Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

Una casa familiare, quando abitare diventa un gioco!

Nina Štifanić Nina Štifanić
Loading admin actions …

L'abitazione familiare non deve essere avere per forza una buona disposizione delle stanze, ma con un po' di coraggiosi può utilizzare anche l'elemento del gioco. È proprio in Corea che uno studio di architetti ha deciso di rimodellare una cellula abitativa dove il grande numero di stanze, per soddisfare le esigenze di una famiglia numerosa, hanno portato alla scelta di trattare ogni spazio come zona ben definita da una scritta o un simbolo. Questo approccio porta a creare un ambiente che deve essere scoperto. Tutte stanze si rapportano con l'esterno con una facciata vetrata che si apre sulla veranda. A collegare tutti gli spazi è il corridoio, pensato come una spina dorsale caratterizzata dal materiale e dalla luce.

Il corridoio

Entriamo nell'abitazione: qui si percepisce già la spina dorsale del progetto, il corridoio, questa striscia distributiva usa il legno per estendersi, per coprire la superficie del pavimento, della parete e del soffitto. La luce che guida il percorso del corridoio è a incasso, e viene accentuata dallo sfondo nero. La prima parte centrale accoglie lo spazio meno intimo, da una parte la zona d'incontro, il salotto, dall'altra la cucina con la zona pranzo.

Il salotto

Il salotto diventa lo uno spazio dove tutta la famiglia si riunisce. L'ambiente è spazioso e luminoso, qui una delle pareti diventa vetrata per portare luce, mentre l'ambiente esterno diventa parte di quello interno. Il design dell'arredo fisso è minimalistico, sono gli scaffali a creare contenitori ripieni di ricordi, sono oggetti, foto e souvenir a tenere raggruppati il presente e il passato. Il divano e le due poltrone con le loro forme curve si contrastano alla forma cubica del tavolino in legno.

Cucina e sala pranzo

Dall'altra parte troviamo la zona pranzo che si affaccia alla cucina. Di nuovo troviamo un bel design, il grande tavolo in legno e le poltroncine. Questo diventa uno spazio funzionale e accogliente per raggruppare tutta la famiglia. Qui parte della superficie della penisola si trasforma, l'elemento che ci segnala in che tipologia di spazio dove ci troviamo. Il volume della cucina è semplice, ma è il contrasto tra il bianco degli elementi e il nero delle piastrelle a dare eleganza. Anche qua troviamo un bel rapporto tra interno ed esterno, è la porta stilizzata in vetro opaco a diventare l'elemento decorativo, che ci intriga a chiederci cosa si trova dall'altra parte.

Le diciture

Il progetto è concepito come un gioco, ogni spazio ha una sua dimensione e riesce ad esprimersi tramite scritte e simboli in cui il contrasto dei colori ne accentua la visibilità.  All'entrata dell'abitazione viene dato il benvenuto con “Welcome” affiancato dalla piantina schematizzata dell'abitazione.

Questo progetto è da mettere in luce per la creatività data dello studio nell'inventare un gioco con un sistema funzionale e chiaro. Nel progettare un ambiente a volte bisogna lasciarsi andare per poter arrivare a risultati sorprendenti.

La cameretta per la bambina

Nella camera della bambina viene usato un po' di colore, interessante come non è stato usato il classico rosa, ma una carta da pareti azzurra, che si abbina molto bene al verde. Il parquet si espande in tutte le stanze, anche qua lo troviamo come base per una cameretta pensata non solo per riposare, ma anche come una sala giochi. Lo spazio per motivi funzionali e per portare luce viene suddiviso dalla “parete scorrevole”, che diventa la parte che in futuro sarà utilizzata come zona studio.

La cameretta per il bambino

Al primo piano capiamo dalla scritta che siamo in un altra stanza, qua si ripete la stessa situazione come nelle altre camere, una parete diventa fonte di luce e di comunicazione con l'esterno.

La camera matrimoniale

L'abitazione raggruppa quattro camere da letto, ognuna di queste ha una parete vetrata che si apre su un piccolo spazio, una veranda che diventa parte funzionale dello spazio interno. Qui è chiaro grazie alla scritta sulla parete, che ci troviamo nella camera da letto matrimoniale, l'insieme delle superfici bianche delle pareti e dellˋarmadio a muro, valorizzano lo spazio rendendolo più grande. Il letto guarda verso lˋapertura, così che la luce non da fastidio al monitor del computer, per permettere di lavorare non disturbati sul un tavolo da letto.

House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!