7 Incredibili Ristrutturazioni di Bagni!

Sara Omassi Sara Omassi
Appartement industriel chic & moderne 55m2 75010 Paris, Espaces à Rêver Espaces à Rêver Bagno in stile industriale
Loading admin actions …

I 7 progetti prima e dopo che vi presentiamo oggi sono incredibili e ci mostrano i risultati che possono essere ottenuti anche partendo da vecchie case e appartamenti. Ricordate che non è sempre necessario eseguire una ristrutturazione dell’intera casa, ma basta concentrarsi sulle stanze che ne hanno davvero bisogno.

In questo libro delle idee, vi presentiamo la straordinaria ristrutturazione di 7 bagni che si sono trasformati in bagni da sogno. Lasciatevi ispirare!

1. Prima: brutto e buio

Per cominciare, vi presentiamo questo ambiente scuro e cupo. Forse un tempo le mattonelle nei toni del marrone sono state un must-have, ma la verità è che al giorno d'oggi una cosa del genere sarebbe impossibile da concepire.

Dopo: un bagno luminoso e armonioso

È difficile credere che l'immagine pubblicata qui sia la stessa stanza del bagno che abbiamo visto in precedenza. C'è un'atmosfera completamente diversa, molto più luminoso e moderno: queste sono le parole che definiscono il lavoro degli architetti.

La vasca da bagno è stata sostituita con una doccia e i sanitari sono stati sospesi alle pareti.

2. Prima: un bagno cupo e scuro

Uno spazio che dovrebbe essere pratico e funzionale, è in realtà assolutamente obsoleto. Questo vecchio bagno è sovraffollato e stretto, con vasca da bagno, doccia, lavandino, wc e anche un bidet.

Dopo: moderno e luminoso

Dopo la ristrutturazione, il bagno è completamente irriconoscibile. L'ambiente è ora luminoso e brillante, nei toni del bianco e sabbia, scelti sia per le pareti che per i pavimenti.

Il lavandino e il bidet sono stati sostituiti con elementi più moderni, fissati a parete, in modo da risparmiare spazio. Le luci da incasso a soffitto illuminano tutto lo spazio e gli accessori scelti completano perfettamente il nuovo design.

3. Prima: bagno banale

Prima della ristrutturazione, lo spazio del bagno non sembrava essere in condizioni così pessime. Elementi come il lavandino e le piastrelle in tono turchese donavano una certa coerenza all'ambiente. Ciononostante, i residenti della casa volevano qualcosa di più moderno e spazioso.

Dopo: un grande risultato

Questa è la prova di come tutto possa essere migliorato. Il bagno, dopo la ristrutturazione, è diventato uno spazio più fresco e contemporaneo. Il vecchio spazio della vasca ha lasciato il posto a una grande cabina doccia, separata dal resto del bagno da una parete di vetro trasparente. Le pareti sono state rivestite nei toni del bianco, per contribuire a dare più luminosità all'intero bagno.

4. Prima: un sottotetto al rustico

L'area che vediamo nella foto non era un bagno. Era la soffitta della casa, completamente al rustico. Le pareti non avevano alcun rivestimento e lo spazio non aveva punti di luce artificiale, né impianto di riscaldamento.

Dopo: un bagno di lusso

Questo spazio è un esempio di un grande lavoro fatto dagli architetti 28 Grad Architektur. Le pareti sono state intonacate con colori chiari e i pavimenti nei toni del crema. Il bagno è uno spazio lussuoso e molto privato, nonostante la finestra posizionata proprio accanto alla vasca. Le curve morbide promettono un'esperienza speciale mentre si fa il bagno e un lucernario offre una vista eccezionale del cielo stellato.

5. Prima: un bagno normale

Le piastrelle bianche con textures nei toni del grigio erano poco eleganti e il pavimento rosso non aiutava l'immagine complessiva. Alcuni elementi decorativi rossi, che volevano richiamare il pavimento erano stati posizionati qua e là, ma senza grande successo.

Dopo: un effetto sensazionale

Una combinazione di toni blu e crema hanno rivoluzionato l’aspetto di questo bagno. La vecchia vasca, il lavandino e il water, sono stati sostituiti con modelli più contemporanei

L’illuminazione indiretta in toni caldi, aree di deposito ed accessori scelti con cura hanno contribuito a dare allo spazio un aspetto molto più organizzato e accogliente.

6. Prima: completamente fuori moda

Questo bagno prima della ristrutturazione, poteva facilmente vincere il premio per il bagno più brutto: mattonelle anni ‘60, il colore verde della vasca e del lavandino e il pavimento marrone erano un mix difficilmente replicabile.

Dopo: elegante e funzionale

Il risultato ottenuto dallo studio è semplicemente incredibile. Il bagno è stato completamente distrutto e nulla è rimasto del design originale. Ancora una volta, ritroviamo il classico bianco utilizzato per pareti, soffitti, mobili e lavandino.

Un tono delicato di marrone attorno allo specchio e dettagli in acciaio inox lucido conferiscono un tocco di eleganza allo spazio.

7. Prima: uno spazio inutilizzato

In questo progetto, vi era solo una finestra a disposizione, il resto dei componenti del bagno e degli impianti è stato creato da zero. Fortunatamente, la casa era in fase di ristrutturazione, quindi la scelta di finiture e arredi era totalmente libera.

Dopo: uno spazio pieno di comfort

Questo spazio si caratterizza per essere perfettamente bilanciato, con una serie di elementi di grande eleganza e strutture moderne. Il bagno è spazioso e accogliente e il tocco più eclatante è senza dubbio la vasca posta sotto il lucernario.

Quale ristrutturazione è la vostra preferita?

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa?
Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!