Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

Una casa isolata termicamente è una casa che sa risparmiare!

Giuseppe Solinas – homify Giuseppe Solinas – homify
Loading admin actions …

L'isolamento termico è fondamentale per creare una casa efficiente dal punto di vista dei consumi energetici e dei costi di gestione. Come vedremo, infatti, la dispersione del calore e i disequilibri negli scambi termici tra interno ed esterno sono la causa principale di consumi e costi elevati.

Vedremo come determinare interventi mirati ed efficaci che rendano l'isolamento di pavimenti e pareti efficace e funzionale, ma anche come scegliere finestre efficienti ed evitare al massimo spifferi e dispersioni. Tutte queste scelte aiuteranno a rendere la casa più confortevole e sana. E oltretutto a risparmiare sui costi.

Vediamo come.

1. Isolare il pavimento

Per realizzare un isolamento del pavimento efficiente sarà necessario individuare il tipo di intervento più adatto. Infatti è possibile sia ri-pavimentare sopra un pavimento esistente che rimuoverlo e precedere a una nuova pavimentazione.

Il primo caso è spesso di difficile esecuzione, perché elevare il pavimento comporterebbe spostamenti nella struttura di porte, finestre battiscopa. Nel secondo caso, invece, dopo aver proceduto all'eliminazione del vecchio pavimento, si potrà procedere con la posa dei materiali coibentanti e di rivestimento.

Tra i materiali più comunemente usati ci sono lana di roccia, feltro in lana di vetro, la vermiculite e pannelli sintetici rigidi o formati da schiume isolanti auto-indurenti di riempimento. Utilizzati anche nel caso di costruzione ex-novo, come riempimento degli spazi del massetto in cui passano tubature e impianti.

2. Isolare le pareti

ISOLAMENTO TERMICO "CAPPOTTO" CON BIO-COMPOSITO IN CANAPA E CALCE (Biomattone): Case in stile  di Studio tecnico Agnello
Studio tecnico Agnello

ISOLAMENTO TERMICO CAPPOTTO CON BIO-COMPOSITO IN CANAPA E CALCE (Biomattone)

Studio tecnico Agnello

Per isolare e rendere termicamente efficienti le pareti della casa è possibile intervenire sia all'interno che all'esterno. L'intervento interno può prevedere l'aggiunta di pannelli isolanti la cui messa in posa può comportare la riduzione dello spazio abitabile.

Quello esterno, invece, rappresenta un intervento più radicale e certamente un investimento consistente che sarà ammortizzato nel tempo. Nel caso del cosiddetto cappotto esterno, i pannelli di materiale isolante vengono sovrapposti alla struttura delle pareti, creando uno strato protettivo che diminuisce lo scambio termico in maniera sensibile.

Per le costruzioni recenti, di norma si prevede un isolamento dell'intercapedine ricavata tra le pareti. Nell'intercapedine verranno inseriti materiali coibentanti come resine, argilla espansa, vermiculite, perlite, scelti a seconda del tipo di muratura presente.

3. Finestre energeticamente efficienti

Maxima 80: forza e sicurezza garantite: Finestre & Porte in stile  di Impronta
Impronta

Maxima 80: forza e sicurezza garantite

Impronta

La scelta di finestre energeticamente efficienti è fondamentale per garantire un isolamento efficace della casa. La dispersione del calore, infatti, avviene per la gran parte sia attraverso pareti, tetto e pavimenti che attraverso i serramenti, posti a diretto contatto con l'esterno.

Perché le finestre siano efficienti gli elementi da tenere in considerazione sono diversi. I materiali dei telai e i vetri sono, naturalmente, importantissimi, ma non bisogna trascurare l'accuratezza della messa in posa: l'efficienza del sistema dipende spesso dalla precisione con cui si integra nel sistema complessivo dell'architettura.

I vetri, come detto, sono fondamentali: la loro funzione è duplice, non solo isolano termicamente la casa, ma la proteggono anche dal rumore. Doppi o tripli vetri sono quindi consigliabili. é importante anche la presenza di doppie guarnizioni, sia sull'anta che sul telaio. Le finestre dovranno avere un coefficiente di trasmittanza termica (Uw) pari a circa 2,0.

4. Attenti agli spifferi

Proxima: quando design e tecnologia si incontrano: Finestre in stile  di Impronta
Impronta

Proxima: quando design e tecnologia si incontrano

Impronta

Individuare gli spifferi e intervenire in maniera appropriata è fondamentale, perché l'efficienza complessiva dell'isolamento dipende dall'evitare in modo totale le dispersioni. Le aree a cui prestare particolare attenzione sono quelle dei telai di porte e finestre, i cassettoni delle avvolgibili, le canne fumarie e le prese d'aria.

Per quanto sia necessario garantire una buona ventilazione degli ambienti, particolare attenzione sarà da prestare alla messa in opera dei serramenti. Se necessario, sarà utile intervenire attraverso guarnizioni aggiuntive oppure utilizzare nastri e schiume isolanti capaci di auto-espandersi andando a occupare gli spazi di dispersione.

5. Come installare l'isolamento

#1 Dream Apartment #Milano:  in stile  di Arch. Andrea Pella
Arch. Andrea Pella

#1 Dream Apartment #Milano

Arch. Andrea Pella

Come abbiamo visto, diversi sono i sistemi e i contesi in cui l'isolamento della casa viene messo in opera. Dalle pareti al pavimento, l'isolamento risulta necessario per tutte le superfici e in particolare per quelle a diretto contatto con l'esterno.

In particolare è attraverso il tetto che avvengono le maggiori dispersioni: specialmente durante l'inverno, attraverso il tetto può disperdersi sino al 40% del calore generato per riscaldare la casa. Il tetto, quindi, deve rientrare assolutamente nel sistema di cappotto termico che deve proteggere la casa.

Quello del cappotto di isolamento rimane uno dei sistemi più efficienti per affrontare il problema dell'efficienza termica della casa in maniera radicale ed efficace nel lungo periodo. E rendere non solo l'isolamento più efficiente, ma anche per ridurre i consumi.

6. Risparmiare con l'isolamento

Un corretto ed efficiente isolamento termico della casa produce una serie di benefici, non ultimo quello del risparmio in termini di consumi e quindi di costi. Rendere efficiente il sistema significa evitare un uso eccessivo del riscaldamento e quindi una riduzione sensibile della spesa.

C'è poi da aggiungere che gli interventi di cosiddetto efficientamento energetico, e cioè tutti quegli interventi tesi a migliorare l'isolamento della casa, dai pavimenti al tetto, sono spesso soggetti a sgravi fiscali. Per esempio, una serie di detrazione fiscali pari al 65% delle spese per questi interventi è stata recentemente prorogata sino al 31 dicembre del 2016.

Per questa ragione, isolare la casa è ancora più conveniente e diventa un investimento che sarà ammortizzato nel lungo periodo, rendendo oltretutto la casa più confortevole e vivibile e molto più sana e sicura anche dal punto di vista della salute.

Siete interessati all'argomento? Scoprite anche:6 trucchi per risparmiare sui costi del riscaldamento!E ora tocca a voi. Diteci cosa ne pensate las...
House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!