per superfici facilmente pulibili e dalla veloce manutenzione. In questo senso, sarà infatti all'ordine del minuto che qualcosa possa cadere a terra imbrattando il pavimento, motivo per cui un'accurata valutazione di quale materiale posare o posare nuovamente è assolutamente dovuta. Se la cucina si affaccia in open space sulla sala da pranzo e sul salotto, e volete mantenere una coerenza di pavimentazione, ricordatevi di optare per piastrelle che possano soddisfare non solo i requisiti estetici di accostamento con mobili e il gusto personale, ma anche quelli funzionali della cucina stessa. le piastrelle di ceramica e gres, ma anche legno e resina di cemento potranno in diverse misure essere adatte ad accomunare gli ambienti. Se invece potete spezzare i materiali da uno spazio all'altro, via libera alla soluzione più pratica a parità di estetica. 

House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!